Mercato ribassista

Mercato ribassista

By: Harry Atkins
Harry Atkins
Harry si è unito a noi nel 2019, grazie a più di dieci anni di esperienza nella scrittura, redazione… read more.
Updated: Gen 13, 2021
0/5 Star rating
Principiante
Tempo di lettura: 6 minuti

Se hai letto la nostra ultima lezione, ora sai tutto sui mercati rialzisti… bravo! Ora è il momento di guardare all’altra estremità dello spettro, ed esaminare i mercati ribassisti.

I. Cos’è un mercato ribassista?

Il mercato ribassista è un mercato finanziario con una forte tendenza al ribasso. In questo caso ci riferiamo in particolare a grandi cali tra i principali indici mondiali come l’S&P 500, il Dow Jones Industrial Average, o il Financial Times Stock Exchange 100, piuttosto a mercati che trattano obbligazioni, commodities o altre attività finanziarie.

Diamo un’occhiata più da vicino ai tratti chiave dei mercati ribassisti e a cosa li causa.

II. Come facciamo a sapere che siamo in un mercato ribassista?

In genere definiamo un mercato ribassista come un mercato che diventa ufficiale quando i prezzi delle azioni scendono del 20% o più da un determinato punto. Il più recente mercato ribassista sostenuto si è verificato durante la crisi finanziaria del 2007-2009, quando l’S&P 500 è sceso del 50% in un periodo di 17 mesi.

Il più grande mercato ribassista del tempo è andato dal crollo del mercato azionario del 1929 alla Grande Depressione che ne è seguita fino al 1932. Tutto sommato, l’S&P 500 perse l’86% in quell’arco di tempo, e non raggiunse più i suoi massimi fino al 1954.

III. Tratti comuni di un mercato ribassista

I mercati ribassisti possono variare in durata, a volte durare anni, a volte solo poche settimane. La perdita del 20% che segnala un mercato ufficiale ribassista può derivare da una serie di fattori diversi. Tali fattori possono includere un rallentamento dell’economia, notizie geopolitiche negative, rallentamenti dei profitti aziendali, decisioni sui tassi d’interesse da parte della Federal Reserve, un’erosione della fiducia degli investitori, o anche solo un calo dopo un mercato dei tori prolungato.

A volte può verificarsi un evento chiamato mercato ribassista laico. Un mercato secolare ribassista è definito come un periodo di tempo prolungato in cui il mercato produce rendimenti inferiori alla media su base duratura. I mercati dell’orso secolare possono durare anni, o anche un decennio o più. Il mercato può riprendersi durante un mercato ribassista secolare, ma questi guadagni non durano a lungo e presto evaporano.

IV. Cosa fare con le tue azioni in un mercato ribassista

La strategia più semplice durante un mercato ribassista è quella di ridurre semplicemente l’esposizione alle azioni. La forma più estrema di tale strategia è vendere tutto ciò che si possiede e cavalcare i tempi duri in contanti, materie prime o attività a reddito fisso come le obbligazioni. Puoi anche scegliere di vendere alcune delle azioni che possiedi, ma non tutte.

Un altro approccio è quello di ruotare in diversi tipi di azioni. Mentre i titoli in crescita spesso danno i migliori risultati durante i mercati rialzisti, i titoli più difensivi tendono a tenere meglio quando emergono i mercati ribassisti. Acqua, gas ed elettricità sono esempi di azioni difensive, perché la gente ha bisogno di questi servizi indipendentemente da come il mercato azionario o l’economia in generale stanno andando.

V. Altre strategie di trading in un mercato ribassista

Un approccio più aggressivo durante un mercato ribassista è quello della vendita allo scoperto. Quando vendi un’azione allo scoperto, prendi in prestito azioni da un broker, per poi riacquistarle a prezzi più bassi. Si ottiene un profitto se si vende un’azione allo scoperto, il suo prezzo scende dopo averla venduta allo scoperto, quindi si “copre” la propria posizione riacquistando le azioni.

Quindi, se vendi un’azione a 100 dollari per azione, copri la tua posizione quando il prezzo scende a 80 dollari, hai ottenuto un profitto del 20%. Basta essere consapevoli del fatto che se l’azione sale dopo averla venduta allo scoperto, si incorrerà in una perdita quando si coprirà la posizione.

Un’altra strategia è quella di vendere un’opzione put. Con un’opzione put, si ha la possibilità di vendere un’azione a un prezzo specifico, a una certa data o prima di una certa data. È possibile utilizzare le opzioni put per scommettere su azioni che cadono di prezzo, o come un modo per proteggersi dal calo dei prezzi delle azioni nel caso in cui il mercato diventasse più basso. Per vendere opzioni put (o dal lato opposto per acquistare opzioni call), il tuo conto di trading deve offrire privilegi di trading di opzioni.

Puoi anche scegliere di fare trading di fondi in borsa inversa (ETF).

Ad esempio, se si acquista un ETF inverso dell’S&P 500 e l’S&P 500 scende dell’1%, si ottiene un profitto dell’1%. Si possono anche scambiare ETF inversi con la leva finanziaria, il che significa che si può mettere giù solo una piccola quantità dell’investimento totale, e si può ottenere un profitto maggiore del solito se si indovina bene. Il problema è che perderai più di quanto perderesti in un’operazione senza leva finanziaria se indovini male.

VI. Come sapere quando un mercato ribassista si è concluso

È quasi impossibile individuare il fondo del mercato mentre sta accadendo. Invece, si deve prestare attenzione ai segnali di forza del mercato, come i grandi guadagni che si verificano con un volume di scambi più pesante del solito, così come il rafforzamento dell’economia, il miglioramento dei guadagni aziendali, e altri eventi positivi per il mercato.

Andiamo avanti…

Congratulazioni, ora hai una solida conoscenza di ciò che accade in un mercato ribassista e perché. Se vuoi avere maggiori informazioni sui principi generali del mercato, date un’occhiata ad alcuni degli altri articoli del nostro sito. Se sei pronto per la prossima lezione, clicca sulla freccia in fondo a questa pagina e via!


Fact-checked

I nostri redattori controllano tutti i contenuti per garantire la conformità con la nostra rigorosa politica editoriale. Le informazioni in questo articolo sono supportate dalle seguenti fonti affidabili.

Avvertenza sui rischi

Invezz è un luogo in cui le persone possono trovare informazioni affidabili e imparziali su finanza, trading e investimenti, ma non offriamo consulenza finanziaria e gli utenti dovrebbero sempre svolgere le proprie ricerche. Le attività trattate su questo sito web, comprese azioni, criptovalute e materie prime, possono essere altamente volatili e i nuovi investitori spesso perdono denaro. Il successo sui mercati finanziari non è garantito e gli utenti non dovrebbero mai investire più di quanto possono permettersi di perdere. Dovresti considerare le tue condizioni personali e prenderti il ​​tempo per esplorare tutte le opzioni a disposizione prima di fare qualsiasi investimento. Leggi la nostra liberatoria sui rischi >

Harry Atkins
Financial Writer
Harry si è unito a noi nel 2019, grazie a più di dieci anni di esperienza nella scrittura, redazione e gestione di contenuti di alto profilo… read more.

Corsi correlati

Investire nel mercato azionario è uno dei modi migliori per guadagnare e far aumentare la propria ricchezza. L’investimento in azioni può servire come un affidabile flusso di reddito passivo che protegge il capitale dall’inflazione. Inoltre, molte aziende condividono con gli investitori una parte dei loro profitti sotto forma di dividendi…
Lo spread betting finanziari sono una forma di investimento che consiste nel scommettere sul movimento dei mercati finanziari globali. In altre parole, è il trading sui mercati, piuttosto che il trading nei mercati. In termini molto generali, lo spread betting fa una previsione sul movimento del mercato, sia verso l’alto…
Quali azioni acquistare Trovare le azioni giuste in cui investire non è un’impresa facile. Anche se alcuni potrebbero dire che le azioni blue-chip sono la scommessa migliore, non si può mai essere troppo sicuri. Anche le aziende più forti, come Coca Cola e Apple, sono ancora vulnerabili a condizioni…