Cos’è un hardware di mining Bitcoin?

Cos’è un hardware di mining Bitcoin?

0/5 Star rating
Tempo di lettura: 10 minuti
Scritto da: Invezz Newsdesk
Giugno 12, 2020
Update: Giugno 12, 2020

Proprio come suggerisce il nome: è l’hardware che viene utilizzato per il mining di bitcoin. Ci sono diversi tipi di hardware che si possono usare, come GPU, ASIC o FPGA, e ognuno ha i suoi vantaggi e svantaggi. Questa pagina spiega tutto ciò che è necessario sapere.

I. Dove posso trovare il miglior hardware per il mining di Bitcoin?

Proprio qui. Abbiamo trovato e recensito tutte le opzioni disponibili e abbiamo ristretto la scelta solo ai migliori hardware per il mining di Bitcoin. Consulta la nostra tabella di confronto per l’opzione migliore.

II. Quali sono le diverse opzioni?

Esistono vari tipi di hardware per il mining. Nei primi tempi di Bitcoin, il mining non era altro che un hobby per i nerd appassionati di criptovalute. Allora, l’unico hardware richiesto era un normale computer. Si poteva anche usare il laptop per fare il mining di Bitcoin. Tuttavia, le cose sono cambiate con l’aumentare delle difficoltà di mining. Per fare il mining era necessario un hardware più potente e specializzato. Le forme più comuni di hardware oggi lo sono:

ASICs

Questo è l’hardware al centro della scena. Gli ASIC (Application Specific Integrated Circuits) sono sviluppati specificamente per il mining rapido di Bitcoin con un consumo di energia relativamente basso. Lavorano a velocità incredibili, generando più hash per watt di potenza. La cosa migliore è che sono quasi pronti per l’uso quando arrivano. Basta collegarli alla rete e con poche impostazioni di configurazione sono pronti per l’uso. Ma poiché queste unità sono progettate specificamente per il mining di Bitcoin, il loro valore di rivendita è basso. Alcuni degli hardware ASIC più comuni sul mercato includono Bitmain Antminer S5, Antminer T9, AvalonMiner 741 e Bitmain Antminer D3.

FPGAs

Gli FPGA (Field Programmable Gate Array) sono gli ex re nel mondo del mining di Bitcoin prima dell’introduzione degli ASIC. Offrono miglioramenti significativi rispetto alle GPU, e l’FPGA a singolo chip può garantire circa 750 Megahashes/secondo. Rispetto agli ASIC, queste unità non sono molto efficaci poiché consumano molta elettricità per produrre la loro potenza.

GPUs

Le GPU sono state usate nei primi tempi del mining di Bitcoin e sono ancora oggi una soluzione valida. La loro efficacia li rende ottimi per risolvere l’hashing matematico SHA-256 necessario per la verifica dei blocchi sulla blockchain di Bitcoin. Purtroppo, a causa della maggiore difficoltà del mining di Bitcoin, le GPU sono diventate inefficaci. Solo coloro che vogliono fare il mining per divertimento o sono interessati alla tecnologia che sta dietro ad essa spesso usano le GPU. Ma poiché le GPU sono polivalenti, hanno un alto valore di rivendita se si vuole smettere di fare mining. I produttori di GPU come Nvidia e ATI sono anche impegnati a sviluppare schede GPU che sono specificamente affinate per il mining di Bitcoin in modo che ci possa essere presto una rinascita nel settore mining di GPU.

III. Perché non posso fare mining con il mio computer?

Perché non è abbastanza potente; il mining probabilmente lo romperebbe o lo danneggerebbe. La difficoltà del mining di Bitcoin è talmente grande che richiede una grande quantità di potenza di elaborazione e di energia per risolvere i problemi di calcolo, al di là di tutto ciò che un normale computer potrebbe affrontare. È necessario utilizzare un hardware specifico per il mining.

IV. Come posso allestire il mio impianto di mining?

Per lo più non ce n’è bisogno. La maggior parte dei produttori venderanno impianti già allestiti e pronti a partire. A volte potrebbe essere necessario scaricare un software o un client Bitcoin, che può richiedere da ore a giorni a seconda della velocità della macchina, ma di solito, questo è tutto. Se vuoi provare l’emozione di costruire il tuo impianto, puoi impostare una GPU e sperimentarla tu stesso, ma non è necessario per il mining.

V. Posso installare una piattaforma di mining a casa mia?

Puoi farlo, ma dovrai sopportare il calore e il rumore generati dall’impianto di mining. A causa della grande quantità di energia utilizzata, l’hardware di mining genera molto calore. Per raffreddare il calore, le unità sono dotate di ventole che ruotano a velocità incredibili, il che comporta un elevato livello di rumore. Puoi sistemare le unità in un garage sicuro o lontano dalla tua abitazione principale o anche prendere in considerazione l’idea di affittare uno spazio, ma prima di installare una piattaforma di mining pensa a dove puoi metterla.

VI. Devo scaricare qualche software?

Sì, mentre il mining vero e proprio è gestito dall’hardware stesso, si dovrà scaricare il software necessario per eseguirlo. Questo software viene chiamato “client di mining” e collega il tuo impianto di mining alla blockchain Bitcoin o al mining pool (se ne fai parte). Prodotti diversi richiedono software diversi, ognuno dei quali è progettato specificamente per essere compatibile con Linus, Windows o Mac OSX. Alcune delle opzioni software comuni includono CGminer, BFGminer, BitMiner e BTCminer.

VII. Il mining di Bitcoin è redditizio?

Dipende. All’inizio era un’impresa redditizia perché si poteva fare solo con il proprio computer portatile. Oggi, è necessario investire in un sacco di tecnologia per ottenere profitti decenti, il che significa che ci vorrà un bel po’ di tempo per recuperare. Ma se si cerca di farlo come investimento a lungo termine, può essere redditizio, a patto che lo si faccia correttamente. Ecco alcuni fattori da considerare:

  • I costi dell’elettricità. Queste sono una delle preoccupazioni principali se si gestisce una propria piattaforma di mining. Poiché il mining di Bitcoin richiede molta energia, le piattaforme di mining consumano una grande quantità di elettricità, il che si traduce in un elevato costo delle bollette elettriche.
  • Costi di raffreddamento. L’effetto collaterale di tutta l’energia elettrica utilizzata è un elevato consumo di calore, che deve essere raffreddato. Raggiungere questo obiettivo è difficile e costoso, poiché sarà necessario installare le piattaforme di mining in una zona fredda e acquistare più strumenti come ventilatori supplementari per facilitare il raffreddamento.
  • Tasse per i mining pool. I mining pool richiedono il pagamento di tasse per farne parte, quindi queste avranno un impatto sul livello di profitto che otterrai. Generalmente la maggior parte di esse ti faranno pagare circa l’1-3% dei tuoi profitti.
  • Popolarità del mining. Il mining di Bitcoin è stato progettato per diventare più difficile, visto che lo fanno più persone. Man mano che un numero maggiore di miner si unisce alla rete, il tasso di creazione di blocchi aumenta e così anche la difficoltà di estrazione. Ciò significa che un’impennata dei miner ridurrà i profitti del mining.
  • Bitcoin rilasciati per blocco. Man mano che il numero di Bitcoin si avvicina al limite di 21 milioni di Bitcoin, le ricompense del mining diminuiscono. La ricompensa per blocco viene dimezzata ogni 210.000 blocchi, il che equivale a circa 4 anni. Nel 2009, la ricompensa per blocco è iniziata a 50 BTC, e nel 2018 è scesa a 12,5 BTC per blocco. Questa ricompensa sarà dimezzata di nuovo nel 2020 a 6,25 BTC.
  • Fluttuazioni nel valore di Bitcoin. È difficile misurare la redditività del mining a causa delle fluttuazioni del valore del Bitcoin stesso. Se il prezzo di Bitcoin aumenta, il mining diventerà più redditizio, ma se cala, i profitti diminuiranno o saranno cancellati. Molte persone considerano il mining di Bitcoin sperando che i prezzi aumentino in modo da poter ottenere profitti considerevoli.

VIII. Sono molti fattori, come faccio a capire se sarà adatto a me?

Ci sono molti calcolatori di redditività del mining di Bitcoin grazie ai quali è possibile farsi un’idea generale se ne vale davvero la pena. Puoi inserire tutte le informazioni e ti daranno una stima di quanto guadagnerai. Ti verrà chiesto di inserire la tua potenza di hashing (H/s, KH/s, MH/s, GH/s, o TH/S), il consumo di energia e le tariffe del pool. Per una cifra più accurata, ci sono calcolatori online per la redditività del mining di Bitcoin che ti chiederanno di inserire ulteriori dettagli come il costo dell’hardware e il costo dell’energia.

IX. Devo avere un wallet prima di iniziare a fare mining?

Sì, se vuoi fare mining per te stesso, ti servirà un wallet dove andranno tutti i Bitcoin che possiedi. Tuttavia, se ti unisci a un mining pool, tutti i tuoi proventi saranno accreditati sul tuo conto, che potrai poi spostare nel tuo wallet in un secondo momento (è consigliabile spostare le monete in questo modo perché le tiene al sicuro).

X. Cos’è un mining pool?

Un mining pool è un gruppo di miner di Bitcoin che lavorano insieme e ne condividono le ricompense. I mining pool combinano le risorse e condividono tutta la potenza di lavorazione dei loro miner, suddividendo il reddito in base alla quantità di lavoro svolto da ciascun miner. I miner che si raggruppano in pool aumentano le probabilità di essere ricompensati per aver risolto un blocco, permettendo loro di avere ritorni più regolari. Pensalo come un grande gruppo di persone che gioca a scommettere su diversi cavalli in una corsa e accetta di dividere le vincite risultanti tra loro. Le ricompense possono essere minori, ma c’è una probabilità molto maggiore di avere un reddito consistente.

XI. Perché non dovrei fare mining da solo?

È possibile, ma le possibilità di ottenere profitti decenti saranno minime anche con un hardware potente. Unirsi a un mining pool aiuterà te e gli altri partecipanti a mettere insieme le risorse per avere un hash rate più alto per aumentare le possibilità di risolvere i problemi di calcolo e guadagnare le ricompense del set di blocchi.

XII. Dovrei farmi coinvolgere nel mining di Bitcoin?

In tutta franchezza, dipende da te. Se sei appassionato di tecnologia e vedi il mining come un’attività divertente e redditizia, allora il mining di Bitcoin può essere un investimento utile. Ricorda però che è improbabile che generi enormi profitti in un breve lasso di tempo e dovrebbe essere visto più come un investimento a lungo termine.

XIII. Come dovrei iniziare?

Leggi, leggi, leggi e continua a imparare prima di iniziare. Devi ancora scoprire maggiori informazioni sul cloud mining…

Corsi correlati

Cos’è Bitcoin? Prima di iniziare ad occuparsi di Bitcoin è importante comprenderlo. Questa guida espone le basi: che cos’è Bitcoin e i diversi modi in cui può essere usato. In ultima analisi, siamo tutti qui per imparare, quindi non avere paura: impara e noi ti aiuteremo. Tenendo questo in considerazione,…
Che cos’è Ethereum? Prima di investire in Ethereum, è importante capirlo. Per questo motivo abbiamo realizzato questa semplice guida e abbiamo creato una lista delle cose da controllare prima di acquistare Ethereum in modo responsabile. Questa guida illustra le basi: cos’è Ether e i molteplici modi in cui può essere…
Che cos’è Tron? Prima di investire in Tron, è importante capirlo. Ecco perché abbiamo creato questa guida per illustrare come Tron sia una scelta d’investimento valida. Questa guida illustra le basi: Che cos’è Tron e i vari modi di utilizzarlo. Fare scelte migliori con Tron.