Bull market

Definizione rapida

Un bull market è quando i prezzi stanno aumentando nei mercati finanziari.

Dettagli chiave

  • Quando si è in un bull market, i prezzi di azioni, criptovalute e altri asset sono ampiamente in aumento.
  • I bull market generalmente corrispondono a condizioni economiche positive, come quando il PIL di un paese è forte e il sentimento del mercato è ottimista.
  • L’acquisto e la detenzione di attività a lungo termine è il più redditizio e il meno rischioso durante i mercati rialzisti.

Che cos’è un bull market?

Un bull market si riferisce a un periodo di tempo nel mercato azionario in cui i prezzi di tutti gli investimenti sono in aumento. Questi trend rialzisti pronunciati per un mercato finanziario specifico possono verificarsi per mesi o addirittura anni.

I bull market si formano quando un’economia si sta rafforzando, solitamente misurata in termini di crescita del prodotto interno lordo (PIL), posti di lavoro o guadagni aziendali. In caso di bull market, puoi aspettarti un picco nell’attività commerciale come fusioni e acquisizioni (M&A), offerte pubbliche iniziali (IPO) ed espansioni operative.

Il modo più semplice per identificare un bull market nel caso delle azioni è guardare i principali indici mondiali come l’S&P 500, il Dow Jones Industrial Average e il FTSE 100. Se questi prezzi sono in aumento per un periodo di tempo prolungato, questo di solito indicano un bull market.

Le migliori strategie in un bull market

Di seguito, abbiamo elencato alcune delle strategie più comuni che investitori e trader implementano con successo durante i bull market.

Compra e tieni

Se i prezzi sono destinati a salire per un periodo prolungato, acquistare e detenere un asset può essere il modo migliore per ottenere esposizione alla crescita dei suoi prezzi. Anche se ci saranno sempre delle fluttuazioni lungo il percorso, mantenere la tua posizione nonostante questi alti e bassi nei prezzi è il modo migliore per massimizzare i tuoi guadagni.

Buy the dips

Se un bull market è particolarmente forte e duraturo, aspettati di vedere alcuni pullback, noti anche come correzioni, lungo il percorso. In questo caso, l’acquisto di un asset quando diminuisce di valore mentre altri investitori vendono per ottenere i propri profitti può essere un buon modo per acquisire un asset a un prezzo scontato.

Pyramiding

Pyramiding si riferisce all’atto di acquistare più di un asset man mano che aumenta di valore. Questo è più efficace durante le lunghe corse rialziste, in quanto ti consente di continuare ad aumentare un investimento il cui prezzo è in continuo aumento. Tuttavia, assicurati di prestare attenzione quando aumenti la tua esposizione in questo modo perché un cambiamento nel mercato potrebbe avere gravi ripercussioni.

Swing trading o day trading

Questa è una strategia più a breve termine per accelerare i tuoi rendimenti e implica seguire da vicino un determinato mercato e sfruttare le oscillazioni dei prezzi a breve termine durante il giorno. Puoi anche vendere allo scoperto quando si verificano fluttuazioni di prezzo, anche se questa è sicuramente una strategia per i trader esperti che possono tollerare rischi elevati.

Come identificare un bull market

Tipicamente, definiamo un bull market come l’inizio con un aumento dei prezzi del 20%, dopo un calo di almeno il 20% prima di esso. Di conseguenza, ci sono stati 13 mercati rialzisti dalla fine della Grande Depressione. Ecco i quattro maggiori mercati rialzisti che si sono verificati nel frattempo:

  1. Bull market 2009-2020. Quando il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha salvato le banche in dissesto e lanciato un programma di stimolo economico, il mercato ha risposto scrollandosi di dosso la crisi finanziaria e salendo al rialzo. L’S&P 500 ha finito per quadruplicare nei successivi 11 anni.
  2. Ripresa del dopoguerra. Con la fine delle razioni di guerra, l’instaurazione della pace, l’arrivo di un baby boom e l’inizio di programmi infrastrutturali aggressivi, gli Stati Uniti hanno goduto di un lungo periodo di prosperità dopo la seconda guerra mondiale. A partire dal giugno 1949, un bull market ha spinto l’S&P 500 in rialzo del 266% in un periodo di 86 mesi.
  3. Recupero dalla Grande Depressione. Il crollo del mercato azionario del 1929 portò i ruggenti anni ’20 a una brusca battuta d’arresto, inaugurando l’inizio della Grande Depressione. A partire dal giugno 1932, l’S&P 500 aumentò del 325% in un arco di 57 mesi. La svalutazione aggressiva della valuta, l’espansione monetaria e la spesa di stimolo del governo hanno contribuito a realizzarlo.
  4. I ruggenti anni ’90. Spinti dal boom del settore tecnologico, l’economia e il mercato azionario hanno preso il volo negli anni ’90. Il bull market più redditizio di tutti i tempi è iniziato nell’ottobre 1990, è durato più di nove anni e ha prodotto un appetitoso rendimento del 417%.

Come sapere quando un bull market è finito

In termini tecnici, un bull market termina quando un calo del 20% dei prezzi segue il trend rialzista del 20%. Tuttavia, ci sono segnali rivelatori a cui prestare attenzione, prima di questo, che indicano un rallentamento. Questi includono un indebolimento dell’economia, caratterizzato da una crescita inferiore del PIL o dei posti di lavoro, una diminuzione degli utili tra i titoli leader di mercato o segni di debolezza tecnica come le medie di mercato che scendono al di sotto dei livelli di prezzo chiave.

Dove posso saperne di più?

L’opposto di un bull market è un bear market; per saperne di più dai un’occhiata ai nostri hub di investimento in azioni, criptovalute o materie prime.


I nostri redattori controllano tutti i contenuti per garantire la conformità con la nostra rigorosa politica editoriale. Le informazioni in questo articolo sono supportate dalle seguenti fonti affidabili.

Invezz è un luogo in cui le persone possono trovare informazioni affidabili e imparziali su finanza, trading e investimenti, ma non offriamo consulenza finanziaria e gli utenti dovrebbero sempre svolgere le proprie ricerche. Le attività trattate su questo sito web, comprese azioni, criptovalute e materie prime, possono essere altamente volatili e i nuovi investitori spesso perdono denaro. Il successo sui mercati finanziari non è garantito e gli utenti non dovrebbero mai investire più di quanto possono permettersi di perdere. Dovresti considerare le tue condizioni personali e prenderti il ​​tempo per esplorare tutte le opzioni a disposizione prima di fare qualsiasi investimento. Leggi la nostra liberatoria sui rischi >

Charlie Hancox
Financial Writer
Oltre alla sua passione per il trading, Charlie ha rappresentato la Gran Bretagna e vinto i campionati nazionali come giocatore di pallanuoto inoltre, essendo anche un… leggi di piú.