Quantitative easing

Definizione rapida

Il Quantitative Easing (QE) è l’iniezione di denaro in un’economia da parte di una banca centrale.

Punti chiave

  • Il quantitative easing viene utilizzato dalle banche centrali come un modo per immettere denaro direttamente in un’economia acquistando asset a lungo termine (di solito obbligazioni) dal mercato aperto.
  • Le banche centrali acquistano questi asset da banche e altre istituzioni finanziarie.
  • L’acquisto di questi asset genera nuovo denaro in un’economia che incoraggia la spesa e l’indebitamento.

Che cos’è il quantitative easing?

È un modo per una banca centrale di influenzare la performance di un’economia. Uno dei ruoli chiave che una banca centrale ha è quello di supervisionare il sistema monetario di un paese o di un’economia. Un modo per farlo è controllare l’offerta o il prezzo del denaro, fissando i tassi di interesse. Quando i tassi di interesse sono a 0, o vicino a 0, le banche centrali devono utilizzare un metodo non convenzionale per ottenere gli stessi risultati.

Questo metodo non convenzionale è chiamato quantitative easing (QE) e il suo scopo principale è iniettare nuovo denaro in un’economia. Per fare ciò una banca centrale acquisterà titoli di Stato e altri titoli da istituti finanziari e banche sul mercato aperto. Ciò significa che le istituzioni e le banche hanno più denaro, che possono prestare a mutuatari o investire se stesse.

Tassi di interesse bassi, insieme alle banche che possiedono denaro extra, significano che sono in grado di prestare più facilmente ai mutuatari. È probabile che si verifichi un aumento dell’indebitamento con l’assunzione di nuovi prestiti a causa dei bassi tassi di interesse. Questo aumento dell’offerta di moneta stimola l’economia, poiché le persone prendono in prestito di più, spendono di più, il che di solito è positivo per l’economia.

Quali sono i rischi del quantitative easing?

Ci sono molti aspetti positivi del quantitative easing dal punto di vista di una banca centrale. Tuttavia, ci sono anche alcuni rischi ad esso associati, come ad esempio:

  • Le banche centrali non hanno alcun controllo su cosa faranno le banche con i loro soldi extra. Una banca potrebbe semplicemente tenerli. Inoltre, le banche centrali non possono obbligare i mutuatari a contrarre nuovi prestiti.
  • Quando del denaro in eccesso entra in un’economia può verificarsi una svalutazione della valuta. All’aumentare della quantità di denaro, il suo valore può diminuire.
  • La perdita di valore della valuta di un paese può colpirlo duramente, soprattutto se importa molti beni man mano che diventano più costosi.
  • È possibile che si crei inflazione quando più persone iniziano a spendere soldi e la valuta di un’economia sta perdendo valore.

Dove posso saperne di più?

Per ulteriori informazioni sul quantitative easing e altri concetti finanziari chiave, dai un’occhiata ai nostri corsi Invezz. Per saperne di più sugli investimenti, i nostri utili corsi ti guideranno in tutto ciò che devi sapere:


Fonti & Riferimenti
Avvertenza sui rischi

Invezz è un luogo in cui le persone possono trovare informazioni affidabili e imparziali su finanza, trading e investimenti, ma non offriamo consulenza finanziaria e gli utenti dovrebbero sempre svolgere le proprie ricerche. Le attività trattate su questo sito web, comprese azioni, criptovalute e materie prime, possono essere altamente volatili e i nuovi investitori spesso perdono denaro. Il successo sui mercati finanziari non è garantito e gli utenti non dovrebbero mai investire più di quanto possono permettersi di perdere. Dovresti considerare le tue condizioni personali e prenderti il ​​tempo per esplorare tutte le opzioni a disposizione prima di fare qualsiasi investimento. Leggi la nostra liberatoria sui rischi >

Prash Raval
Financial Writer
Quando non fa trading o ricerche sui titoli, Prash può essere trovato sul campo da golf, mentre porta a spasso il suo cane o insegna a… leggi di piú.