Migliori ETF internazionali da comprare nel 2024

I mercati emergenti di tutto il mondo stanno registrando una rapida crescita e le azioni di società internazionali possono rappresentare un grande valore aggiunto per i portfolio degli investitori. Questa pagina fornisce approfondimenti sui migliori ETF internazionali per quest’anno.
Di:
Aggiornato: Dec 13, 2022
Listen

Inizia a fare trading in pochi minuti con il nostro miglior broker, Plus500.

4.5/5

Servizio CFD. 82% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il proprio denaro.

Visita il sito

I mercati globali emergenti hanno registrato una crescita significativa nell’ultimo decennio. In un mondo sempre più globalizzato, la maggior parte dei servizi e dei prodotti internazionali è parte integrante dell’economia globale. Gli ETF internazionali offrono agli investitori l’opportunità di investire in società di tutto il mondo con il miglior potenziale di crescita. Questa pagina offre la selezione dei nostri esperti dei migliori ETF internazionali in cui investire oggi.

Quali sono i migliori ETF internazionali da acquistare?

Copy link to section

I nostri analisti hanno selezionato cinque dei migliori ETF internazionali per quest’anno, come mostrato nella tabella seguente. Continua a leggere per saperne di più su ciascuno.

# Simbolo dell’ETF Nome dell’ETF
1 PGJ Invesco Golden Dragon China ETF
2 VPL Vanguard FTSE Pacific ETF
3 FLEE Franklin FTSE Europe ETF
4 EEMX SPDR MSCI EM Mkts Fossil Fuel Free ETF
5 ADREInvesco BLDRS Emerging Markets 50 ADR
Lista redatta dal nostro team di analisti, 10 gennaio 2022

1. Invesco Golden Dragon China ETF (NASDAQGM: PGJ)

Copy link to section

PGJ è un fondo non diversificato attualmente quotato al numero 3 nella regione cinese. Il fondo mira a replicare la performance di prezzo e rendimento dell’indice NASDAQ Golden Dragon China. Il fondo comprende società quotate in borsa negli Stati Uniti con sede centrale e/o costituite nella regione cinese.

Il fondo si concentra sulla regione cinese e gli investitori devono prestare attenzione ai rischi associati ai fondi non diversificati che si concentrano esclusivamente su una singola area geografica: il più significativo è il rischio geografico specifico. PGJ tenta di ridurre questo rischio con un gran numero di partecipazioni e detiene 94 azioni di società comprese le principali società cinesi: Baidu (BIDU), Alibaba (BABA), Nio (NIO). Va notato che il 62% degli asset del fondo si trova nelle sue prime 10 partecipazioni, il che le rende fondamentali per la performance del fondo.

La pandemia ha portato a un calo del 42% della performance del fondo, in gran parte dovuto alla repressione normativa sulle principali società (ad esempio Alibaba) da parte del governo cinese. Se sei interessato, devi tenere a mente che, sebbene la Cina sia un mercato caldo con un grande potenziale di crescita, le normative cinesi possono essere estremamente volatili. È necessario fare la due diligence e rimanere al passo con le notizie prima e dopo aver investito in PGJ.

2. Vanguard FTSE Pacific ETF (NYSEARCA: VPL)

Copy link to section

VPL è focalizzato sul mercato dell’Asia del Pacifico e replica la performance dell’indice FTSE Developed Asia Pacific All Cap. Le 2.461 partecipazioni del fondo sono società con sede in Giappone, Australia, Hong Kong, Nuova Zelanda e Singapore. Circa un quinto del patrimonio netto del fondo è allocato alle prime 10 partecipazioni del fondo – considerando l’elevato numero di partecipazioni, si tratta di un’allocazione significativa e significa che le prime 10 partecipazioni possono influire sulla performance del fondo.

Negli ultimi 3 anni, nonostante la pandemia, il fondo è cresciuto di circa il 12%. Ciò dimostra la forza della crescita nel mercato dell’Asia del Pacifico e la capacità strategica del fondo di proteggersi da specifici rischi di partecipazione. Ad esempio, la diversificazione tra le aree geografiche nell’Asia del Pacifico garantisce che il fondo si copra contro i rischi specifici del paese (ad es. regolamentazione).

È ulteriormente rassicurante che VPL sia attualmente al secondo posto tra i fondi nella regione diversificata dell’Asia del Pacifico. Un rapporto di spesa inferiore alla media del settore significa che il fondo ha anche commissioni inferiori rispetto ai suoi concorrenti, un forte incentivo alla riduzione dei costi per gli investitori. Pertanto, se sei un investitore a lungo termine alla ricerca di un fondo a gestione passiva, dovresti considerare di aggiungere VPL al tuo portfolio.

3. Franklin FTSE Europe ETF (NYSEARCA: FLEE)

Copy link to section

FLEE è un fondo focalizzato sull’Europa che corrisponde strettamente alla performance dell’indice FTSE Developed Europe Capped. Il fondo fornisce l’accesso al mercato europeo attraverso 591 partecipazioni in società di medie e grandi dimensioni in 16 paesi europei.

Nonostante le flessioni economiche globali durante la pandemia, il fondo si è comportato eccezionalmente bene con una crescita complessiva del 16% solo nell’ultimo anno. Con commissioni inferiori alla media del settore, il fondo offre un valore aggiunto agli investitori che cercano un ETF internazionale che si concentri sul mercato europeo di oggi.

Si segnala che la maggior parte delle partecipazioni del fondo (22%) è concentrata nel Regno Unito. Con i cambiamenti in corso sia nella pandemia che nelle normative sulla Brexit nel Regno Unito, i nuovi investitori di FLEE devono rimanere al passo con le notizie e fare la propria due diligence per posizionare al meglio il proprio investimento.

4. ETF SPDR MSCI EM Mkts Fossil Fuel Free (NYSE: EEMX)

Copy link to section

EEMX mira ad allinearsi con la performance e il rendimento dell’MSCI Emerging Markets ex Fossil Fuels Index. Il fondo è il primo del suo genere a offrire un ETF incentrato sul valore fondamentale della riduzione dei combustibili fossili detenendo società globali che non possiedono riserve di combustibili fossili.

Un fondo abbastanza nuovo concepito nel 2016 e già sottoposto a una pandemia globale, EEMX è cresciuto del 7% dal suo inizio. Un’alternativa al modello di investimento tradizionale per gli ETF dei mercati emergenti, EEMX ha 653 partecipazioni di società globali che non utilizzano riserve di carbone, petrolio e/o gas naturale per l’energia. Ciò rende EEMX particolarmente attraente per gli investitori attenti al clima.

Vale la pena notare che il 33% delle partecipazioni del fondo si trova nella regione cinese. Ciò significa che gli sviluppi in Cina possono influenzare la performance del fondo. Data la natura volatile della regolamentazione governativa in Cina, vale la pena rimanere al passo con le notizie e fare la propria due diligence per posizionare al meglio il proprio investimento in EEMX.

5. Invesco BLDRS Emerging Markets 50 ADR (NASDAQ: ADRE)

Copy link to section

ADRE cerca di allinearsi ai rendimenti dell’indice S&P/BNY Mellon Emerging 50 ADR. Il fondo è più piccolo di quelli discussi sopra e ha 50 partecipazioni in Asia, America Latina e Africa. Attualmente è al primo posto tra i fondi Diversified dei mercati emergenti.

Nell’ultimo anno, la crescita del fondo è diminuita del 17%, ma la pandemia non è l’unico fattore che ha contribuito. La seconda partecipazione più grande del fondo è la società cinese Alibaba (BABA) al 14% e, come accennato in precedenza, Alibaba è stata duramente colpita dal quadro normativo governativo nell’ultimo anno che ha avuto un impatto drammatico sulla performance dell’azienda.

Pertanto, un nuovo investitore dovrebbe considerare che quando un ETF ha un numero limitato di partecipazioni, comporta un rischio maggiore. ADRE è soggetto a rischi sia geografici che di settore in quanto è un fondo non diversificato. Quando effettui il tuo investimento, devi avere una grande propensione al rischio ed essere in grado di pianificare il budget in base a ciò che sei disposto a perdere.

Dove acquistare i migliori ETF internazionali

Copy link to section

È necessario registrarsi presso un broker online per investire in un ETF. Gli ETF sono come le singole azioni, quindi puoi acquistarli o venderli come desideri. La tabella seguente presenta la nostra selezione dei migliori broker che offrono ETF internazionali.

Sort by:

1
Deposito minimo
$ 100
Best offer
Valutazione dell’utente
10
Negozia +2000 CFD su azioni, opzioni, materie prime e altro
Conto demo illimitato e privo di rischi
0 commissioni e spread interessanti
Inizio Trading
Modalità di pagamento:
American Express, Apple Pay, Carta di Credito, Carta di Debito, Discover, Google Pay, Mastercard, PayPal, SEPA, Trasferimento Bancario, Trustly, Visa, ,
Full Regulations:
ASIC, FCA, FSA, MAS, cysec-250-14-regulator, isa-regulator

Servizio CFD. 82% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il proprio denaro.

2
Deposito minimo
$ 25
Best offer
Valutazione dell’utente
9.9
Inizio Trading
Modalità di pagamento:
Apple Pay, Google Pay
Full Regulations:
il 82% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
3
Deposito minimo
$ 100
Best offer
Valutazione dell’utente
9.9
Apri un account MT5 per andare a lungo o in corto di 250 dei maggiori stock statunitensi, australiani ed europei
Strumenti in 21 Time-frames e 80 indicatori preinstallati
Regolamento multiurisdizionale di ASIC e VFSC
Inizio Trading
Modalità di pagamento:
Bonifico bancario, Carta di Credito, Cryptocurrencies, PayPal, ,
Full Regulations:
ASIC, CySEC, FCA
Il trading sul margine è alto rischio. Le perdite possono superare i depositi.AFSL 391441. ABN 73 139 495 944.

Che cos’è un ETF internazionale?

Copy link to section

Ai fini di questa pagina, si tratta di un Exchange Traded Fund che si concentra su azioni di società con sede in paesi diversi dagli Stati Uniti e dal Regno Unito. Questa pagina si è concentrata principalmente sugli ETF con partecipazioni nei mercati emergenti (es. Asia, Africa) ed Europa.

I mercati esteri sono hub per il commercio e la crescita. Le società globali stanno crescendo e c’è spazio per rendimenti maturi a lungo termine. Pertanto, gli investitori possono attingere a un grande valore aggiunto per il proprio portafoglio investendo in ETF internazionali.

Gli ETF internazionali sono un buon investimento?

Copy link to section

Con la crescente globalizzazione e il ritmo di crescita nei mercati emergenti, viviamo nell’era dell’economia globale. Dipendiamo sempre più dalle economie nazionali per il commercio e lo sviluppo in tutti i settori.

Le società internazionali spesso non solo hanno una comprovata esperienza, ma offrono anche agli investitori a lungo termine un grado di crescita speculativa che rassicura il loro investimento. Gli investitori growth possono ottenere esposizione a rendimenti imprevedibili investendo in ETF internazionali.

Un alto rendimento è spesso legato a un alto rischio e di conseguenza è necessario eseguire la propria due diligence. È fondamentale rimanere aggiornati con le ultime notizie e gli sviluppi per piazzare al meglio un investimento, puoi farlo seguendo i link sottostanti.

Registrati con un broker per comprare ETF sulle internazionali

Ultime notizie su ETF internazionali

Copy link to section


Fonti & Riferimenti
Avvertenza sui rischi
Srijani Chatterjee
Financial Writer

Srijani ha scritto di finanza per Invezz, occupandosi di azioni, fondi d’investimento, titoli e materie prime. Si è laureata in legge nel Regno Unito e ha... leggi di piú.