Migliori ETF farmaceutici da comprare nel 2024

Gli ETF farmaceutici offrono agli investitori l’esposizione ad alcune delle migliori e più redditizie aziende farmaceutiche al mondo. La guida seleziona cinque dei migliori ETF in cui puoi investire in questo momento.
Di:
Aggiornato: Dec 13, 2022
Listen

Trade global markets with our top-rated broker, Interactive Brokers.

9.5/10
Visita il sito

Gli ETF farmaceutici sono fondi che investono in società che fanno parte dell’industria farmaceutica da 1 trilione di dollari. Spesso contengono aziende che producono alcuni dei farmaci più usati al mondo. Questa guida seleziona cinque dei migliori ETF farmaceutici per l’anno a venire.

Quali sono i migliori ETF farmaceutici da comprare?

Copy link to section

I nostri esperti hanno selezionato cinque degli ETF farmaceutici più promettenti per quest’anno elencati nella tabella seguente. Per trovare maggiori informazioni su ciascuno di essi, scorri verso il basso per continuare a leggere.

# Simbolo dell’ETF Nome dell’ETF
1 IHE iShares US Pharmaceuticals
2 CHNA Loncar China BioPharma
3 PPH VanEck Pharmaceutical
4 PJP Invesco Dynamic Pharmaceuticals
5 PILL Direxion Daily Pharmaceuticals & Medical Bull
Elenco selezionato dal nostro team di analisti, aggiornato il 16 novembre 2021

1. iShare US Pharmaceuticals (NYSERCA: IHE)

Copy link to section

L’ETF IHE offre esposizione alle società statunitensi che producono farmaci e vaccini soggetti a prescrizione o da banco. Creato nel 2006, l’ETF mira a replicare la performance dell’indice Dow Jones US Select Pharmaceuticals.

IHE è composta da poco meno di cinquanta società ed è fortemente ponderata per i titoli a grande capitalizzazione. Le sue due principali partecipazioni, Johnson & Johnson e Pfizer rappresentano oltre il 40% del suo capitale investito. Entrambe sono grandi aziende ben note, con Pfizer che ha rafforzato le prestazioni degli ETF nel 2020 dopo il lancio del vaccino contro il covid.

Il motivo per cui iShare UK Pharmaceuticals occupa il primo posto nella nostra lista è dovuto alla sua solida crescita precedente di quasi il 300% dall’inizio. Detiene anche alcune delle più grandi aziende farmaceutiche del mondo e le sue ottime prestazioni durante la pandemia confermano la sua capacità di reggere in tutte le condizioni economiche.

2. Loncar China BioPharma (NASDAQ:CHNA)

Copy link to section

Il secondo posto nella nostra lista va al Loncar China BioPharma ETF, che contiene aziende farmaceutiche sia cinesi che statunitensi. Cerca di monitorare la performance dell’indice Loncar China BioPharma. Sebbene detenga società sia sul NASDAQ che sulla borsa di Hong Kong, ha un peso maggiore nei confronti delle società cinesi.

Circa l’80% dell’ETF comprende società farmaceutiche situate in Cina e ha un peso uguale su tutte le sue holding, pari a una media di circa il 2%. Le sue due maggiori holding sono BeiGene ADR e CARsgen Therapeutics Holdings. BeiGene si impegna nello sviluppo di farmaci antitumorali mentre CARsgen sviluppa terapie cellulari per il recettore dell’antigene.

È uno degli ETF più giovani della nostra lista ed è stato creato nel 2018. Fin dal suo inizio ha funzionato bene, soprattutto durante la pandemia di covid che ha visto il suo aumento di prezzo di oltre il 100%. Da allora ha rallentato, ma occupa il secondo posto a causa della sua forte esposizione al crescente mercato farmaceutico cinese.

3. VanEck Pharmaceutical (NASDAQ: PPH)

Copy link to section

L’ETF VanEck mira a monitorare la performance di un indice chiamato MVIS US Listed Pharmaceutical. È l’ETF più piccolo della nostra lista in termini di partecipazioni, con solo 25, tuttavia molte delle sue società sono titoli a grande capitalizzazione.

A differenza dei due precedenti ETF del nostro elenco, PPH include società di tutto il mondo, la maggior parte con sede negli Stati Uniti o in Europa. Le prime dieci partecipazioni dell’ETF rappresentano il 50% della sua ponderazione totale e includevano società come Glaxosmithkline, Johnson & Johnson e Merck and Co.

Sebbene PPH detenga un numero limitato di società, favorisce le più grandi aziende dell’industria farmaceutica in base alla capitalizzazione di mercato. Grazie alla sua crescita stabile e coerente sin dal suo inizio nel 2000, i nostri analisti ritengono che sia uno dei migliori ETF farmaceutici su cui investire nel prossimo anno.

4. Invesco Dynamic Pharmaceuticals (NYSERCA: PJP)

Copy link to section

L’ETF di Invesco Dynamic Pharmaceuticals è il più performante della nostra lista. Dalla sua istituzione nel 2005, ha visto un aumento di oltre il 400%. Come PPH sopra, è la più piccola sulla nostra lista con solo 25 holding.

Tiene traccia della performance di un indice chiamato Dynamic Pharmaceutical Intellidex ed è focalizzata sull’offrire agli investitori un’esposizione alle società farmaceutiche con sede negli Stati Uniti. Le sue prime tre partecipazioni rappresentano quasi il 20% della sua dimensione totale. Includono Merck & co, Pfizer e Abbott Laboratories.

Analogamente alla maggior parte degli ETF nel nostro elenco, ha subito un duro colpo durante la pandemia di coronavirus, ma da allora si è rapidamente ripreso. Occupa il quarto posto grazie alla sua concentrazione di grandi aziende leader del settore e alla crescita precedente.

5. Direxion Daily Pharmaceuticals & Medical Bull (NYSERCA: PILL)

Copy link to section

L’ultimo ETF della nostra lista è Direxion Daily Pharmaceuticals & Medical Bull. Il suo scopo è tracciare un indice chiamato S&P Pharmaceuticals Select Industry Index. Tuttavia, a differenza degli altri nella nostra lista, PILL è un ETF con leva.

Mentre gli ETF unlevered seguono la performance di un indice a lungo termine, PILL ha un obiettivo di investimento che è il 300% del rendimento giornaliero dell’indice che traccia. Investire in questo ETF è una scelta più rischiosa rispetto ai quattro che abbiamo elencato in precedenza. Le sue prime dieci partecipazioni ammontano al 50% del suo totale e sono tutte società con sede negli Stati Uniti.

La sua partecipazione più grande è Cassava Sciences, un’azienda biofarmaceutica in fase clinica che si concentra sulle neuroscienze. Sebbene rischioso, PILL occupa l’ultimo posto nella nostra lista a causa dei potenziali guadagni a breve termine offerti. Dei cinque ETF, PILL è stato il più forte durante la pandemia, restituendo oltre il 300% agli investitori.

Dove comprare i migliori ETF farmaceutici

Copy link to section

Se sei pronto a investire in ETF farmaceutici, trova una chiave di piattaforma affidabile. Di seguito abbiamo elencato tre dei nostri broker accuratamente selezionati. Puoi fare clic su uno qualsiasi ed essere indirizzato direttamente al loro sito web e iniziare a investire.

Sort by:

1
Deposito minimo
$ 10
Best offer
Valutazione dell’utente
10
Offerta speciale limitata - 0% di commissione e 0% di imposta di bollo su TUTTE le scorte!
Piattaforma pluripremiata: acquista asset fisici o commercia con la leva
Oltre 11 metodi di pagamento, incluso PayPal
Inizio Trading
Modalità di pagamento:
Bonifico bancario, Carta di Credito, Carta di Debito, PayPal, Trasferimento Bancario
Full Regulations:
CySEC, FCA
eToro è una piattaforma multi-asset che offre prodotti CFD e non CFD.Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.
2
Deposito minimo
$ 100
Best offer
Valutazione dell’utente
9.9
Negozia +2000 CFD su azioni, opzioni, materie prime e altro
Conto demo illimitato e privo di rischi
0 commissioni e spread interessanti
Inizio Trading
Modalità di pagamento:
American Express, Apple Pay, Carta di Credito, Carta di Debito, Discover, Google Pay, Mastercard, PayPal, SEPA, Trasferimento Bancario, Trustly, Visa, ,
Full Regulations:
ASIC, FCA, FSA, MAS, cysec-250-14-regulator, isa-regulator

82% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il proprio denaro.

3
Deposito minimo
$ 0
Best offer
Valutazione dell’utente
9.7
Inizio Trading
Modalità di pagamento:
ACH, Bank Wire, Check
Full Regulations:
CFTC, FCA, FINRA, IIROC, NFA, NYSE, SIPC

Che cos’è un ETF farmaceutico?

Copy link to section

Gli Exchange Traded Funds farmaceutici offrono agli investitori l’esposizione ad alcune delle più grandi aziende farmaceutiche del mondo. Questi includono aziende che ricercano, scoprono, sviluppano e producono farmaci usati per curare malattie e vaccini, tra gli altri.

Gli ETF sono un modo semplice per gli investitori di generare rendimenti da un settore specifico senza dover acquistare singoli titoli. L’industria farmaceutica è una delle più popolari tra gli investitori con i grandi rendimenti offerti. Attualmente è un mercato da 1 trilione di dollari e negli ultimi tempi ha beneficiato dei pesi massimi in competizione per fornire un vaccino contro il covid.

Gli ETF farmaceutici sono un buon investimento?

Copy link to section

Sì, possono esserlo, soprattutto se stai cercando una crescita lenta e costante piuttosto che guadagni esplosivi. L’industria farmaceutica comprende alcune delle più grandi aziende del mondo, molte delle quali hanno guidato la corsa alla produzione di un vaccino contro il covid.

Gli ETF farmaceutici hanno un vantaggio rispetto ad altri settori, in quanto offrono stabilità e spesso si comportano meglio durante i periodi di recessione economica. Ciò è stato evidenziato durante la pandemia che ha visto il settore farmaceutico sovraperformare altri settori. Investire in ETF farmaceutici è un ottimo modo per bilanciare un portafoglio riducendo al contempo il rischio.

Gran parte dell’industria si basa sulla ricerca e sullo sviluppo di nuovi farmaci e vaccini e può essere difficile tenere traccia delle nuove informazioni. Ecco perché è una buona idea tenersi informati sulle ultime novità, cosa che puoi fare cliccando sui link sottostanti.

Registrati con un broker per comprare ETF farmaceutiche

Ultime notizie farmaceutiche

Copy link to section
Gli ultimi dati sulla produzione industriale tedesca adeguati ai prezzi sono diminuiti dell’1,4% su base mensile per il mese di settembre 2023, segnando il quarto calo consecutivo del parametro. Nell’agosto 2023 i dati sono stati rivisti al rialzo da (-)0,2% su base mensile a (-)0,1% su
Eli Lilly & Co (NYSE: LLY) sta acquistando Mablink Bioscience, una società biotecnologica francese che si concentra principalmente sui coniugati anticorpo-farmaco di prossima generazione per il cancro. E’ la seconda compagnia di cancro che Lilly ha comprato questo mese Chiaramente, il colo
Lunedì le azioni di Ergomed PLC (LON: ERGO) sono aumentate di quasi il 30% dopo che Permira ha dichiarato che acquisterà la società di servizi biofarmaceutici per circa 703,1 milioni di sterline (886,40 milioni di dollari). L’offerta Permira valuta le azioni Ergomed ad un premio L’accord
Giovedì Johnson & Johnson (NYSE: JNJ) ha aperto in rialzo del 5,0% dopo aver riportato risultati migliori del mercato per il suo secondo trimestre fiscale. J&J fa scorta di ottime prospettive Anche gli investitori si rallegrano per l’orientamento rialzato. J&J ora prevede che i suo
Le azioni di Eli Lilly & Co (NYSE: LLY) hanno guadagnato quasi il 4,0% oggi dopo che il colosso farmaceutico ha dichiarato che acquisterà Versanis Bio per un massimo di 1,925 miliardi di dollari. Altri dettagli finanziari devono ancora essere resi noti Il suddetto corrispettivo include si
Haleon plc (LON: HLN) è al centro dell’attenzione oggi a seguito di un rapporto secondo cui vuole cedere il suo marchio di gomme alla nicotina, cerotti e pastiglie. Haleon vuole semplificare la propria attività Fonti anonime hanno detto questa mattina a Bloomberg che la multinazi

Avvertenza sui rischi
Prash Raval
Financial Writer

Prash è uno scrittore finanziario per Invezz che si occupa di FX, mercato azionario e investimenti. Per oltre un decennio ha fatto trading spot FX a... leggi di piú.