I migliori ETF sanitari da comprare nel 2022

Con la pandemia in corso, l'assistenza sanitaria continua ad emergere come un settore importante per investimenti sia commerciali che personali. Questa pagina offre una selezione dei migliori ETF sanitari per quest'anno.
By: Srijani Chatterjee
Srijani Chatterjee
Srijani è la quintessenza del Third Culture Kid, cresciuta in India, Singapore, Malesia, Paesi Bassi, Scozia e Inghilterra. Ama… leggi di piú.
Updated: Mar 16, 2022
Un consiglio: il nostro broker preferito è, eToro: visita e crea un account

L’assistenza sanitaria è un settore relativamente non ciclico poiché la maggior parte dei servizi e dei prodotti sanitari è essenziale. In quanto tali, gli ETF sanitari rappresentano un ottimo valore aggiunto per un portafoglio difensivo. In questa pagina i nostri esperti selezionano i migliori ETF sanitari in cui investire in questo momento.

Quali sono i migliori ETF sanitari da comprare?

I nostri analisti hanno selezionato cinque dei migliori ETF sanitari per quest’anno, come elencato nella tabella seguente. Per scoprire di più su ciascuno di essi, continua a scorrere la pagina.

# Simbolo dell’ETF Nome dell’ETF
1 XLVHealth Care Select Sector SPDR Fund
2 VHTVanguard Healthcare ETF
3 XWDH Xtrackers MSCI World Health Care
4 PSC Invesco S&P SmallCap Health Care ETF
5 IHI iShares US Medical Devices ETF
Lista scelta dal nostro team di analisti, 06 dicembre 2021

1. Health Care Select Sector SPDR Fund (NYSEARCA: XLV)

XLV è un modo sicuro ed economico per il nuovo investitore di investire nelle aziende sanitarie. Il fondo si allinea con la performance di prezzo e rendimento dell’Health Care Select Sector Index. Gli investitori nel fondo sono esposti a una serie di società del settore sanitario rappresentative dell’indice S&P 500.

XLV comprende società di una vasta gamma di settori, l’attuale allocazione si concentra principalmente su prodotti farmaceutici e servizi sanitari e attrezzature, quasi identica a quella dell’Indice. Poiché non è possibile investire direttamente in un Indice, XLV è concepito per consentire a un investitore di investire in modo più strategico assumendo posizioni tattiche in un fondo che mira a replicare al meglio l’Indice.

2. Vanguard Healthcare ETF (NYSEARCA: VHT)

VHT è un ETF sanitario a basso costo ed efficiente dal punto di vista fiscale. Con l’obiettivo di fornire un’esposizione ad ampio raggio al settore sanitario, VHT è un fondo a gestione passiva. I fondi a gestione passiva sono preferiti sia dagli investitori istituzionali che da quelli al dettaglio in quanto sono più adatti a uno stile di investimento a basso rischio ea lungo termine.

VHT mira a replicare l’indice MSCI US Investable Market Health Care 25/50 e attualmente detiene 455 titoli sanitari statunitensi. Ciò viene fatto con l’obiettivo del fondo di ridurre il rischio per l’investitore diversificando le proprie partecipazioni in un ampio portfolio. Notevoli partecipazioni azionarie individuali includono Johnson & Johnson, Unitedhealth Group e Pfizer.

La performance del fondo è cresciuta costantemente dal suo lancio nel 2004; è aumentato del 25% solo nell’ultimo anno. Inoltre, il fondo ha un rapporto di spesa favorevole: questo determina le spese operative di un fondo ed è significativo per gli investitori perché maggiori sono le spese operative, minori sono i ritorni sull’investimento. Con le loro attuali spese operative annuali allo 0,10%, VHT è uno degli EFT più convenienti nel settore sanitario.

3. Xtrackers MSCI World Health Care (MILAN: XWDH)

XWDH è un ETF sanitario a basso costo domiciliato in Irlanda, che accumula un ampio pool di asset in gestione. Attualmente comprende 154 titoli sanitari globali: l’ampia gamma di titoli significa che c’è meno rischio di fallimento di ogni singolo titolo.

Il fondo mira a replicare l’indice MSCI Daily Total Return World Net Healthcare. Unicamente, XWDH consente a un investitore di ottenere un’esposizione fisica ai titoli che compongono l’Indice poiché il fondo li possiede direttamente. Pertanto, investendo nel fondo e possedendo le sue azioni, guadagni i rendimenti dei titoli.

Con uno 0,25% di spese operative, il fondo è una scommessa affidabile nel settore sanitario. Essendo un ETF vecchio e consolidato, la crescita costante del fondo sin dal suo lancio sostiene la salvaguardia della sua offerta a basso rischio.

4. Invesco S&P SmallCap Health Care ETF (NASDAQGM: PSCH)

PSCH è un ETF sanitario che mira a tracciare l’indice S&P SmallCap 600 Capped Health Care. Il fondo investe attualmente il 90% del patrimonio totale nei titoli di 76 società sanitarie statunitensi a bassa capitalizzazione che costituiscono l’indice. In quanto tale, è più adatto per gli investitori speculativi che possono sopportare un rischio elevato corretto con la diversificazione.

Il fondo ha un rating elevato sull’MSCI ESG Fund Rating, il che significa che è ottimo per gli investitori socialmente consapevoli interessati agli investimenti ESG. Invesco ha una gestione efficace delle questioni ESG rilevanti dal punto di vista finanziario ed è quindi più resistente alle interruzioni.

Le attuali spese operative annuali di PSCH sono dello 0,29%, il che lo rende un’offerta a basso costo nel settore degli ETF sanitari. Il fondo è attualmente in rialzo del 29% nell’ultimo anno, una buona performance recente che potrebbe essere l’ideale per il nuovo investitore.

5. iShares US Medical Devices ETF (NYSEARCA: IHI)

IHI è un ETF sanitario non diversificato che mira a replicare l’indice Dow Jones US Select Medical Equipment. È unico perché si concentra su un aspetto spesso dimenticato dello spazio sanitario, i produttori di dispositivi medici. Le sue 70 partecipazioni sono società che tendono ad essere molto più piccole delle loro controparti nelle big pharma, hanno meno problemi con i processi di brevetto e hanno flussi di entrate più sostenibili.

Poiché IHI è un fondo di nicchia che si concentra specificamente sulle società che producono e distribuiscono dispositivi medici, è soggetto a rischi di mercato specifici. La buona notizia è, tuttavia, che il mercato dei dispositivi medici è a basso rischio.

Ottimisticamente, il fondo ha attualmente lo 0,41% di spese operative annuali, il che lo rende un’opzione a basso costo nel settore. Il fondo è anche cresciuto del 26% nell’ultimo anno, il che è rassicurante per i suoi investitori.

Dove comprare i migliori ETF sanitari

Per investire in un ETF è necessario registrarsi presso un broker online. Gli ETF sono come le singole azioni, quindi puoi acquistarli o venderli quando vuoi. La tabella seguente è la nostra selezione dei migliori broker che offrono ETF sanitari.

1
Deposito minimo
$10
Promozione
Valutazione dell’utente
10
Inizio Trading
Descrizione:
eToro è una piattaforma di investimento multi-asset con oltre 2000 asset, tra cui FX, azioni, ETF, indici e materie prime. Gli utenti di eToro possono connettersi, imparare da, e copiare o essere copiati da altri utenti.
Modalità di pagamento
Bonifico bancario, Trasferimento Bancario
Elenco completo dei regolamenti:
CySEC, FCA
2
Deposito minimo
$0
Promozione
Valutazione dell’utente
9.3
$ 0 COMMISSIONE E $ 0 Opzioni Commissioni contrattuali
Ricerca aggiornata con grafici avanzati
Menù intelligenti per scambi più veloci
Inizio Trading
Descrizione:
Firstrade è una società di brokeraggio online leader che offre una linea completa di prodotti di investimento e strumenti progettati per aiutare gli investitori come se fossi il controllo del tuo futuro finanziario. Dalla sua fondazione nel 1985, Combstrade è stato impegnato a fornire servizi elevati e di qualità per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi finanziari.
Modalità di pagamento
Elenco completo dei regolamenti:

Che cos’è un ETF sanitario?

È un fondo negoziato in borsa che detiene azioni di società che operano nel settore sanitario. Le aziende in questo settore facilitano la fornitura di assistenza sanitaria ai pazienti, sviluppano apparecchiature mediche o farmaci, offrono assicurazioni mediche o forniscono servizi medici.

La sanità è un settore resiliente e relativamente non ciclico a causa della natura essenziale dei prodotti e dei servizi offerti, quindi questi ETF sono spesso in grado di fornire ai propri investitori rendimenti relativamente stabili e a lungo termine.

Gli ETF sanitari sono un buon investimento?

Spesso lo sono in quanto forniscono ritorni sugli investimenti stabili ea lungo termine. Il settore sanitario è essenziale e fornisce servizi e prodotti con una domanda relativamente anelastica. Un portafoglio difensivo sta per guadagnare un punto di vantaggio forte con l’aggiunta di un ETF sanitario dignitoso.

La volatilità dei prezzi non è un problema per gli ETF più grandi e diversificati del settore. Se un ETF ha un basso rischio specifico per azioni e spese operative, sono una scommessa relativamente solida per un nuovo investitore. La tecnologia in evoluzione e l’innovazione nel settore sono anche interessanti per il potenziale di ritorni futuri degli investimenti.

Va notato che il compromesso per tali investimenti a basso rischio è che la generazione di rendimenti richiede tempo. Gli ETF sanitari hanno sottoperformato il mercato nell’ultimo anno e nella maggior parte dei casi, gli investitori del settore devono avere pazienza e una visione di investimento a lungo termine. È fondamentale rimanere aggiornati con le ultime notizie e gli sviluppi per piazzare al meglio un investimento, puoi farlo seguendo i link sottostanti.

Ultime notizie su sanitari


Fact-checked

I nostri redattori controllano tutti i contenuti per garantire la conformità con la nostra rigorosa politica editoriale. Le informazioni in questo articolo sono supportate dalle seguenti fonti affidabili.

Avvertenza sui rischi

Invezz è un luogo in cui le persone possono trovare informazioni affidabili e imparziali su finanza, trading e investimenti, ma non offriamo consulenza finanziaria e gli utenti dovrebbero sempre svolgere le proprie ricerche. Le attività trattate su questo sito web, comprese azioni, criptovalute e materie prime, possono essere altamente volatili e i nuovi investitori spesso perdono denaro. Il successo sui mercati finanziari non è garantito e gli utenti non dovrebbero mai investire più di quanto possono permettersi di perdere. Dovresti considerare le tue condizioni personali e prenderti il ​​tempo per esplorare tutte le opzioni a disposizione prima di fare qualsiasi investimento. Leggi la nostra liberatoria sui rischi >

Srijani Chatterjee
Financial Writer
Srijani è la quintessenza del Third Culture Kid, cresciuta in India, Singapore, Malesia, Paesi Bassi, Scozia e Inghilterra. Ama ancora viaggiare e parla 5 lingue. Quando… leggi di piú.