I migliori ETF tecnologici da comprare nel 2022

La tecnologia è il settore in più grande crescita nel mercato e di conseguenza attira il maggiore interesse degli investitori. Questa pagina offre una selezione dei migliori ETF tecnologici oggi sul mercato.
Di:
Aggiornato: Ott 17, 2022
Listen to this article

La tecnologia è un settore dirompente e innovativo che offre agli investitori in crescita un ampio margine di investimento. Il potenziale di crescita illimitato comporta a sua volta un rischio illimitato. Questa pagina offre una panoramica dei migliori ETF tecnologici per gli investitori con la necessaria propensione al rischio.

Quali sono i migliori ETF tecnologici da comprare?

Nella tabella seguente, i nostri analisti hanno selezionato cinque dei migliori ETF tecnologici in cui puoi investire oggi. Continua a scorrere più in basso la pagina per saperne di più su ciascuno a turno.

# Simbolo dell’ETF Nome dell’ETF
1 QQQ Invesco QQQ ETF
2 VGT Vanguard Information Technology ETF
3 FDN First Trust Dow Jones Internet Index ETF
4 IBUY Amplify Online Retail ETF
5 IXN iShares Global Tech ETF
Redatto dal nostro team di analisti il 18 gennaio 2022

1. Invesco QQQ ETF (NASDAQGM: QQQ)

QQQ è un fondo che cerca di allinearsi con la performance e il rendimento dell’indice NASDAQ-100. Il fondo detiene 100 delle società più grandi e tecnologicamente innovative in base alla capitalizzazione di mercato. Attualmente si colloca nell’1% più ricco dei fondi ad alta capitalizzazione sul mercato.

Le prime 10 partecipazioni del fondo sono giganti della tecnologia: Apple, Microsoft, Amazon, Tesla, Alphabet, Google, Meta (ex Facebook), Nvidia, Paypal e Adobe. Circa il 53% del patrimonio del fondo è allocato alle sue prime 10 partecipazioni, il che significa che la performance di queste società è fondamentale per la performance del fondo.

Dovrebbe essere rassicurante per un nuovo investitore con una minore propensione al rischio che QQQ copra il proprio rischio contro la performance delle più grandi società tecnologiche sul mercato. Investire in società blue-chip è un primo punto d’appoggio stabile nel settore tecnologico. Gli investitori interessati al fondo dovrebbero svolgere la propria due diligence per piazzare al meglio il proprio investimento.

2. Vanguard Information Technology ETF (NYSEARCA: VGT)

VGT cerca di tracciare e replicare la performance di un indice di riferimento che misura il ritorno sull’investimento delle azioni nel settore della tecnologia dell’informazione. È un fondo a gestione passiva adatto a investitori a lungo termine. Il fondo detiene attualmente azioni di 362 società del settore tecnologico.

Alle prime 10 partecipazioni del fondo viene allocato circa il 60% del patrimonio totale. Se sei interessato a investire in VGT, sarai rassicurato nell’apprendere che le prime 10 partecipazioni comprendono: Apple, Microsoft, Nvidia, Visa, Mastercard, Broadcom, Adobe, Cisco, Accenture e Salesforce. Tutte aziende affermate che sono leader di mercato nel settore.

Gli investitori a lungo termine possono investire passivamente in VGT con la consapevolezza di investire nelle società creme de la creme del settore. La crescita costante dei giganti del mercato è al centro dell’interesse generale degli investitori nel settore tecnologico. Pertanto, VGT è un ETF relativamente stabile per iniziare il tuo viaggio in questo settore dirompente.

3. First Trust Dow Jones Internet Index ETF (NYSEARCA: FDN)

FDN è l’unico fondo sul mercato basato sul Dow Jones Internet Composite Index. Il fondo ha 42 partecipazioni che costituiscono le azioni più attivamente negoziate di società statunitensi nel settore di Internet. A causa del suo basso numero di partecipazioni, l’ETF comporta un rischio maggiore ed è adatto a investitori con una maggiore propensione al rischio.

Il fondo applica criteri rigorosi che devono essere soddisfatti dalle società che include nelle sue partecipazioni: devono generare la maggior parte delle loro vendite/ricavi da Internet, devono essere negoziate sul mercato da almeno 3 mesi e devono avere ha avuto un valore di almeno 3 mesi con una capitalizzazione di mercato media rettificata per il flottante di 100 milioni di dollari.

Questo rigoroso criterio copre i rischi di partecipazioni specifiche derivanti da un numero inferiore di partecipazioni totali. Gli investitori apprezzano che alle prime 10 partecipazioni sia allocato circa il 54% del patrimonio totale del fondo e queste partecipazioni sono importanti attori del mercato: Amazon, Facebook (ex Meta), Cisco, Alphabet (Classe A e C), Salesforce, Netflix, Paypal, Snowflake e Adobe.

4. Amplify Online Retail ETF (NYSEARCA: IBUY)

IBUY è un fondo che corrisponde alla performance e al rendimento dell’indice EQM Online Retail. Le sue 79 partecipazioni sono azioni di società quotate in borsa con entrate significative dal commercio online. È l’era dell’e-commerce e gli investitori tecnologici sono in gran parte attratti da questo spazio in arrivo.

Il fondo assegna circa il 21% del suo patrimonio netto alle sue prime 10 partecipazioni. Questi sono: Expedia, Booking.Com, Amazon, Liquidity SVCS, Airbnb, Groupon, Uber, Tripadviser, Copart, Solo Brands. Poiché questi sono alcuni dei nomi più importanti nel mercato dell’e-commerce, IBUY è un ottimo trampolino di lancio per i nuovi investitori nello spazio.

Il fondo mira a creare un portafoglio che aumenti il potenziale di apprezzamento del capitale. Questa strategia è adatta agli investitori a lungo termine che cercano un fondo a gestione passiva che dia priorità alla massimizzazione dei profitti nel lungo periodo.

5. iShares Global Tech ETF (NYSEARCA: IXN)

IXN è un fondo che cerca di replicare i risultati di un indice che comprende azioni globali nel settore tecnologico. Il fondo ha 132 partecipazioni che sono società globali focalizzate su tecnologia dell’informazione, elettronica e/o hardware e software per computer.

Gli investitori socialmente consapevoli sono attratti dall’elevato rating ESG del fondo. IXN è interamente dedicata alle sue iniziative ESG. Questo è un importante punto di attrazione per gli investitori interessati al fondo poiché è probabile che la performance di IXN rimanga resistente alle interruzioni legate ai fattori ESG.

Il fondo assegna circa il 58% del suo patrimonio tra le sue prime 10 partecipazioni. Le partecipazioni degne di nota nella top 10 includono Apple, Microsoft, Nvidia, Visa, Samsung e Adobe, tutte rinomate società blue-chip ideali per gli investitori a lungo termine che cercano un investimento relativamente stabile.

Dove comprare i migliori ETF tecnologici

La registrazione con un broker online è il primo passo per investire in un ETF. Gli ETF sono come i singoli titoli, puoi comprarli o venderli a tuo piacimento. La tabella seguente presenta la nostra selezione dei migliori broker che offrono accesso agli ETF tecnologici.

1
Deposito minimo
$ 10
Promozione
Valutazione dell’utente
10
Inizio Trading
Modalità di pagamento:
Bonifico bancario, Carta di Credito, Carta di Debito, PayPal, Trasferimento Bancario
Full Regulations:
CySEC, FCA
2
Deposito minimo
$ 100
Promozione
Valutazione dell’utente
10
A basso costo azioni del Regno Unito Invest da soli £ 5 per il commercio
Enorme scelta degli investimenti - Invest in oltre 12.000 azioni
Servizio di esperti forniti
Inizio Trading
Modalità di pagamento:
Carta di Credito, Carta di Debito, PayPal, Trasferimento Bancario
Full Regulations:
ASIC, FCA, FINMA, is a licensed bank (IG Bank in Switzerland)
3
Deposito minimo
$ 0
Promozione
Valutazione dell’utente
9.5
$ 0 COMMISSIONE E $ 0 Opzioni Commissioni contrattuali
Ricerca aggiornata con grafici avanzati
Menù intelligenti per scambi più veloci
Inizio Trading
Modalità di pagamento:
Full Regulations:

Che cos’è un ETF tecnologico?

È un fondo negoziato in borsa che detiene azioni di società del settore tecnologico. Le aziende di questo settore si concentrano sulla produzione di elettronica, innovazione di computer software o altri servizi relativi alla tecnologia dell’informazione. Il settore è fondamentale per la crescita complessiva dell’economia globale.

Gli investitori affollano i titoli tecnologici poiché comprendono alcune delle più grandi società del mercato. Aziende come Amazon, IBM, Google, Microsoft e Meta (ex Facebook) guidano l’economia e le loro azioni sono sempre più preziose per gli investitori in crescita. Gli ETF tecnologici sono quindi un primo passo ideale per investire nel settore.

Gli ETF tecnologici sono un buon investimento?

Le aziende tecnologiche sono innovative, dirompenti e muovono il mercato. Di conseguenza, l’industria tecnologica è la fonte di investimento più interessante in qualsiasi economia. Il potenziale di crescita non sfruttato indica investimenti ad alto rischio che possono comportare alti guadagni se si esegue la due diligence.

Quando le aziende tecnologiche introducono nuove linee di business, creano contemporaneamente sensazioni che guidano la crescita nel mercato. Gli investitori sono saggi a cercare ETF tecnologici con azioni di società che investono pesantemente in ricerca e sviluppo.

L’elemento di rischio è resistere. Ogni nuovo investitore deve essere preparato al rischio di investire in società che intraprendono progetti con una visione speculativa di crescita futura. Dovresti posizionare al meglio il tuo investimento rimanendo aggiornato sulle notizie del settore utilizzando i link sottostanti.

Ultime notizie su tecnologici


Fonti & Riferimenti
Avvertenza sui rischi

Invezz è un luogo in cui le persone possono trovare informazioni affidabili e imparziali su finanza, trading e investimenti, ma non offriamo consulenza finanziaria e gli utenti dovrebbero sempre svolgere le proprie ricerche. Le attività trattate su questo sito web, comprese azioni, criptovalute e materie prime, possono essere altamente volatili e i nuovi investitori spesso perdono denaro. Il successo sui mercati finanziari non è garantito e gli utenti non dovrebbero mai investire più di quanto possono permettersi di perdere. Dovresti considerare le tue condizioni personali e prenderti il ​​tempo per esplorare tutte le opzioni a disposizione prima di fare qualsiasi investimento. Leggi la nostra liberatoria sui rischi >

Srijani Chatterjee
Financial Writer
Srijani è la quintessenza del Third Culture Kid, essendo cresciuta in India, Singapore, Malesia, Paesi Bassi, Scozia e Inghilterra. Ama ancora viaggiare e parla 5 lingue.… leggi di piú.