Il prezzo di Waves (WAVES) è una grande conquista: ancora una volta sopra 1$

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace… read more.
on Mag 28, 2020
  • Waves è riuscita di recente a rompere una forte resistenza a 1 dollaro, che da settimane la ostacolava.
  • Il progetto ha avuto una forte performance nel 2020, ma ha registrato una certa volatilità lungo la strada.
  • Nelle ultime settimane il suo prezzo è diventato più stabile, poiché ha faticato a superare 1$.

Waves (WAVES) è un esempio di un progetto crypto che ha funzionato in modo eccellente nel 2020, nonostante il crollo del mercato globale che ha colpito il settore crypto lo scorso marzo. Tuttavia, con tutta l’attenzione rivolta alle principali criptovalute, soprattutto Bitcoin a causa del suo terzo dimezzamento, molti hanno ignorato monete di rango inferiore come questa.

Che cos’è Waves?

Come molti sapranno, Waves è una piattaforma con la missione di creare un ecosistema che acceleri il trasferimento verso sistemi decentralizzati. Ha un’enfasi particolare sul controllo individuale, specialmente per quanto riguarda asset e fondi, dati, privacy e simili.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La piattaforma ama descriversi come una rete aperta per le applicazioni Web 3.0, così come altre soluzioni decentralizzate personalizzate. Dispone di un’ampia gamma di strumenti progettati ad hoc, che renderebbero lo sviluppo e l’esecuzione delle dApp non solo accessibili, ma anche molto semplici.

La performance di Waves nel 2020

Come già detto, quest’anno Waves ha registrato un’ottima performance, anche se l’anno è iniziato con un significativo calo dei prezzi.

All’inizio di gennaio, Waves è crollato fino a 0,821 dollari, ma il calo non è durato a lungo. Dopo aver raggiunto questo livello il 10 gennaio, la moneta ha rapidamente ricominciato a crescere, anche se ha incontrato una resistenza a 0,9 dollari.

Dopo aver passato il resto di gennaio a cercare di infrangere tale resistenza, il progetto ci è finalmente riuscito l’1 febbraio, dando così il via ad un rally che alla fine ha portato il prezzo della moneta al suo massimo annuale, a 1,65 dollari.

Tuttavia, ciò è stato possibile solo grazie ad un forte slancio, che WAVES ha perso dopo aver raggiunto questo prezzo, quindi è di nuovo scesa rapidamente dopo non aver retto alla resistenza di 1,50 dollari. Il calo è stato fermato da un supporto a 1,20 dollari, dopo di che Waves ha ripreso a salire, risalendo ancora una volta 1,50 dollari. Questa volta, però, non è riuscita a rompere la resistenza, quindi il prezzo è stato respinto di nuovo.

Proprio quando il progetto ha iniziato il suo terzo tentativo di superare il livello di 1,50 dollari, è arrivato il 12 marzo, che ha fatto crollare Waves al suo nuovo minimo annuale pari a 0,69 dollari. Fortunatamente, si è ripreso rapidamente, ma il prezzo è stato ancora una volta fermato da una resistenza a 0,9 dollari.

Ha superato tale livello un po’ più facilmente questa volta, e Waves lo ha trasformato in un forte sostegno all’inizio di aprile. Da allora, ha tentato di superare la resistenza successiva a 1 dollaro, anche se con poca fortuna. Anche se ci è effettivamente riuscita più volte, il suo prezzo è sempre stato rifiutato, e il progetto ha visto forti oscillazioni, ma ora sembra averlo superato definitivamente. È ancora troppo presto per dire se Waves sia riuscita a trasformare questo livello in un supporto, ma attualmente si trova a 1,07 dollari, con una crescita dell’1,27% nelle ultime 24 ore.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro