GBP/USD registra nuovi massimi nel 2020 e la Fed spinge il dollaro al ribasso

Scritto da: Michael Harris
Agosto 28, 2020
  • Powell della Fed ha abbassato il dollaro dopo aver annunciato piani per mantenere l'inflazione al 2%.
  • Il prezzo GBP/USD sale sopra $1,33 per la prima volta nel 2020 con la Fed accomodante.
  • La sterlina ora vorrà spingere a $1,35 dove si trova il massimo di dicembre 2019.

Il prezzo della coppia GBP/USD è salito sopra l’handle di 1,33 dollari per la prima volta nel 2020, poiché il messaggio accomodante della Federal Reserve statunitense ha portato il dollaro al ribasso.

Analisi fondamentale: nuova politica sull’inflazione della Fed

Venerdì, il dollaro USA è crollato bruscamente contro un paniere di valute, in gran parte a causa delle prospettive di tassi di interesse statunitensi più bassi, mentre lo yen giapponese è salito alla notizia delle dimissioni del primo ministro, Shinzo Abe.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

JPY è riuscito a recuperare terreno dopo che Abe, il primo ministro giapponese più longevo, si è dimesso per problemi di salute. Negli Stati Uniti, gli investitori si sono concentrati sul messaggio del presidente della Fed, Jerome Powell, intervenuto alla conferenza virtuale di Jackson Hole.

Ha detto che la banca centrale prevede di mantenere l’inflazione al 2%, in media, il che significa che periodi di inflazione molto bassa porterebbero a sforzi da parte della banca centrale per portare l’inflazione al di sopra del 2% per un certo periodo.

Di conseguenza, gli investitori ritengono che ciò indichi che gli attuali tassi ultra bassi rimarranno a quel livello per un po’ di tempo, danneggiando quindi il dollaro e aiutando le azioni.

“Sembra un cambiamento piuttosto sottile per la maggior parte degli esseri umani normali,” ha detto Janet L. Yellen, l’ex presidente della Fed. Ma “la maggior parte della storia della Fed ha ruotato attorno al tenere sotto controllo l’inflazione. Questo riflette davvero un decisivo riconoscimento del fatto che siamo in un ambiente molto diverso”.

Durante la conferenza, l’indice USD (DXY) è precipitato a 92,418 contro un paniere di valute ma si è rapidamente ripreso. Tuttavia, ha ricominciato a scendere durante la notte, estendendo le sue perdite nella prima sessione di Londra quando la sterlina ha approfittato dei fondamentali.

Analisi tecnica: nuovi massimi del 2020

La sterlina ha approfittato del dollaro debole, aumentando di corsa per guadagnare oltre l’1% e scambiare sopra l’handle da 1,33 dollari per la prima volta dall’inizio dell’anno. Il precedente massimo di 1,3267 dollari fungerà ora da supporto.

Grafico mensile del prezzo di GBP/USD (TradingView)

Al rialzo, gli acquirenti punteranno ora a 1,35 dollari dove si trova il massimo di dicembre 2019. Guardando più a lungo termine, i massimi del 2018 sopra 1,43 dollari rimangono un obiettivo chiave per gli acquirenti.

In sintesi

Il dollaro USA è sceso bruscamente sulle ultime prospettive dei tassi di interesse annunciate dalla FED, aiutando la sterlina britannica ad avanzare verso nuovi massimi annuali.