GBP/USD: ecco perché il rally della sterlina sta rallentando

Scritto da: Crispus Nyaga
Gennaio 15, 2021
  • La coppia GBP/USD ha registrato una forte tendenza al rialzo negli ultimi mesi.
  • I dati rilasciati oggi hanno sollevato preoccupazioni su una doppia recessione nel Regno Unito.
  • Un ritiro è possibile nel breve termine.

La coppia GBP/USD è sulla buona strada per il suo primo guadagno settimanale quest’anno, anche se sono aumentati i rischi di una doppia recessione. È quotata a 1,3653, che è vicino al livello più alto degli ultimi due anni e mezzo.

Doppia recessione nel Regno Unito

L’economia del Regno Unito è crollata di oltre il 20% nel secondo trimestre dello scorso anno ed è rimbalzata del 16% nel terzo trimestre. Ora, i nuovi dati rilasciati dall’Office of National Statistics (ONS) stanno sollevando preoccupazioni su una doppia recessione.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

L’economia si è contratta del 2,6% nel novembre dello scorso anno mentre il Paese ha continuato a combattere la nuova ondata del virus. Questa è stata la prima contrazione dall’aprile dello scorso anno. Era anche inferiore alla crescita di ottobre dello 0,6% e dell’8,5% a febbraio prima dell’inizio della pandemia. Pertanto, poiché la situazione era peggiorata a dicembre, esiste la possibilità che l’economia si sia contratta nel Q4.

La coppia GBP/USD sta reagendo anche alla debolezza dei dati sulla produzione commerciale, industriale e manifatturiera del Paese. La produzione industriale è diminuita del 4,7% a novembre, mentre la produzione manifatturiera è diminuita del 3,8%. Il deficit commerciale del paese si è ampliato fino a superare i £16 miliardi.

Pertanto, questi numeri e il lockdown in corso stanno mettendo la BOE sotto forte pressione per abbassare ulteriormente i tassi di interesse. Questa settimana, un membro del comitato di politica monetaria ha sostenuto tali tassi citando il successo in Svezia e Giappone.

Tuttavia, mentre Andrew Bailey si è lamentato del fatto che l’economia sia nella sua “ora più buia”, ha anche avvertito della complessità dei tassi negativi.

Gli investitori nel forex stanno anche reagendo al tono relativamente negativo avuto ieri da Jerome Powell. In un discorso, ha avvertito che l’economia stava ancora affrontando difficoltà degne di nota. Ha aggiunto che “ora non è il momento” per iniziare a parlare di un cambiamento di politica monetaria. Alcuni dei suoi colleghi come Raphael Bostic e Richard Kaplan questa settimana hanno accennato a un cambiamento di politica entro la fine dell’anno e nel 2022.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Previsioni tecniche GBP/USD

GBP/USD

La coppia GBP/USD ha registrato una forte tendenza al rialzo negli ultimi mesi. Tuttavia, sul grafico settimanale, la coppia ha trovato una resistenza sostanziale vicino al livello di ritracciamento di Fibonacci del 78,6%. Inoltre, il prezzo è ancora al di sopra dell’importante supporto a 1,3476 e delle medie mobili esponenziali a 25 e 50 giorni.

Pertanto, mentre la tendenza generale è rialzista, la coppia potrebbe anche subire un pullback fino al ritracciamento del 61,8% a 1,3247. Questo è quasi il 3% al di sotto del livello attuale.