I prezzi della soia mantengono il ritmo in vista del rapporto WASDE di febbraio

By: Faith Maina
Faith Maina
Faith si sforza di scomporre gli sviluppi complessi in modo che gli investitori possano prendere decisioni più consapevoli. Quando… read more.
on Feb 9, 2021
  • I prezzi della soia sono su un range ristretto intorno ai $1400 in anticipo rispetto al rapporto WASDE di febbraio.
  • La raccolta in Brasile guadagna slancio poiché le aree di coltivazione hanno un clima più secco.
  • La Cina ha ancora un forte appetito a causa della sua mandria di maiali in espansione.

I prezzi della soia sono in un range ristretto poiché coloro che cercano di investire in commodities aspettano il rapporto WASDE di febbraio. Gli analisti si aspettano che l’agenzia aggiusterà la produzione del Brasile al rialzo mentre la raccolta nel paese acquisisce slancio. Su un grafico a 4 ore, i futures sulla soia venivano scambiati intorno al livello di prezzo di 1400 dollari.

Prezzi della soia

Prossimo rapporto WASDE

Per gli investitori il cui interesse per il mercato delle commodities, il rapporto WASDE determinerà la direzione dei prezzi della soia. il dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti pubblicherà il rapporto più tardi oggi. Il mese scorso, l’agenzia ha presentato un rapporto rialzista che ha spinto i prezzi della soia ai massimi di 7 anni.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Per cominciare, l’USDA ha abbassato le sue stime sulla produzione di soia per la stagione 2020/21. Prevedeva che la produzione sarebbe diminuita di 35 milioni di bushel nonostante l’area coltivata fosse leggermente aumentata rispetto alle cifre di dicembre.

Il previsto calo della resa dei raccolti era dovuto alla bassa produzione nelle regioni statunitensi di coltivazione della soia come Minnesota, Kansas e Iowa. Nei mercati esteri, l’agenzia ha previsto che la produzione di soia in Argentina sarebbe diminuita a causa delle prolungate condizioni di siccità. Tuttavia, ha lasciato invariate le sue stime per la produzione brasiliana.

Nel rapporto di febbraio, è probabile che l’USDA aumenti le sue stime per la produzione di soia del Brasile. Ciò è dovuto al miglioramento delle condizioni meteorologiche nel paese sudamericano.

La raccolta della soia guadagna slancio in Brasile

I prezzi della soia negli Stati Uniti hanno avuto un sostegno prolungato dal fenomeno La Nina sperimentato in Brasile e Argentina nel 2020. Inoltre, le piogge eccessive registrate nel gennaio 2021 hanno rallentato la raccolta in Brasile. Tuttavia, l’esercizio sembra aver acquisito slancio poiché la regione del Centro-Ovest del Paese gode di un clima più secco.

Secondo la società di consulenza agroalimentare AgRural, i raccolti di soia in Brasile erano al 4% al 4 febbraio. Ciò segna un progresso sostanziale rispetto al 2% della settimana precedente. Nello stesso periodo dell’anno scorso, gli agricoltori brasiliani avevano raccolto circa il 16% della soia coltivata. In particolare, il ritmo attuale è il più lento in un decennio.

Il ritardo nella disponibilità della soia brasiliana ha spinto al rialzo i prezzi della soia statunitense. Successivamente, la Cina ha fatto affidamento sugli Stati Uniti per soddisfare il suo immenso appetito per la commodity. Sebbene il mercato sia destinato a ricevere una fornitura costante del raccolto brasiliano nelle prossime settimane, è probabile che le scorte rimangano limitate. La Cina, che è il più grande consumatore di soia, ha acquistato quantità record per soddisfare la sua mandria di maiali in espansione.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro