Dovrei investire in oro ad aprile?

By: Michael Harris
Michael Harris
Specializzato in economia dal mondo accademico, con una passione per il trading finanziario, Michael Harris ha collaborato regolarmente a… read more.
on Apr 12, 2021
  • I prezzi dell'oro hanno chiuso al rialzo su base settimanale dopo essere scesi sotto i $1.700 l'oncia.
  • L'aumento dei rendimenti dei Treasury USA e il dollaro hanno spinto l'oro al ribasso venerdì.
  • I prezzi dell'oro hanno registrato tre perdite mensili consecutive con un calo di circa il 10% a $1.700.

Venerdì i prezzi dell’oro sono scesi di oltre l’1% perdendo alcuni dei guadagni realizzati all’inizio della settimana a seguito di un aumento dei rendimenti dei Treasury USA e di un dollaro più forte.

Analisi fondamentale: l’aumento dei Treasury è fonte di preoccupazione

Nonostante una svendita venerdì, i prezzi dell’oro hanno chiuso al rialzo su base settimanale dopo essere scesi sotto i $1.700 l’oncia due settimane fa.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

“Mentre nel complesso, il mercato dell’oro è rialzista a breve termine, con aspettative di una rottura superiore a $1.760-65, la cautela sulle nuove aste dei bond del Tesoro a 10 e 30 anni e il CPI della prossima settimana stanno mantenendo i rendimenti supportati, mantenendo l’avanzamento dell’oro in controllare”, ha riferito Tai Wong, responsabile del trading di derivati sui metalli presso BMO Capital Markets.

“I rendimenti stanno guidando la maggior parte dei mercati in questo momento, influenzando direttamente USD e azioni, e tutti e tre contano per l’oro con un impatto variabile”, ha aggiunto.

I rendimenti del Tesoro USA e il dollaro hanno guadagnato terreno dopo aver toccato i minimi di due settimane, pesando sui lingotti. I prezzi alla produzione sono aumentati più del previsto il mese scorso, portando al più grande guadagno annuale in oltre 9 anni e, in accordo con le previsioni di alta inflazione, l’economia si riprende.

Jerome Powell, il presidente della Fed, ha dichiarato giovedì che la banca centrale non ha intenzione di tagliare il suo sostegno economico e ha avvertito che una recrudescenza dei casi di coronavirus potrebbe rallentare la ripresa economica.

“Il ritiro dell’oro dal picco dello scorso anno è una mini-correzione in un mercato rialzista più lungo”, ha spiegato Davis Hall, capo dei mercati dei capitali in Asia presso Indosuez wealth management.

Analisi tecnica: trading laterale

I prezzi dell’oro hanno chiuso leggermente oltre lo 0,5% in verde la scorsa settimana per continuare a fare trading in un intervallo ristretto dopo un’apertura volatile per il nuovo anno. I prezzi dell’oro hanno registrato tre perdite mensili consecutive per facilitare un tuffo di circa il 10% ai $1.700 bassi.

Grafico settimanale dell’oro (TradingView)

Ad aprile, i prezzi dell’oro sono scambiati di circa l’1,8% in più fino a quando i trader che acquistano oro cercano di facilitare un rimbalzo. L’ostacolo principale è $1.760 che offre una forte resistenza e limita qualsiasi potenziale rimbalzo. È probabile che qualsiasi ritiro a $1.670 offra l’opportunità di comprare oro poiché i rialzisti cercano una rottura di $1.760.

In sintesi

I prezzi dell’oro hanno chiuso la scorsa settimana moderatamente al rialzo, mentre i rendimenti dei Treasury USA e il dollaro continuano a pesare sull’oro. L’azione dei prezzi viene scambiata in un intervallo ristretto, segnalando presto un potenziale breakout.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro