Previsione del prezzo dell’argento visti i dati sull’inflazione negli Stati Uniti

By: Faith Maina
Faith Maina
Faith si sforza di scomporre gli sviluppi complessi in modo che gli investitori possano prendere decisioni più consapevoli. Quando… read more.
on Set 14, 2021
  • Il prezzo dell'argento è su un canale discendente nonostante si sia ripreso dal calo di lunedì.
  • Gli investitori sono entusiasti per i CPI statunitensi che verranno rilasciati oggi.
  • Nelle sessioni successive, il prezzo dell'argento reagirà anche ai dati sulla produzione industriale cinese.

Il prezzo dell’argento rimane all’interno di un canale discendente nonostante dopo la ripresa post calo di lunedì. Il metallo prezioso è rimasto tranquillo stamattina, poiché gli investitori attendono ulteriori indicazioni dai dati sull’inflazione statunitense che verranno annunciati questo pomeriggio.

silver price
Prezzo dell’argento

Dati sull’inflazione USA

Sia gli investitori che gli analisti sono entusiasti dei numeri sul CPI statunitense in quanto offriranno ulteriori indicazioni sulla politica monetaria della Fed. Gli esperti prevedono che i prezzi al consumo siano aumentati dello 0,4% nel mese di agosto rispetto allo 0,5% di luglio. Su base annua, la lettura prevista del 5,3% è di un punto inferiore rispetto al 5,4% del mese precedente. Numeri inferiori alle attese probabilmente eserciteranno pressione sul dollaro USA mentre aumenteranno il prezzo dell’argento e di altri metalli preziosi.

Ritmo di crescita cinese

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Gli investitori saranno anche interessati ai dati sulla produzione industriale cinese previsti per il rilascio mercoledì. Cifre inferiori al previsto probabilmente peseranno sui metalli industriali come l’argento. Secondo il CIO di Nomura, Gareth Nicholson, le preoccupazioni sulla crescita economica della Cina sembrano essere più influenti della politica monetaria degli Stati Uniti.

Prospettive tecniche del prezzo dell’argento

Il prezzo dell’argento è in calo dall’inizio del mese, quando è salito al massimo di un mese a 24,87. Da allora, è diminuito di circa il 4,67%. Lunedì, è sceso a un minimo di due settimane e mezzo di 23,38 prima di rimbalzare a un massimo infragiornaliero di 23,86.

Nel momento in cui scriviamo, il metallo prezioso è sceso dello 0,14% a 23,70. Su un grafico a due ore, viene scambiato al di sotto delle medie mobili esponenziali a 25 e 50 giorni. Inoltre, la formazione di un canale discendente indica ulteriori perdite.

Nell’immediato, sarà probabilmente scambiato all’interno di un intervallo ristretto poiché gli investitori si concentreranno sui dati sull’inflazione degli Stati Uniti martedì. I bordi inferiore e superiore del canale orizzontale saranno probabilmente rispettivamente al minimo intraday di 23,64 di martedì e lungo l’EMA a 25 giorni di 23,79.

Sulla base dei dati tecnici, 24 potrebbe rimanere un livello evasivo anche con i CPI statunitensi inferiori alle attese. In tal caso, probabilmente incontrerà resistenza lungo l’EMA a 50 giorni a 23,91. D’altro canto, i dati sull’inflazione più alti del previsto potrebbero spingere il metallo prezioso al livello di supporto al minimo di 23,38 di lunedì.

silver price
Prezzo dell’argento

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro