Small cap vs large cap: Hall della BofA Securities fa le sue scelte

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Ott 18, 2021
  • Jill Hall afferma che l'economia statunitense è passata da mid-cycle a late-cycle.
  • Spiega perché le large cap continuano a essere una scelta migliore a "Squawk Box" della CNBC.
  • Hall consiglia agli investitori di investire in azioni isolate dall'inflazione.

L’economia statunitense è passata da mid-cycle a late-cycle, afferma Jill Carey Hall della Bank of America Securities.

La transizione implicherebbe tipicamente le small cap non possono più battere le large cap. È interessante notare, tuttavia, che Hall preferisce ancora il primo al secondo.

Perché Hall ha preferito le small cap alle large cap?

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Durante “Squawk Box” della CNBC, Hall ha convenuto che le azioni value e le small cap si comportano “meno consistentemente” nel late-cycle, ma ha affermato che il miglioramento della situazione COVID le rende ancora un’ottima scelta per gli investitori.

Quest’anno la pandemia è stata una determinante maggiore delle rotazioni di stile e dimensioni rispetto alla macro. Ora che le cose stanno migliorando sul fronte COVID, potremmo ancora vedere le small cap e il valore continuare a funzionare nei prossimi mesi.

Si dice che la variante delta abbia già raggiunto il picco negli Stati Uniti e i ricercatori non si aspettano un altro notevole aumento questo inverno.

Hall sostiene l’investimento in azioni isolate dall’inflazione

Secondo Hall, le small cap sono ancora “relativamente più economiche”, indicando spazio per “sani rendimenti annualizzati” che le hanno rese una scelta intelligente, in particolare per gli investitori a lungo termine. Ha anche sostenuto di investire in settori isolati dall’inflazione come l’energia e la finanza.

In un ambiente in cui i tassi sono in aumento, si desidera acquistare azioni che offrono un dividendo sano e possono aumentare tale dividendo all’aumentare dei tassi di interesse; i settori più isolati dall’inflazione restano elevati. Quindi, aree come l’energia e la finanza riteniamo siano ben posizionate.

La scorsa settimana, Karen Firestone di Aureus Asset Management ha scelto alcuni titoli che riteneva in qualche modo immuni all’inflazione.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money