La Francia sperimenta una CBDC per le transazioni sui titoli di stato

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed… read more.
on Ott 19, 2021
  • Banque de France ha eseguito queste transazioni come parte di un test della CBDC di 10 mesi.
  • La banca centrale ha collaborato con banche come Societe General, BNP Paribas e HSBC.
  • Questo test pilota rende la Francia uno dei membri più alti dell'Eurozona a testare una CBDC.

La banca centrale francese ha completato una serie di transazioni di titoli di stato sulla blockchain. Un rapporto ha rivelato questa notizia oggi, rilevando che la banca ha eseguito queste transazioni tramite una valuta digitale della banca centrale (CBDC). Secondo quanto riferito, queste transazioni fanno parte di un trial che durerà 10 mesi.

Secondo il rapporto, la Banque de France si è unita a un gruppo di importanti operatori di mercato per completare queste transazioni su un sistema sviluppato da IBM. I partecipanti al processo erano: Euroclear, BNP Paribas, Crédit Agricole CIB, HSBC, Société Générale e l’ufficio del debito pubblico francese.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

In totale, la banca centrale e i partecipanti alla sperimentazione hanno eseguito 500 istruzioni sia nel mercato primario che in quello secondario. Banque de France, tuttavia, non ha rivelato i dettagli finanziari delle transazioni.

Commentando questo sviluppo, il direttore globale dei mercati finanziari di IBM, Soren Mortensen, ha dichiarato:

Questo progetto è andato ben oltre le precedenti iniziative blockchain perché ha testato con successo la maggior parte dei depositi centrali di titoli e dei processi della banca centrale, eliminando le attuali fasi intermedie, come la riconciliazione tra intermediari di mercato.

Presumibilmente, questo processo è il più grande del suo genere nell’Unione europea. La Francia è anche diventata uno dei più alti membri dell’Eurozona a lanciare tale esperimento, con la svedese Sveriges Riksbank che è l’altra banca centrale dell’UE che ha fatto progressi con il suo progetto e-krona.

La corsa al lancio delle CBDC si intensifica

Questa notizia arriva dopo che Banque de France ha pubblicato una richiesta di proposte per esperimenti CBDC. Attraverso questa pubblicazione, la banca centrale ha cercato di studiare i rischi e i meccanismi delle CBDC. Oltre a testare una CBDC nel regolamento dei titoli di stato, la Banque de France ha anche testato l’uso di una CBDC nei pagamenti transfrontalieri, nel mercato all’ingrosso e negli accordi interbancari.

Gli sforzi CBDC della banca arrivano mentre i regolatori finanziari continuano a esprimere preoccupazioni sulle valute digitali private, in particolare sulle stablecoin. Mentre gli Stati Uniti e l’UE inizialmente hanno trascinato i piedi per quanto riguarda lo sviluppo della CBDC, le crescenti preoccupazioni sulle stablecoin hanno visto varie giurisdizioni avviare progetti per proprie CBDC.

Le CBDC si sono diffuse anche oltre il mondo occidentale e l’Asia, con diversi paesi africani che hanno avviato sforzi per lanciare versioni digitali delle loro valute legali. Esempi sono Nigeria, Sudafrica, Mauritius e Ghana.

Sebbene diverse nazioni stiano sperimentando CBDC, la Cina rimane il leader nella corsa per emettere una versione digitale della sua valuta nazionale. Il Paese, che di recente ha imposto un divieto assoluto alle criptovalute, ha permesso ai cittadini di provare il suo renminbi digitale in diverse occasioni.

Con tutti i test nazionali che hanno avuto successo, la Cina ora cerca di aprire la sua CBDC agli stranieri durante le prossime Olimpiadi invernali di Pechino.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro