Prospettive sul prezzo del rame: lo spread al massimo degli ultimi 27 anni

By: Faith Maina
Faith Maina
Faith si sforza di scomporre gli sviluppi complessi in modo che gli investitori possano prendere decisioni più consapevoli. Quando… read more.
on Ott 19, 2021
  • A $4,78, il prezzo del rame è pronto per ripetere il test e superare il suo massimo storico di $4,88.
  • Lo spread del rame è al suo massimo in 27 anni poiché la domanda supera l'offerta.
  • Citigroup mantiene ancora una prospettiva ribassista con il rallentamento dello slancio economico.

Il prezzo del rame rimane in rialzo nonostante il pullback di lunedì. Il mercato ristretto ha messo il metallo rosso in buona forma per testare nuovamente il suo massimo storico di $4,8820.

copper price
Prezzo del rame

Prospettiva della domanda

Il calo del prezzo del rame di lunedì è stato una reazione alla ridotta crescita economica della Cina. I dati diffusi dall’Ufficio nazionale di statistica del paese hanno mostrato che il PIL del paese è aumentato dello 0,2% nel terzo trimestre dell’anno rispetto allo 0,5% previsto e al precedente 1,2%. Allo stesso tempo, la produzione industriale nel Medio Regno è aumentata del 3,1% YoY, inferiore alle stime degli analisti del 4,5% e del precedente 5,3%.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

I dati economici riflettono le incertezze nel suo settore immobiliare a seguito degli accadimenti di Evergrande. Come parte dei suoi usi principali, il rame è ampiamente utilizzato nel settore delle costruzioni. Inoltre, la Cina è il più grande consumatore del metallo rosso e di altri metalli industriali. Pertanto, gli intoppi nel settore immobiliare e nell’economia in generale sono destinati a esercitare pressioni sul prezzo del rame.

È interessante notare che il rallentamento della crescita economica della Cina è al centro delle diverse prospettive sul rame. Da un lato, alcuni analisti hanno citato la crisi energetica in corso come quella che alimenterà una crisi dell’offerta, aumentando così i prezzi. Da questo punto di vista, il rallentamento economico non è che un vento contrario.

L’inasprimento delle forniture ha ulteriormente corroborato la tesi rialzista. Nel London Metal Exchange (LME), lo spread tra contanti e futures a 3 mesi si è ampliato fino al premio più alto dal 1994. Dall’inizio di ottobre, lo spread si è ampliato considerevolmente poiché la domanda aumenta a un ritmo più rapido rispetto all’offerta. Un aumento significativo degli ordini ha fatto registrare nei magazzini monitorati da LME una contrazione delle scorte di oltre il 90% negli ultimi 2 mesi.

Prospettive alternative

Nonostante le prospettive rialziste della maggior parte degli analisti sul prezzo del rame, alcuni esperti sono di parere diverso. Citigroup, che è stata ottimista sul metallo industriale all’inizio dell’anno, ha avvertito che i prezzi potrebbero scendere del 10% nei prossimi tre mesi man mano che la domanda diminuirà. Inoltre, il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha sottolineato che la ripresa economica è stata il fattore chiave del rally del prezzo del rame a maggio, quando ha raggiunto il suo massimo storico. Pur citando lo slancio ridotto, le prospettive dell’istituto segnalano che il percorso del rame potrebbe non essere altrettanto roseo. L’outlook è fondato sul ruolo del metallo come motore di crescita economica. Un contesto di crescita rallentata tende a esercitare pressioni sul prezzo del rame.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money