Investire nella coppia NZD/USD dopo i forti dati sull’occupazione in Nuova Zelanda?

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… leggi di piú.
on Nov 3, 2021
Updated: Mag 27, 2022
  • Il dollaro neozelandese è in calo dopo i forti dati sull'occupazione neozelandese.
  • Il tasso di disoccupazione nazionale è sceso al 3,4% nel terzo trimestre.
  • La coppia probabilmente manterrà lo slancio ribassista.

Il prezzo NZD/USD è leggermente variato nell’earlly trading di mercoledì, poiché gli investitori hanno riflettuto sugli ultimi dati sull’occupazione dalla Nuova Zelanda. La coppia viene scambiata a 0,7118, livello in cui è rimasta negli ultimi giorni.

Dati sull’occupazione in Nuova Zelanda

L’economia della Nuova Zelanda è andata relativamente bene nel terzo trimestre anche se il Paese ha visto più casi di Covid-19 ed è finito in lockdown.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Secondo l’agenzia di statistica, il tasso di disoccupazione nazionale è sceso dal 4,0% nel Q2 al 3,4% nel Q3. Questo calo è stato migliore della stima mediana del 3,9%. È stato il più basso dall’inizio della pandemia. Inoltre, il Paese ha creato più posti di lavoro rispetto a prima dell’inizio della pandemia.

Nel frattempo, il tasso di partecipazione al lavoro è aumentato dal 70,50% nel Q2 al 71,20% nel Q3. Anche in questo caso, questo aumento è stato migliore del previsto 70,60%.

Ulteriori dati hanno mostrato che l’indice del costo del lavoro della Nuova Zelanda è aumentato dal 2,2% al 2,5% su base annua.

Questa performance è stata un segno che l’economia del Paese sta andando meglio del previsto anche dopo gli ultimi lockdown causati dal Covid. Pertanto, con l’ aumento anche dell’inflazione, la RBNZ probabilmente continuerà con il ciclo di rialzi.

Nel frattempo, in una recente dichiarazione, la Reserve Bank of New Zealand (RBNZ) ha affermato di aver avuto un piccolo ruolo nei recenti alti prezzi delle case. Questo dopo che il prezzo medio richiesto per una casa è salito a più di $993.135 in ottobre. Questo rende la Nuova Zelanda una delle nazioni con i prezzi delle case più alti al mondo.

Il prossimo fattore chiave per la coppia NZD/USD sarà l’imminente decisione sui tassi di interesse della Federal Reserve. La banca dovrebbe lasciare invariati i tassi di interesse. Allo stesso tempo, il dot plot della Fed segnalerà probabilmente che i tassi di interesse aumenteranno più volte entro il 2024. La banca inizierà anche a ridurre i suoi acquisti di asset.

Previsioni NZD/USD

NZD/USD

Sul grafico a due ore, vediamo che la coppia NZD/USD si è spostata al di sotto del livello di supporto chiave a 0,7130 lunedì. La coppia aveva faticato a scendere al di sotto di questo prezzo diverse volte prima. La coppia ha quindi effettuato una pausa e un nuovo test ed è attualmente a quel livello. Si è anche spostato al di sotto del livello di ritracciamento di Fibonacci del 23,6% mentre il MACD è sceso al di sotto della linea neutra.

Pertanto, la coppia probabilmente riprenderà la tendenza al ribasso poiché i ribassisti prendono di mira il prossimo supporto chiave a 0,7035, che è lungo il livello di ritracciamento del 50%.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money