In pausa il selloff EUR/USD ma il sentimento ribassista rimane

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Nov 23, 2021
  • La coppia EUR/USD ha registrato un notevole selloff.
  • Il calo si è fermato martedì dopo i forti dati PMI europei.
  • Il momentum ribassista riprenderà probabilmente nei prossimi giorni.

La coppia EUR/USD si è stabilizzata martedì, poiché il mercato ha riflettuto sui numeri relativamente forti dei PMI manifatturiero e servizi dall’Europa. La coppia ha anche reagito alla decisione del presidente Biden di nominare Jerome Powell come presidente della Fed. Viene scambiata a 1,1247, che è di pochi punti sopra il minimo di questa settimana di 1,1225.

La produzione dell’Eurozona aumenta

L’Unione Europea è stata sotto i riflettori questa settimana poiché gli investitori si sono concentrati sull’ondata di Covid-19 in corso. Negli ultimi giorni, più stati europei come Germania, Paesi Bassi e Austria hanno annunciato altri casi di Covid. Di conseguenza, nazioni come l’Austria hanno iniziato a ricorrere di nuovo ai lockdown, che minacciano di interrompere la ripresa.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Martedì, i dati flash pubblicati da Markit hanno mostrato che i settori manifatturiero e terziario nella regione hanno registrato buoni risultati a novembre. Il PMI manifatturiero del blocco è aumentato dal 58,3 di ottobre al 58,6 di novembre. Questo aumento è stato migliore della stima mediana di 57,3.

Anche il settore terziario, che impiega la maggior parte delle persone in Europa, ha registrato buoni risultati a novembre. Il PMI è passato da 54,6 a 56,6, migliore del previsto 53,5. Questa performance ha contribuito a spingere il PMI composito a 58,6.

Questa ampia ripresa è stata osservata nella maggior parte dei Paesi. Ad esempio, il PMI manifatturiero è salito a 57,6 in Germania ea 54,6 in Francia. Un PMI di 50 e oltre è solitamente un segno che il settore è migliorato.

Tuttavia, la coppia EUR/USD è scesa in modo significativo poiché gli investitori ritengono che la BCE sarà tra le ultime banche a iniziare un inasprimento. In effetti, in recenti dichiarazioni, Christine Lagarde ha lasciato intendere che la banca probabilmente non stringerà nel 2022 anche se l’inflazione rimane una preoccupazione.

Nel frattempo, gli analisti prevedono che Jerome Powell continuerà ad inasprire i tassi di interesse nei prossimi mesi.

Previsioni EUR/USD

EUR/USD

Il 10 novembre, la coppia EUR/USD è riuscita a superare il livello di supporto chiave a 1,1527. Questo era un livello importante poiché era il livello più basso da ottobre. La coppia è scesa di oltre il 2,47% da allora ed è attualmente al livello più basso in più di un anno. La coppia è anche scesa al di sotto della media mobile a 25 giorni, segnalando che i ribassisti hanno ancora il controllo. Allo stesso tempo, si è spostato tra le linee inferiore e media delle Bande di Bollinger mentre il Relative Strength Index (RSI) è leggermente al di sopra del livello di ipervenduto. Pertanto, la coppia probabilmente scenderà al ribasso nel breve termine.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money