La BCE promuove l’euro digitale calmando i timori

By: Daniela Kirova
on Dic 3, 2021
  • Affinché la CBDC abbia successo, bisogna incentivare intermediari e dargli lo status di moneta a corso legale.
  • Gli europei esprimono timori per le violazioni della privacy nel contesto dell'euro digitale.
  • Cina e Nigeria hanno attuato alcune delle raccomandazioni formulate dalla BCE.

A dicembre, la Banca Centrale Europea ha pubblicato un documento che dimostra perché è un errore presumere che CBDC e moneta fiat siano soggette alle stesse condizioni, ha riferito CoinFi. Gli autori del documento hanno sottolineato che è un brutto momento per le tasse, ma hanno sollevato la questione se la CBDC sarebbe sostenibile senza una struttura di recupero delle commissioni o dei costi.

Il giornale osserva:

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Con contanti, i commercianti non devono sostenere alcuna commissione per transazione. Né richiedono alcun dispositivo di accettazione. Potrebbe non essere così per una CBDC. La progettazione delle strutture per il recupero dei costi e delle commissioni/compensazioni dovrebbe basarsi su un’analisi completa e considerare principi alternativi (e solo parzialmente compatibili).

3 fattori fondamentali per il successo della CBDC

Il documento della BCE ha identificato tre fattori fondamentali che avrebbero garantito il successo della CBDC. Questi stavano incentivando intermediari selezionati, conferendo alla CBDC una sorta di status di moneta a corso legale e incoraggiando la domanda dei clienti per le opzioni di pagamento CBDC.

Europei contro l’euro digitale

Molti europei sono contrari all’idea di un euro digitale, esprimendo timori per le violazioni della privacy. La banca centrale ha cercato di placarli con la seguente affermazione:

In quanto istituzioni pubbliche e indipendenti, le banche centrali non hanno interesse a monetizzare i dati di pagamento degli utenti. Tratterebbero tali dati solo nella misura necessaria per svolgere le loro funzioni e nel pieno rispetto degli obiettivi e della legislazione di interesse pubblico.

Il documento ha attirato l’attenzione sulla crescente popolarità delle stablecoin e sul predominio di entità non europee che elaborano pagamenti in Europa. In tema di concorrenza tra banche, la BCE ha raccomandato di lanciare un euro digitale per migliorarla. Secondo la banca centrale, l’introduzione dell’euro digitale darebbe alle banche un incentivo a offrire tassi di deposito più elevati o servizi migliori. Anche i risultati economici migliorerebbero di conseguenza.

Nigeria e Cina hanno attuato le raccomandazioni della BCE

Sia la Nigeria che la Cina stanno lanciando le proprie CBDC. A quanto pare, hanno già attuato alcune delle raccomandazioni formulate dalla BCE. Una di queste misure consisteva nel porre un limite ai saldi e alle transazioni della CBDC per proteggere le banche dall’essere indebolite. La BCE ha rilevato la necessità di limiti nel documento.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money