Report: l’India ha in programma normative crypto, non un ban

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed… read more.
on Dic 3, 2021
  • Secondo quanto riferito, il governo indiano prevede di regolamentare le criptovalute come asset class.
  • Il Securities and Exchange Board of India (SEBI) diventerà il regolatore crypto del Paese.
  • Il SEBI richiederà di dichiarare la ricchezza in criptovalute e trasferire i fondi agli exchange locali.

Il governo indiano si sta preparando a regolamentare le criptovalute come risorse e non a imporre un divieto assoluto al settore. Un rapporto ha svelato questa notizia oggi, citando una nota del Gabinetto. Regolando le criptovalute in quanto asset, l’India rifiuta di riconoscere monete come Bitcoin (BTC/USD) ed Ethereum (ETH/USD) come valute.

Secondo il rapporto , il Securities and Exchange Board of India (SEBI) supervisionerà la regolamentazione delle criptovalute. La pubblicazione ha aggiunto che il regolatore prescriverà una data limite che imponga agli HODLer di criptovaluta di dichiarare le proprie partecipazioni e di trasferirle agli scambi di criptovalute indiani. Secondo quanto riferito, i nuovi regolamenti non consentiranno agli indiani di detenere criptovalute sugli scambi esteri.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La violazione di queste disposizioni vedrà gli utenti crypto nella nazione affrontare sanzioni come la reclusione fino a 18 mesi. Inoltre, SEBI potrebbe imporre sanzioni pecuniarie che vanno da $443.852,64 a $1.775.410,56.

Inoltre, il governo indiano cerca di apportare modifiche adeguate alle leggi sulla prevenzione del riciclaggio di denaro (PMLA) per coprire lo spazio crypto. In tal modo, il governo mira a frenare le attività illecite legate alle criptovalute come il finanziamento del terrorismo.

Questi piani sono in linea con la dichiarazione del ministro delle finanze Nirmala Sitharaman all’inizio di questa settimana, quando ha notato che il governo sta monitorando il rischio che le criptovalute finiscano nelle mani sbagliate. Prima di questo, il primo ministro Narendra Modi ha toccato la stessa questione, affermando che le nazioni democratiche devono lavorare insieme per garantire che le criptovalute non finiscano nelle mani sbagliate.

RBI metterà in pausa i suoi piani per una CBDC

Secondo quanto riferito, il governo intende mantenere i suoi piani per il lancio di una valuta digitale della banca centrale (CBDC) in attesa poiché si concentra sullo spazio crypto. La CBDC proposta dalla Reserve Bank of India (RBI) non rientrerà nell’ambito normativo del SEBI perché sarà la versione digitale della rupia. Tuttavia, la RBI supervisionerà le questioni relative alle criptovalute.

La comunità cripto indiana ha ricevuto bene questa notizia. Un esempio è un Redditor di ultron290196 che ha tirato un sospiro di sollievo, dicendo che era una seccatura preoccuparsi del mercato ribassista nel mercato delle criptovalute e della possibilità di un divieto assoluto.

Nel frattempo, lo spazio crittografico continua a cercare di riprendersi dalle perdite della scorsa settimana. Al momento in cui scriviamo, BTC è in rialzo dello 0,65% nel corso della giornata per passare di mano a $57.082,28. Anche il mercato delle altcoin è verde, con la maggior parte delle monete nella Top 10 delle principali criptovalute che guadagnano tra lo 0,19% e il 6,78%.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money