Previsione prezzo dell’oro: attesi dati sull’inflazione negli USA

By: Faith Maina
Faith Maina
Faith si sforza di scomporre gli sviluppi complessi in modo che gli investitori possano prendere decisioni più consapevoli. Quando… read more.
on Gen 10, 2022
  • Il prezzo dell'oro rimane sotto i $1.800 anche dopo il rimbalzo di venerdì.
  • Nella nuova settimana, l'attenzione sarà sui dati del CPI degli USA.
  • Si prevede che l'inflazione statunitense sia aumentata al tasso più rapido degli ultimi quattro decenni.

Il prezzo dell’oro è salito venerdì dopo i numeri inferiori alle aspettative sui salari non agricoli. Nella nuova settimana, il tema continuerà mentre gli investitori attendono i dati dell’IPC USA mercoledì.

Inflazione USA

Il prezzo dell’oro è rimbalzato dal minimo di venerdì dopo che i tanto attesi libri paga non agricoli hanno mancato le stime degli esperti. La lettura effettiva di 199.000 era significativamente inferiore ai 400.000 previsti e ai 249.000 di novembre. Successivamente, l’indice del dollaro è sceso al livello più basso da lunedì a $95,70.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Nella nuova settimana, l’attenzione si concentrerà sui CPI statunitensi previsti per il rilascio mercoledì. Gli analisti prevedono che l’inflazione negli Stati Uniti sia aumentata al tasso più rapido degli ultimi quattro decenni. I prezzi al consumo dovrebbero aumentare del 7,0% su base annua e dello 0,4% da novembre.

L’aumento previsto dell’inflazione negli Stati Uniti sosterrà le preoccupazioni in corso per il surriscaldamento dell’economia e la decisione della Fed di inasprire la sua politica monetaria. Gli investitori cercheranno indizi sulla fattibilità di un rialzo dei tassi a marzo.

Allo stesso tempo, i dati di venerdì hanno mostrato un calo della disoccupazione e un aumento dei salari. L’ambiente modellato da un mercato del lavoro teso e dall’intensificarsi delle pressioni inflazionistiche continuerà probabilmente a pesare sul prezzo dell’oro mentre farà salire il dollaro USA.

Previsione di prezzo dell’oro

Il prezzo dell’oro è rimbalzato dal minimo di venerdì in reazione ai numeri del libro paga non agricoli statunitensi inferiori alle attese. Il metallo prezioso è tornato al trading range-bound mostrato all’inizio della giornata. Tuttavia, rimane al di sotto del livello psicologicamente cruciale di 1.800, al quale è sceso giovedì in reazione ai verbali della riunione del FOMC.

Dopo essere rimbalzato dal minimo intraday di 1.782,98, il prezzo dell’oro ha chiuso la settimana a 1.796,63. Su un grafico a quattro ore, viene scambiato al di sotto delle medie mobili esponenziali a 25 e 50 giorni. È anche al di sotto dell’EMA di lungo termine a 200 giorni.

Nelle sessioni successive, mi aspetto che il metallo prezioso registrerà guadagni moderati tra le scommesse in corso di aumenti dei tassi più rapidi del previsto. Da questo punto di vista, potrebbe trovare qualche resistenza intorno alla zona cruciale di 1.800. In particolare, il livello lungo l’EMA a 200 giorni a 1.801,26 è uno da tenere d’occhio.

Sul lato inferiore, un movimento al di sotto dell’attuale livello di supporto di 1.785,28 probabilmente lo spingerà a 1.777,25. Un ulteriore calo potrebbe portare i rialzisti a difendere il supporto a 1.770,18.

D’altro canto, i rialzisti potrebbero raccogliere abbastanza slancio per rompere il suddetto livello di resistenza. In tal caso, il prezzo dell’oro potrebbe salire a 1,810,35 prima di ritirarsi.

gold price
Prezzo dell’oro
Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money