Previsioni EUR/USD: attesi dati chiave sull’inflazione USA

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Gen 12, 2022
  • La coppia EUR/USD è rimasta in un range ristretto nelle ultime settimane.
  • Jerome Powell ha confermato che la Fed sarà più aggressiva quest'anno.
  • Spieghiamo cosa aspettarsi prima dei dati sull'inflazione negli Stati Uniti.

La coppia EUR/USD è rimasta in trend laterale mentre gli investitori riflettono sulla testimonianza di questa settimana di Jerome Powell e sui prossimi dati sull’inflazione dei consumatori e dei produttori americani. Viene scambiato a 1,1363, che è qualche pip al di sotto del suo massimo intraday di 1,1380.

Dati sull’inflazione negli Stati Uniti

La coppia EUR/USD è salita al rialzo martedì sera anche dopo che Jerome Powell ha rilasciato una dichiarazione relativamente aggressiva. Testimoniando in una commissione del Senato, il presidente della Fed ha affermato che la banca probabilmente accelererà gli aumenti dei tassi se l’inflazione continuerà a salire.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il prossimo grande motore per la coppia EUR/USD saranno i prossimi dati sull’inflazione al consumo negli Stati Uniti che verranno pubblicati durante la sessione americana.

Gli economisti intervistati da Reuters si aspettano che i dati mostrino che l’inflazione americana è balzata dal 6,8% di novembre al 7,0% di dicembre. Questa sarà la cifra più alta mai rilasciata in 40 anni.

Allo stesso tempo, gli analisti prevedono che il CPI core, che esclude la volatilità dei prezzi alimentari ed energetici, sia passato dal 4,8% al 5,4%.

I numeri sui CPI arriveranno un giorno prima degli ultimi dati dell’indice dei prezzi alla produzione (PPI) degli Stati Uniti. I numeri dovrebbero rivelare che i prezzi franco fabbrica sono aumentati dal 9,6% al 9,8% mentre il PPI core è aumentato dal 7,7% all’8,0%.

Sebbene l’inflazione sia aumentata di recente, ci sono segnali che ha iniziato ad allentarsi. Mercoledì scorso, i dati provenienti dalla Cina hanno mostrato che l’indice principale dei prezzi al consumo è sceso dal 2,3% all’1,8%. Il PPI è sceso dal 12,9% al 10,3%. Questi numeri sono importanti perché la Cina è la fonte della maggior parte delle merci vendute negli Stati Uniti.

Previsioni EUR/USD

EUR/USD

Il grafico a tre ore mostra che la coppia EUR/USD è stata in un range ristretto nelle ultime settimane. E martedì, la coppia è riuscita a testare il livello di resistenza chiave a 1,1360, dove ha lottato diverse volte prima.

La coppia è leggermente al di sotto del livello di ritracciamento di Fibonacci del 38,2% ed è al di sopra delle medie mobili a 25 e 50 giorni.

Pertanto, è probabile che la coppia riprenda la tendenza ribassista poiché i ribassisti puntano sul lato inferiore del canale orizzontale. Questa visualizzazione verrà invalidata se il prezzo si sposta sopra 1,1400.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money