Come gli NFT hanno cambiato il mondo nel 2021

By: Sanne Moonemans
Sanne Moonemans
Originaria dei Paesi Bassi, Sanne ha vissuto a Bruxelles e Londra negli ultimi anni, lavorando nel settore dei media.… leggi di piú.
on Gen 19, 2022
  • Gli NFT hanno contribuito a riportare il potere nelle mani degli artisti.
  • L'accessibilità è il fattore più importante che deve essere migliorato.
  • MetaVerse giocherà un ruolo importante nell'adozione di massa degli NFT.

Il 2021 è stato l’anno in cui gli NFT sono diventati mainstream. Il numero di ricerche mondiali su Google per il termine “NFT” ha superato per la prima volta il termine “crypto”, secondo Google Trends.

Un NFT è un documento di autenticità non scambiabile che prova la proprietà di oggetti digitali. Quel documento è registrato nella blockchain, il registro utilizzato anche dalle criptovalute.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il commercio di NFT è in aumento. OpenSea, attualmente la piattaforma decentralizzata più popolare per le aste NFT, ha facilitato $ 3,4 miliardi di transazioni nel solo mese di agosto. In effetti, il mercato ancora nascente dei token non fungibili ha avuto il suo anno migliore in assoluto, generando oltre $ 23 miliardi di scambi, secondo i dati di DappRadar . In confronto: l'anno scorso erano meno di 100 milioni.

L’ascesa degli NFT dal punto di vista di un creatore

Invezz ha parlato con Adam Jeffcoat, il fondatore di Studio NX, una casa di sviluppo visuale vincitrice di un Emmy Award con sede nel Regno Unito che ha creato IP basati sui personaggi per film, TV e giochi negli ultimi dieci anni. Adam ha lavorato con marchi famosi tra cui Walt Disney, Netflix, Fox, Nickelodeon, MarvelStudios, Apple e altri.

Adam ha recentemente preso la decisione di espandere la sua attività ed entrare nello spazio NFT. Attualmente stanno lavorando con Jim Bryson, un creatore canadese, regista, disegnatore di personaggi e co-fondatore di StudioNX, alla loro prima collezione NFT basata su Solana Gorecats, che include un gioco di staking e ricompense nascoste.

Gorecats – La prima collezione interattiva di NFT di Adam

Gli NFT hanno guadagnato un’enorme popolarità nel 2021, come hai visto questo inizio dal lato artistico delle cose?

All’inizio c’era molta negatività nei confronti degli NFT e ho condiviso questa sensazione all’inizio. Sembrava una nuova bizzarra tecnologia in arrivo insieme all’invasione di varie criptovalute. Dal punto di vista del mondo dell’arte, questo sembrava la vendita di arte di bassa qualità per enormi somme di denaro, quindi per gli artisti in questo spazio che fanno affidamento su di essa per guadagnarsi da vivere, tende a creare un po’ di amarezza poiché spesso lottano.

Tuttavia, anche la mia curiosità per gli NFT ha raggiunto il picco. Sono entrato nelle valute io stesso e attraverso il mio studio che ha fatto alcuni investimenti negli ultimi due anni, quindi attraverso questi canali ne ho sentito parlare molto. Quando ho iniziato a esaminarli, sembrava che gli NFT fornissero un’opportunità per gli artisti indipendenti. Con alcuni degli esempi che abbiamo visto, sembrava che le persone stessero iniziando a riconoscere che si poteva avviare una raccolta di NFT, creare un pubblico e creare IP in questo modo.

I creatori del “That 70s Show” mi hanno fatto capire che gli NFT sono il futuro

Un esempio di creatori di contenuti più tradizionali che si sono trasferiti nello spazio NFT che ha davvero suscitato il mio interesse è stato quando i creatori del programma televisivo americano “That 70s Show” hanno creato una serie animata accessibile tramite l’acquisto di NFT dalla loro collezione. Quando l’ho visto, ho cambiato idea e ho riconosciuto che questo era il futuro. Più ne ho appreso, più mi sono reso conto che questo è il modo in cui stiamo andando avanti con l’arte digitale ora sulla blockchain dove si può dimostrare la propria proprietà mentre prima l’arte digitale era “senza valore”.

Oltre a ciò, il fatto che ti dia un contatto diretto con il pubblico è stato molto interessante per noi e abbiamo iniziato a esaminarlo attivamente a metà del 2021, durante il periodo in cui gli NFT avevano iniziato a esplodere. Abbiamo ancora riscontrato alcuni problemi con Ethereum, OpenSea e altri siti principali coinvolti nella vendita di NFT poiché funzionano tutti su ETH, che ha un’impronta di carbonio pesante, un altro fattore che inizialmente mi ha scoraggiato. Tuttavia, in seguito ci siamo resi conto che c’erano altri blockchain su cui potevamo rilasciare la nostra collezione, come ad esempio Solana, che aveva solo una frazione dell’impronta. Una volta superati tutti questi aspetti negativi, abbiamo deciso di cavalcare l’hype che riguardava gli NFT e abbiamo mosso i nostri primi passi in questo mondo.

Ora, mesi dopo, mi ritrovo quasi a difendere le NFT da altri artisti che si avvicinano a me con cose del tipo “Non posso credere che ti sei unito al lato oscuro, è una cosa da sold out”. Ma mi sento bene ora, poiché chiunque critichi gli NFT, non appena viene pressato con ulteriori domande, ha un opinione che di solito non è originale, ma la copia di ciò che hanno sentito o letto altrove. Io invece ora posso difendere con sicurezza lo spazio. È certamente il futuro, e sarebbe folle ignorarlo.

Ci sono dei fattori chiave particolari che ritieni abbiano contribuito ad aiutare questa nicchia di criptovalute a guadagnare interesse?

Il modo in cui gli NFT si sono lanciati nello spazio mainstream è in gran parte dovuto a un numero selezionato di progetti NFT che hanno trovato la loro strada nei portafogli delle grandi celebrità, se vuoi. Si possono fare due esempi: Degenerate Apes e Bored Ape Yaught Club assolutamente esploso. Grandi nomi come i giocatori di basket della NBA che li stavano comprando, Eminem è stato coinvolto, innumerevoli altre celebrità hanno investito. Ciò ha fatto capire a molti che gli NFT erano diventati uno status symbol; se avevi un NFT sulla tua pagina Twitter, ad esempio, eri considerato “cool”, il che è stato un punto di svolta.

Prima possedevi un’opera d’arte fisica per mostrare il tuo stato, ora lo fai con questi NFT digitali. Ha completamente ribaltato il settore perché significa che chiunque può creare una collezione e potenzialmente colpirla alla grande fintanto che trovi quel mercato di nicchia.

Anche per i musicisti è stato rivoluzionario. In precedenza, gli artisti dovevano passare attraverso un’etichetta per portare la loro musica al pubblico, mentre ora possono lanciare nuove tracce come NFT e vendere direttamente ai loro fan. In sostanza, questo ha rimesso il potere nelle mani dei creatori.

La tua collezione NFT va oltre il semplice acquisto di pixel e contiene elementi interattivi. Pensi che fattori come questo diventeranno la norma?

Quello che ci ha subito colpito è che si tratta di un mercato così competitivo. Quando siamo entrati per la prima volta negli NFT, c’erano molti progetti che erano solo una raccolta d’arte con una varietà di temi (ad es. gatti, scimmie, robot, ecc.), e molto rapidamente questo mercato si è saturato e la competizione per diversi progetti è andata via up, così le persone hanno iniziato a cercare disperatamente di trovare aspetti unici all’interno del loro progetto per distinguersi, il che ha creato un’ondata di ciò che chiamiamo “utilità”.

L’utilità in sostanza significa, cosa fa il mio NFT oltre a stare nel mio computer e sembrare carino. Ad esempio, molti creatori hanno iniziato ad aggiungere un elemento gamificato al loro token, dove ad esempio ti permettevano di usare i loro NFT come parte di un gioco o di mettere in gioco NFT per sbloccare altre parti di un gioco, vincere cose attraverso i siti web degli utenti per il progetto specifico, ecc.

Inoltre, le persone stavano cercando di trovare modi per trasformare la loro collezione di NFT in un vero marchio. Quando ci siamo resi conto che la concorrenza stava decollando così rapidamente. Per prima cosa abbiamo esaminato l’utilizzo di Solana che all’epoca aveva solo 13 progetti NFT, mentre quando eravamo pronti per lanciare il nostro, c’erano poco meno di un migliaio di progetti supportati sulla blockchain di Solana.

Sebbene non proveniamo da un background tecnico, miravamo a trovare un punto di vista unico nella nostra raccolta di NFT come narratori e utilizzare queste abilità per dare valore alla nostra collezione. Fin dal primo giorno, abbiamo chiarito nelle nostre presentazioni che ciò che avresti comprato erano i personaggi di una storia animata. Ad esempio, se dovessi acquistare personaggi Gremlin da un film, e poi un anno o due dopo l’uscita di questo film, l’NFT interpreterà un ruolo sullo schermo. Abbiamo cercato di distinguerci con questa particolare angolazione, e finora ha avuto successo.

Quali sono i maggiori vantaggi che gli NFT hanno portato sia ai creatori che agli acquirenti?

Per noi, gli NFT sono un nuovo modello di business. Il modo tradizionale di proporre idee per vendere animazione è cambiato: normalmente dipendi dalla “misericordia” dei dirigenti, che decidono se le tue idee sono abbastanza buone per andare avanti. Ora, con gli app store, ad esempio, questo gatekeeper viene rimosso poiché chiunque può creare e pubblicare su queste piattaforme. In un certo senso, gli NFT hanno fornito lo stesso tipo di opportunità ai creatori.

Per i creatori, il più grande fattore positivo di NFT di gran lunga è la capacità di intraprendere una strada indipendente per guadagnare, che essenzialmente tutti gli artisti cercano. In passato, avresti bisogno di avere un grande seguito sui social media per generare entrate dal tuo lavoro personale anziché dal lavoro del cliente. Gli NFT danno l’opportunità di fare questo genere di cose attraverso collezioni d’arte, libri, fumetti, qualsiasi cosa.

L’unico aspetto negativo è la concorrenza nel mercato, ma siamo ancora all’inizio, quindi anche le persone che, in questo momento, sono contrarie agli NFT, cambieranno probabilmente idea nei prossimi anni, il che è quasi inevitabile.

Il mercato può essere suddiviso in due tipi di acquirenti: amanti dell’arte e flipper d’arte

In termini di acquirenti, dovreste dividerli in due categorie. Nella prima ci sono gli amanti dell’arte che amano il contenuto del token che stanno comprando e vogliono possedere una collezione; così da un lato, ci sono persone che comprano NFT perché amano veramente ciò che stanno acquistando e vogliono tenere questi beni, probabilmente in una galleria MetaVerse tra un anno o due. 

E poi ci sono persone che vedono gli NFT come un modo per fare soldi perché c’è ancora una leggera superficialità nel fatto che essenzialmente stai semplicemente tenendo questi NFT digitali sul tuo computer: molte persone probabilmente non li vedranno come valgono così tanto per loro personalmente e li compreranno solo per rivenderli a scopo di lucro, ma l’incentivo per le persone ad acquistarli rimane. La maggior parte dei collezionisti, o arte “vera”, la acquista con la speranza che alla fine aumenterà di valore e ci sono molti gruppi di investimento che offrono arte fisica come parte del portafoglio di investimenti, quindi è ovviamente una grande esca anche per le persone da coinvolgere.

Sia per gli acquirenti che per i creatori di NFT, non puoi ignorare il fatto che ora tutti ora li stanno adottando: McDonald’s, Burger King, Disney, Marvel, lo fanno tutti, quindi per i marchi e le cose è diventato un modo per collezionare cimeli. Per entrambe le parti, l’appeal continuerà a crescere e una volta diventato così mainstream che puoi, ad esempio, acquistare e NFT sul tuo telefono, decollerà davvero alla grande.

Su quali aspetti diresti che gli NFT devono ancora essere migliorati?

Innanzitutto, è l’accessibilità degli NFT che ha ancora enormi passi da compiere prima che possa avvenire un adattamento di massa. Quando sono entrato per la prima volta nello spazio, mi sono sentito così sopraffatto e non capivo cosa fossero i wallet, come si potesse acquistare crypto e come trasferirlo su un altro sito… non ci sono istruzioni.

Coloro che creano queste piattaforme sono tutti sviluppatori, quindi danno per scontato che tu sappia cosa stai facendo, tuttavia, la maggior parte del pubblico non è a conoscenza di questi processi. Sono necessarie istruzioni complete e dettagliate per superare questo problema di accessibilità.

Anche ora, il modo principale per acquistare NFT è tramite MetaMars che non è facile da usare; non ha molto senso se non sai cosa stai facendo. Lo stesso vale per le criptovalute, ad esempio l’adozione di pagamenti crypto da parte di PayPal consentirà un’esperienza molto più user-friendly e sono aziende come questa che dovranno entrare e collaborare e offrire NFT direttamente attraverso questi siti.

I miglioramenti minori che vorremmo vedere sono il problema dell’impronta di carbonio su Ethereum: hanno bisogno di fare grandi passi per abbassare questo. Alla fine della giornata, abbiamo abbastanza cose che distruggono il nostro pianeta, quindi non abbiamo davvero bisogno di un altro fattore che contribuisca a questo. Una volta che lo risolveranno e rimuoveranno la negatività attorno al conio e alle tasse del gas, insieme alla migliore accessibilità, gli NFT diventeranno completamente mainstream.

Quali cambiamenti hanno portato gli NFT nel mondo nel 2021?

In un certo senso, le NFT contribuiscono a portare un’enorme quantità di nuova ricchezza in questi spazi, all’interno dell’arte in particolare. Il 90% dei creatori di NFT sono essenzialmente artisti e prima, investimenti di questo tipo venivano davvero investiti nel mondo delle criptovalute solo per investitori e primi utilizzatori di criptovalute, mentre ora c’è un grande flusso di nuovo denaro in arrivo.

Quello che ho capito che è successo è che molte persone che hanno detto di investire in criptovalute all’inizio, spendono facilmente con un NFT di ad esempio £ 100.000 poiché hanno fatto così tanti soldi da investimenti in criptovalute, che il denaro diventa meno significativo per loro, quindi Siamo più che felici di spendere ingenti somme per un’opera d’arte digitale.

Con le persone che acquistano opere d’arte direttamente dai creatori, è stato creato un flusso di entrate completamente nuovo. Per il nostro studio, ad esempio, abbiamo iniziato a lavorare e realizzare NFT per altre monete come xCat e Block Asset a metà del 2021. Il budget di questi tipi di clienti è quasi il doppio di quello che hanno a disposizione i nostri normali clienti di animazione.

Ha permesso agli artisti indipendenti di guadagnarsi da vivere continuando a costruire progetti più grandi e migliori per se stessi e il loro pubblico.

In che modo pensi che l’ascesa degli NFT contribuirà all’ulteriore digitalizzazione della nostra vita quotidiana?

Ecco dove diventa spaventoso per me. La pandemia ha ovviamente accelerato la digitalizzazione di molti aspetti della nostra vita, e questo quasi inevitabile tipo di vita MetaVerse che sembra avvicinarsi a noi probabilmente inizierà a giocare un ruolo importante. Tutti ora tengono i loro NFT su un wallet e l’unico modo in cui chiunque altro può vederli è accedere al proprio account OpenSea e guardare la loro galleria.

Ma una volta che MetaVerse diventerà mainstream, avremo gallerie virtuali per mostrare queste risorse e camminare attraverso questi spazi e guardare ciò che gli altri possiedono. Vedo che sta succedendo, lo capisco perché è un’evoluzione, tuttavia non mi piace particolarmente perché temo cosa potrebbe riservare il futuro poiché potenzialmente presto, le persone potrebbero preferire trascorrere il loro tempo in un mondo così digitale invece di vivere davvero la vita reale. Ma si tratta di unirci a loro o rimanere indietro, quindi stiamo cercando di trovare il nostro posto in questo mondo.

Cosa riserverà il 2022 per gli NFT?

Adozione decisamente più tradizionale, dato che è inevitabile con la velocità con cui le cose si stanno diffondendo. Mi aspetto almeno un paio di grandi siti che offrono NFT, PayPal o Apple, ad esempio, offrendo questi asset in vendita con valuta fiat invece che solo cripto.

Anche l’integrazione di questo con altri elementi come MetaVerse diventerà più evidente. Anche se sarà attestabile solo a poche persone, probabilmente inizieremo a vedere sempre più demo di gallerie individuali mentre ora tutto sembra un po’ strano, probabilmente entro la fine di questo nuovo anno inizieremo a vedere questo calciare davvero.

Immagino che tutti i grandi marchi, quelli che non sono ancora saliti a bordo, vengano coinvolti quest’anno. Sarà visto come un percorso per i grandi studi come un modo per creare contenuti, non solo in modo indipendente. Probabilmente vedremo entrare nello spazio anche grandi nomi come Fox e DreamWorks.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money