Ad

SocialKYC ripristina il controllo dei clienti sui dati personali

Di:
su Jan 19, 2022
Listen
  • SocialKYC è basato sul protocollo KILT, la prima blockchain di identità decentralizzata in Polkadot.
  • Il servizio consente agli utenti di gestire, archiviare e presentare le proprie credenziali personali.
  • Gli utenti creano un'identità digitale che possono utilizzare online senza coinvolgere la tradizionale KYC.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

BTE BOTLabs, una sussidiaria di BOTLabs GmbH, ha lanciato il servizio di identità decentralizzato SocialKYC, stando a quanto ha appreso Invezz da un comunicato stampa. Il servizio consente ai clienti di riprendere il controllo sui propri dati digitali ed è basato sul protocollo KILT.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

BOTLabs GmbH è lo sviluppatore iniziale di KILT, che è diventata la prima blockchain di identità completamente decentralizzata nell’ecosistema Polkadot (DOT) a novembre dello scorso anno.

Gli utenti possono gestire, archiviare, presentare credenziali personali

Copy link to section

SocialKYC e Sporran, il wallet KILT, consentono agli utenti di gestire, archiviare e presentare le proprie credenziali personali, consentendo loro di scegliere quali servizi online di dati privati possono accedervi e quali no. SocialKYC rilascia le credenziali degli utenti per confermare la proprietà dei social media o dell’e-mail dopo aver dimostrato di controllare l’account.

Differenze con la procedura KYC tradizionale

Copy link to section

SocialKYC offre all’utente il potere di estendere la fiducia utilizzando i propri account social, forgiando un’identità digitale che possono utilizzare online senza coinvolgere la tradizionale procedura KYC.

Innanzitutto, SocialKYC invia all’utente una semplice attività per confermare che controlla un account specifico. Successivamente, rilascia all’utente una credenziale, che rimane sotto il suo pieno controllo. Questa credenziale dimostra il controllo o la proprietà dell’account specifico.

Il servizio non memorizza né condivide questi dati personali. Rimane nel pieno controllo dell’utente. Possono presentare le credenziali a qualsiasi servizio online che le accetterà, in qualsiasi modo e in qualsiasi momento.

Ingo Rübe, fondatore di KILT Protocol e CEO di BOTLabs GmbH, ha dichiarato:

A differenza dei processi di accesso su Internet fino ad oggi, SocialKYC dimentica l’utente e le credenziali non appena le credenziali vengono emesse. Ciò evita che i tuoi dati personali vengano condivisi, venduti o altrimenti “monetizzati” da terze parti a tua insaputa o a tua insaputa. Dai negozi fisici al metaverso, ci sono opportunità di casi d’uso SocialKYC ovunque sia necessaria la fiducia sociale.

Creare di un’identità KILT

Copy link to section

Per configurare il nuovo servizio, devi creare un’identità KILT in Sporran. Questa è un’estensione del browser per Chrome e Firefox, che BTE ha creato come gateway per la blockchain KILT. Sporran è un wallet per monete e credenziali KILT, che consente agli utenti di gestire diverse identità, creare DID (identificatori decentralizzati) on-chain per loro e successivamente aggiungere credenziali verificabili ai DID.

Crypto