Il grano sale ai massimi del 2008 poiché la guerra blocca l’offerta

Di:
su Mar 2, 2022
Listen
  • All'inizio di mercoledì, il prezzo del grano è salito ai massimi del 2008 superando i $10 per staio.
  • Russia e Ucraina rappresentano oltre il 25% della produzione mondiale.
  • In un mercato già ristretto, la guerra Russia-Ucraina minaccia un aumento dei prezzi alimentari globali.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google News per restare aggiornato >

Il prezzo del grano è salito ai massimi del 2008, superando ormai i $10 per staio. Il rally registrato nell’ultimo mese si è intensificato poiché l’attacco della Russia all’Ucraina ha avuto un impatto sulle forniture. La situazione è preoccupante per l’aumento dei prezzi dei generi alimentari, l’insicurezza alimentare e l’aumento dell’inflazione.

wheat price
Prezzo del grano

Crisi Russia-Ucraina

Russia e Ucraina rappresentano oltre un quarto delle esportazioni mondiali di grano. In quanto tale, la crisi in corso ha la capacità di alterare il delicato equilibrio tra domanda e offerta. In particolare, la guerra e le successive sanzioni dell’Occidente hanno scosso i mercati del grano.

Gli importatori esitano a condurre affari nella regione e a pagare i crescenti costi di noleggio e assicurazione di una nave per ottenere merci dalla zona dilaniata dalla guerra. In effetti, aziende come Archer-Daniels-Midland Co. e Bunge Ltd. hanno strutture chiuse nell’area.

I problemi di approvvigionamento arrivano in un momento in cui le scorte erano già scarse. La carenza di manodopera e le condizioni meteorologiche sfavorevoli sono state in gran parte alla base della diminuzione della produzione. Allo stato attuale, gli importatori si stanno precipitando in altre nazioni per il grano. Sulla base del recente rally, il mondo potrebbe dover affrontare un’impennata dei prezzi alimentari, l’insicurezza alimentare ed elevate pressioni inflazionistiche generali.

Prospettive tecniche del prezzo del grano

Prima del rally che si è intensificato nell’ultima settimana, il prezzo del grano era scambiato al di sotto di $9,00 per staio dalla fine del 2012. Da venerdì della scorsa settimana, è aumentato di oltre il 20%.

All’inizio di mercoledì, ha raggiunto il livello più alto da marzo 2008 superando il livello psicologicamente cruciale da $10 a $10,59. A quel livello, era nel territorio di ipercomprato con un RSI di 81. I futures sul grano a Chicago da allora sono scesi a $10,27 al momento.

Su un grafico a quattro ore, viene scambiato al di sopra delle medie mobili esponenziali a 25 e 50 giorni. Con un RSI di 72 è alla periferia della zona di ipercomprato.

A breve termine, prevedo che il prezzo del grano registrerà un ulteriore calo rispetto al massimo pluriennale raggiunto mercoledì, anche se rimane in un trend rialzista. Da quel punto di vista, potrebbe essere scambiato all’interno di un intervallo compreso tra il massimo di mercoledì di $10,59 e il livello di supporto cruciale di $10,00. Al di sotto del limite inferiore del range, potrebbe trovare supporto a circa $9,84.

wheat price
Prezzo del grano
Ad

Investi in commodities come Oro, Grano, Litio, Petrolio & altre in pochi minuti con il nostro broker più votato, eToro.

10/10