Ad

Analisi dell’indice Nikkei 225 dopo la modifica del controllo della curva dei rendimenti della BoJ

Di:
su Jul 28, 2023
Listen
  • Venerdì l'indice Nikkei 225 è sceso alla media mobile a 50 giorni.
  • La Banca del Giappone ha modificato il suo programma di controllo della curva dei rendimenti.
  • I titoli bancari nell'indice sono stati tra i migliori.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

L’indice Nikkei 225 e il tasso USD/JPY sono scesi di oltre il 2,5% venerdì dopo che la Bank of Japan (BoJ) ha emesso la sua decisione sui tassi di interesse. Il Nikkei, che tiene traccia delle più grandi società del Giappone, è sceso a ¥ 32.102, un valore inferiore al massimo di questa settimana di ¥ 32.650.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

Decisione della Banca del Giappone

Copy link to section

Venerdì la BoJ ha preso la sua più importante decisione sui tassi di interesse. In esso, la banca ha deciso di lasciare invariati i tassi di interesse a -0,10% come avevo previsto qui . Invece, la banca ha deciso di modificare il suo programma di controllo della curva dei rendimenti che è in atto da mesi.

Nella dichiarazione, la banca ha affermato che acquisterà la quantità necessaria di titoli di stato giapponesi senza fissare un limite massimo al rendimento a 10 anni. In questo, la banca consentirà al rendimento a 10 anni di fluttuare nell’intervallo tra più e meno 0,5%. Soprattutto, avrà una maggiore flessibilità sulle bande superiori e inferiori della gamma.

Il controllo della curva dei rendimenti è stato una parte importante della politica monetaria del Giappone. In esso, la banca ha fissato i limiti dei rendimenti dei titoli a 10 anni e quindi ha acquistato quante più obbligazioni possibile per garantire che il rendimento rimanesse in esso. Quel programma è costato alla banca miliardi di yen nel corso degli anni.

La decisione della BoJ è arrivata poche ore dopo che il Giappone ha pubblicato forti dati sull’inflazione. I dati hanno mostrato che l’indice dei prezzi al consumo (CPI) è passato dal 2,3% di giugno al 2,5% di luglio. L’inflazione core a Tokyo è rimasta al 3,2%.

Nikkei 225 i migliori esecutori

Copy link to section
Nikkei 225

La maggior parte delle società dell’indice Nikkei 225 erano in rosso dopo la decisione sui tassi di interesse della BoJ. La peggiore performance dell’indice è stata Hino Motors, le cui azioni sono crollate di oltre il 10% dopo che la società ha pubblicato risultati deboli. Ha subito una grossa perdita a causa dello scandalo della falsificazione dei dati del motore.

Gli altri componenti Nikkei 225 con le prestazioni peggiori sono Canon, Fujitsu, Seiko Epson e Olympus. Tutte queste sono aziende manifatturiere che hanno un elemento tecnologico. Anche altre note aziende come Nissan, Daiichi Sankyo e Mitsui Chemicals sono crollate.

Le azioni della banca Nikkei sono balzate dopo la decisione. Le azioni di società come Mitsubishi UFJ, Sumitomo Mitsui Trust, Concordia Financial Group, Aozora Bank e China Bank sono aumentate di oltre il 3%.

Guardando al futuro, ci sono segnali che l’indice Nikkei abbia qualche ulteriore ribasso in futuro. È sceso dal massimo da inizio anno di ¥ 33.640 a circa ¥ 32.000. In particolare, sul grafico giornaliero, l’indice è bloccato leggermente al di sopra della media mobile a 50 giorni.

Pertanto, una rottura al di sotto della media mobile spingerà il titolo a scendere nettamente nel breve termine. In tal caso, il prossimo livello da tenere d’occhio sarà a ¥ 30.734, l’oscillazione più alta nell’ottobre dello scorso anno.

Questo articolo è stato tradotto dall'inglese con l'aiuto di strumenti AI, e successivamente revisionato da un traduttore locale.

Bank of Japan Curve DAO Token JPY Nikkei 225 Index USD Borsa