L’ETF SPDR Gold Trust (GLD) si avvicina a un prezzo chiave mentre il debito statunitense raggiunge i 33 trilioni di dollari

Di:
su Sep 19, 2023
Listen
  • L’ETF SPDR Gold Trust ha formato un modello a triangolo simmetrico.
  • L’attenzione si sposta sull’imminente decisione della Federal Reserve sui tassi di interesse.
  • Diversi paesi come la Cina stanno acquistando oro in modo aggressivo.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

Lunedì il prezzo dell’ETF SPDR Gold Trust (GLD) è salito di oltre lo 0,60% mentre i trader si sono riposizionati in vista dell’imminente decisione della Federal Reserve. Il titolo veniva scambiato a 180 dollari, qualche punto sopra la settimana scorsa.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

Decisione della Federal Reserve in vista

Copy link to section

L’SPDR Gold Trust è il più grande ETF focalizzato sull’oro al mondo. Secondo il suo sito web, il fondo detiene oltre 880 tonnellate di oro, per un valore di oltre 54,4 miliardi di dollari.

Il fondo offre agli investitori l’approccio migliore per allocare fondi sull’oro senza effettuare consegne fisiche. Pertanto, poiché le sue partecipazioni sono in oro, il prezzo reagisce ai movimenti giornalieri del metallo.

L’oro sta reagendo a diversi eventi macro. Innanzitutto, è in atto una tendenza alla de-dollarizzazione, in cui paesi come Cina, Arabia Saudita e Russia stanno riducendo la loro esposizione al biglietto verde. L’Arabia Saudita e la Cina hanno ridotto le loro partecipazioni in titoli del Tesoro americano al livello più basso degli ultimi anni.

Questi paesi reagiscono alla decisione del governo statunitense di sanzionare la banca centrale russa all’inizio della guerra in Ucraina. Allo stesso tempo, stanno reagendo all’impennata del debito americano. I dati più recenti mostrano che lunedì il debito pubblico ha superato i 3mila miliardi di dollari e gli analisti ritengono che la tendenza continuerà.

Sospetto che il debito salirà a oltre 50mila miliardi di dollari nei prossimi anni. Pertanto, ci sono preoccupazioni sulla capacità degli Stati Uniti di ripagare il proprio debito in futuro con l’aumento dei tassi di interesse.

Il prossimo importante catalizzatore per l’SPDR Gold Shares Trust sarà la decisione della Fed. Gli economisti ritengono che la Fed deciderà di lasciare invariati i tassi di interesse nella prossima riunione.

Un rischio chiave per l’oro è che l’indice del dollaro statunitense (DXY) sia salito al livello più alto degli ultimi anni. Alcuni investitori si sono rivolti ai fondi liquidi del mercato monetario in dollari statunitensi (MMF), che rendono oltre il 5,50%.

Previsioni del prezzo delle azioni dell’ETF GLD

Copy link to section
SPDR Gold Trust

Negli ultimi mesi l’SPDR Gold Trust si è trovato in un range ristretto. È scivolato dal massimo da inizio anno di 191,06 dollari di maggio agli attuali 180 dollari. Il fondo ha formato un modello a triangolo simmetrico mostrato in nero. Oscilla anche alle medie mobili a 25 e 50 giorni.

Ancora più importante, il modello a triangolo si sta avvicinando al livello di confluenza, il che significa che sta per verificarsi un breakout o un crollo. Pertanto, i livelli chiave di supporto e resistenza da tenere d’occhio saranno $ 174,80 (minimo 21 agosto) e $ 191,06 (massimo da inizio anno).

Questo articolo è stato tradotto dall'inglese con l'aiuto di strumenti AI, e successivamente revisionato da un traduttore locale.

Oro Russia Borsa Commodities