Home » Forex » Le vendite di case esistenti negli Stati Uniti hanno raggiunto il livello più alto degli ultimi due anni a dicembre

Le vendite di case esistenti negli Stati Uniti hanno raggiunto il livello più alto degli ultimi due anni a dicembre

Michael Harris
  • 23 Gennaio, 10:52
  • Last Updated: 23 Gennaio, 10:56
  • Le vendite di case esistenti negli Stati Uniti hanno raggiunto il livello più alto degli ultimi due anni a dicembre.
  • Le vendite di case negli Stati Uniti sono aumentate del 3,6% a dicembre rispetto alla stima degli analisti dell'1,3%.
  • Il tasso fisso trentennale dei mutui (medio) è sceso al 3,65% a dicembre contro il massimo del 4,94% del novembre 2018.
  • Il mercato immobiliare statunitense rappresenta il 3,1% del prodotto interno lordo (PIL) totale del Paese.

L’Associazione Nazionale degli Agenti Immobiliari ha annunciato mercoledì i dati mensili sulle vendite di case esistenti negli Stati Uniti. Con il miglior risultato di quasi due anni registrato a dicembre, i dati suggeriscono una ripresa del mercato immobiliare dopo il periodo di debolezza del 2018. Secondo gli analisti, la crescita delle vendite di case negli Stati Uniti è dovuta in gran parte ai tassi di mutuo più bassi.

In termini di cifre, le vendite di case negli Stati Uniti sono aumentate del 3,6% a dicembre. Con 5,54 milioni di unità (tasso annuo rettificato in base alla stagionalità) lo scorso mese, i dati sono stati i più forti da febbraio 2018. I dati rivisti di novembre hanno registrato 5,35 milioni di unità nel mese precedente.

Gli analisti si aspettavano che le vendite di case negli Stati Uniti aumentassero dell’1,3% a dicembre

In una stima precedente, gli economisti avevano previsto che le vendite di case americane sarebbero cresciute dell’1,3% a dicembre e hanno rilevato 5,43 milioni di unità il mese scorso. Il rapporto di mercoledì ha ulteriormente accentuato il fatto che le popolose regioni del Sud, dell’Ovest e del Nord-Est hanno registrato un forte aumento delle vendite di case, mentre il Centro Ovest non ha seguito le suddette regioni nel loro andamento.

Su base annua, le vendite di case esistenti hanno registrato un aumento del 10% negli Stati Uniti a dicembre. Le vendite di case esistenti, secondo gli esperti, contribuiscono al 90% del totale delle vendite di case negli Stati Uniti. Con 5,34 milioni di unità, i dati di vendita annuali, invece, sono rimasti invariati. La relazione di mercoledì ha rispecchiato i dati governativi rilasciati la settimana scorsa che riportavano che il tasso di costruzione delle case negli Stati Uniti ha registrato un picco massimo di 13 anni, nel mese di dicembre.

Secondo la Freddie Mac (agenzia di finanziamento dei mutui ipotecari), i tre tagli consecutivi dei tassi da parte della Federal Reserve statunitense nel 2019 hanno fatto scendere il tasso fisso medio dei mutui a 30 anni al 3,65% rispetto al massimo del 4,94% di novembre 2018. La crescita in questo settore, tuttavia, è ancora piuttosto limitata a causa della carenza di abitazioni, in particolare nella fascia di prezzo più bassa del mercato immobiliare statunitense. Tale carenza, secondo gli esperti, è associata alla mancanza di terreni e di manodopera.

Il mercato immobiliare statunitense rappresenta il 3,1% del PIL

Il mercato immobiliare rappresenta attualmente il 3,1% del prodotto interno lordo (PIL) degli Stati Uniti. Secondo il rapporto di dicembre, il mercato statunitense contava solo 1,40 milioni di case precedentemente possedute, un minimo storico per il mercato immobiliare. Il dato è aumentato del 14,6% a novembre e dell’8,5% nello stesso mese dell’anno scorso. I prezzi delle case hanno guadagnato il 4,8% nell’ultimo anno, mentre il prezzo mediano delle case esistenti è salito del 7,8% a dicembre rispetto al 2018.

Il mercato Forex non ha reagito aggressivamente ai dati economici di mercoledì con il trading EUR/USD nei limiti di 20 pips, sotto il livello 1.11 dopo la pubblicazione dell’attuale rapporto sulle vendite immobiliari negli Stati Uniti.

About the author

Michael Harris
Michael Harris
Ho iniziato a investire in borsa ad appena vent'anni in una società del posto e sin da subito ho sfruttato la mia conoscenza e la mia passione per la scrittura per diventare un articolista. Mi entusiasma scrivere articoli e approfondimenti nella speranza di far accrescere il valore del portafoglio dei miei lettori!

Lascia un commento

Investing is speculative. When investing your capital is at risk. This site is not intended for use in jurisdictions in which the trading or investments described are prohibited and should only be used by such persons and in such ways as are legally permitted. Your investment may not qualify for investor protection in your country or state of residence, so please conduct your own due diligence. This website is free for you to use but we may receive commission from the companies we feature on this site. Click here for more information.