Coinbase aggiunge il supporto Tezos nel Regno Unito

Scritto da: Ali Raza
Maggio 29, 2020
  • Coinbase lancia i premi Tezos in quattro nazioni europee: Regno Unito, Paesi Bassi, Francia e Spagna.
  • L'exchange ha detto che gli utenti USA sono riusciti a guadagnare 2 milioni di dollari in premi da novembre.
  • Dato che lo staking è un ottimo modo per guadagnare un reddito passivo, molti ne fanno uso.

Coinbase, il più grande crypto exchange degli Stati Uniti, ha finalmente deciso di iniziare a introdurre i premi Tezos (XTZ) in Europa. Per il momento l’exchange si concentrerà sul Regno Unito e su tre nazioni dell’UE.

Lo staking XTZ di Coinbase sta arrivando in Europa

L’annuncio della nuova mossa è arrivato solo ieri, 28 maggio, quando Coinbase ha annunciato che i premi Tezos saranno presto disponibili per quattro nazioni europee. Oltre al Regno Unito, l’azienda introdurrà Tezos anche a Francia, Paesi Bassi e Spagna.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Gli utenti di tutti e quattro i Paesi possono acquistare i token Tezos (XTZ) e guadagnare interessi grazie a questi se scelgono di depositarli in borsa, e tenerli lì.

Coinbase ha anche dichiarato che questa funzione fa guadagnare agli utenti statunitensi oltre 2 milioni di dollari in premi dalla sua introduzione nel novembre 2019. In altre parole, rappresenta un’eccellente opportunità per gli utenti Tezos di guadagnare un certo reddito passivo senza dover fare nulla.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Cos’è lo staking e a che serve?

Il concetto di crypto staking è diventato piuttosto popolare di recente, ma ciononostante è ancora piuttosto oscuro per molti utenti. Funziona solo per i progetti crypto le cui blockchain utilizzano il sistema Proof-of-Stake (PoS). Fondamentalmente, lo staking permette ai partecipanti alla rete di utilizzare le proprie partecipazioni per guadagnare interessi.

La “fregatura” è che questi asset devono essere bloccati, il che aiuta a mantenere le operazioni sulla rete.

Il sistema è considerato da molti migliore e più avanzato rispetto al Proof-of-Work (PoW) utilizzato da progetti come Bitcoin, perché i nodi PoS servono a convalidare i blocchi, e non a fare mining.

I blocchi convalidati sono selezionati in base al numero di token utilizzati dal nodo per lo staking. L’operatore del nodo può fare staking dei token da solo, oppure può utilizzare un servizio di staking, come quello offerto da Coinbase, per migliorare la propria posizione. Quindi, fondamentalmente, gli utenti di Coinbase bloccano i loro token su Coinbase, il che aiuta i gestori dei nodi ad ottenere un vantaggio nelle operazioni per per convalidare un blocco.

Coinbase utilizza anche il servizio Coinbase Custody per fornire supporto di staking agli investitori globali, dato che lo staking è diventato molto popolare in tutto il mondo, facendo sì che molti servizi iniziassero a partecipare al gioco.