OKEx annuncia sospensione dei prelievi, causando crollo di BTC

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace giocare a… read more.
on Ott 16, 2020
  • L'exchange OKEx ha improvvisamente annunciato che i prelievi saranno disabilitati fino a nuovo avviso.
  • L'exchange è stato vago, ma gli speculatori teorizzano che la mossa sia legata al riciclaggio di denaro.
  • I prezzi di BTC e OKB hanno registrato un forte calo, ma la ripresa è già iniziata.

L’importante crypto exchange OKEx ha improvvisamente sospeso i prelievi di criptovalute da questa mattina, 16 ottobre. Secondo il suo annuncio, i prelievi sono stati interrotti alle 11:00, ora di Hong Kong, mentre il resto dei servizi forniti dalla piattaforma continuano a funzionare senza problemi. Tuttavia, l’annuncio ha causato un significativo calo dei prezzi di Bitcoin e OKB.

Quello che è successo?

Secondo l’annuncio di OKEx, il motivo della sospensione dei prelievi è: “Uno dei nostri detentori di chiavi private sta attualmente collaborando con un ufficio di pubblica sicurezza nelle indagini ove richiesto. Non siamo stati in contatto con il detentore della chiave privata interessato. Di conseguenza, non è stato possibile completare l’autorizzazione associata“.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Sebbene l’exchange sia rimasto vago con i dettagli, i prelievi di criptovalute riprenderanno immediatamente dopo che il detentore della chiave sarà in grado di autorizzare le transazioni.

In altre parole, non si tratta di un incidente di sicurezza in grado di influenzare le risorse dei clienti. Tuttavia, la mossa ha avuto altre conseguenze.

Gli speculatori hanno escogitato una teoria dietro la mossa

Vale anche la pena notare che Colin Wu, un giornalista di Pechino, ha twittato che la ragione dell’evento era il fatto che un trader OTC su OKEx apparentemente ha ricevuto 500.000 CNY per errore e il denaro proveniva dal gruppo fraudolento. Il trader è stato quindi braccato dalla polizia locale.

In altre parole, l’indagine citata potrebbe essere correlata al riciclaggio di denaro sporco, qualcosa su cui il governo cinese è estremamente severo e serio, ed è pronto a reprimere.

Come accennato, l’improvviso annuncio ha provocato un forte calo dei prezzi che ha colpito Bitcoin, così come OKB. Il prezzo di OKB, che si trovava alla resistenza a 6$, è improvvisamente crollato del 15%.

Bitcoin ha subito una perdita di prezzo molto maggiore, ovviamente, sebbene la percentuale di calo per la moneta sia stato pari a solo il 3%.

Al momento, entrambi gli asset hanno già iniziato a vedere il recupero.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro