Ripple e i suoi dirigenti prendono fiato: tribunale USA si pronuncia a loro favore

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed trovare gioia… read more.
on Apr 13, 2021
  • Tetragon Financial Group è pronto a pagare a Ripple £2,475 milioni in spese legali dopo aver perso la causa.
  • Il giudice Netburn ha negato la mozione della SEC di rivelare i dettagli finanziari dei dirigenti di Ripple.
  • Brad Garlinghouse e Chris Larsen hanno presentato due mozioni per l'archiviazione delle accuse della SEC.

Ripple Labs con sede a San Francisco, la società dietro il protocollo di pagamento Ripple, riceverà 2,475 milioni di sterline in spese legali dopo aver vinto una causa intentata dal Tetragon Financial Group. Un tribunale del Delaware si è pronunciato a favore di Ripple, osservando che la questione se XRP sia un titolo non è stata ancora risolta. Secondo quanto riferito, i fondi di cui sopra andranno a saldare le parcelle che gli avvocati di Ripple hanno richiesto per difendere la società nella causa.

James K. Filan, avvocato difensore ed ex procuratore federale, ha condiviso le immagini dei documenti del tribunale, in cui la Delaware Chancery Court si è pronunciata a favore di Ripple. Secondo i documenti, il tribunale ha ordinato a Tetragon Financial Group di pagare la somma di 2,475 milioni di sterline a Ripple entro cinque giorni dall’emissione dell’ordine e della sentenza definitiva.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Se la società non riuscirà a pagare l’intero importo prima della scadenza del periodo di cinque giorni, il tribunale ha ordinato che Tetragon dovrà pagare gli interessi post-sentenza di Ripple a un tasso legale del 5% annuo rispetto al tasso di sconto della Federal Reserve. L’importo non pagato verrà composto trimestralmente, a partire dal giorno dell’ordine fino a quando Ripple non ottiene l’intera somma.

Questa notizia arriva dopo che Tetragon ha intentato una causa contro Ripple, cercando di recuperare parte del suo investimento di 145,78 milioni di sterline nella società. Secondo quanto riferito, la società con sede nel Regno Unito ha guidato il round di finanziamento Series C di Ripple. Il caso di Tetragon si basava sul fatto che la SEC statunitense aveva intentato un’altra causa contro Ripple e due dei suoi dirigenti, sostenendo la vendita non registrata di token XRP.

I dirigenti di Ripple presentano istanze per respingere le accuse contro di loro

Con Ripple che ha tirato un sospiro di sollievo dopo aver vinto la causa contro Tetragon, anche il CEO dell’azienda Brad Garlinghouse e il suo co-fondatore, Chris Larsen, stanno godendo di piccole, ma importanti vittorie contro la SEC. L’11 aprile, il giudice Sarah Netburn ha respinto le richieste della SEC di accedere ai registri finanziari dei due dirigenti. Secondo quanto riferito, il giudice ha stabilito che la divulgazione dei registri finanziari personali dei due funzionari era irrilevante nel determinare se XRP sia o meno un titolo.

A seguito di questo sviluppo, i due funzionari hanno presentato due mozioni per respingere le accuse che la SEC aveva presentato contro di loro nel dicembre dello scorso anno. A quel tempo, il regolatore ha affermato che Garlinghouse e Larsen hanno aiutato e incoraggiato la vendita illegale di XRP da parte di Ripple.

Tuttavia, il team di difesa del duo ha sostenuto che la maggior parte delle loro transazioni erano per lo più straniere. Inoltre, la mozione di Garlinghouse ha osservato che mentre la SEC sostiene che alcune transazioni sono state effettuate negli Stati Uniti, non ha prove a sostegno delle sue affermazioni. L’avvocato di Larsen ha aggiunto che la SEC non è riuscita a scoprire alcuna offerta o vendita sostanziosa di XRP nonostante abbia indagato su Ripple e Larsen per più di due mesi e mezzo.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro