Zcash (ZEC) afferma che il protocollo “Halo Arc” sarà lanciato a ottobre 2021

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace… read more.
on Apr 14, 2021
  • La suite di prodotti per Halo Arc include Zcash Consensus Node, un kit di sviluppo (SDK) e un wallet.
  • I nuovi formati di indirizzo non saranno più necessari per gli aggiornamenti del protocollo all'avvio di Zcash.
  • Halo Arc sfrutterà 2 imminenti miglioramenti di Zcash, l'indirizzo unificato e il NU5.

Gli sviluppatori della Electric Coin Company (ECC) hanno fornito aggiornamenti sul prossimo lancio del protocollo Halo Arc: è previsto per il 1° ottobre, secondo l’annuncio.

“Il rilascio di Halo Arc è previsto per l’1 ottobre 2021, in concomitanza con l’attivazione di Network Upgrade 5 (NU5)” si legge nel comunicato.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Halo Arc sfrutterà due imminenti miglioramenti di Zcash (ZEC): indirizzo unificato e Network Upgrade 5 (NU5).

Introduzione di un formato di indirizzo a prova di futuro

Il NU5 dovrebbe portare Zcash al sistema di dimostrazione Halo, che rappresenterà l’evoluzione dello stack tecnologico zk-SNARK. Il nuovo protocollo ha eliminato l’onere aggiuntivo di configurare e aggiornare la crittografia sottostante.

D’altra parte, Unified Addresses introduce un formato di indirizzo a prova di futuro che garantisce l’adozione protetta, secondo Zcash.

La società ha dichiarato che fornirà maggiori dettagli sull’indirizzo unificato, incluso come funziona e come supporterà gli utenti Zcash.

Il prodotto adatto ad Halo Arc include Zcash Consensus Node (chiamato Zcashd), un kit di sviluppo (SDK) e un prototipo di wallet ECC che consentirà agli utenti di eseguire transazioni anonime per impostazione predefinita e gli utenti possono utilizzare le nuove funzionalità nel modo desiderato.

L’aggiornamento sarà compatibile con tutti i pool Zcash

Halo Arc era inizialmente annunciato per il lancio in estate, ma lo sviluppatore ha deciso di rinviare spostandolo a ottobre, in coincidenza con l’attivazione del Network Upgrade (NUS) di Zcash.

L’aggiornamento introdurrà gli indirizzi unificati che saranno compatibili con tutti i pool Zcash, inclusi quelli anonimi e pubblici.

Una volta avviato, gli utenti non sono necessariamente tenuti a “bilanciare” i diversi tipi di indirizzi.

Attualmente, sono necessari nuovi formati di indirizzo per gli aggiornamenti del protocollo, ma non sarà più così all’avvio di Zcash.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro