Google ha nuova concorrenza: Brave lancia la beta del motore di ricerca

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace… read more.
on Giu 23, 2021
  • Brave ha lanciato un nuovo motore di ricerca incentrato sulla privacy che competerà con Google.
  • Il motore di ricerca Brave sarà diverso da qualsiasi altro, in quanto indice indipendente sul web.
  • Sebbene esistano altri motori di ricerca, Google mantiene ancora circa il 90% del mercato.

Google è, senza dubbio, un colosso quando si tratta di motori di ricerca, poiché oltre il 90% delle ricerche su internet passa attraverso la sua piattaforma. Tuttavia, Brave sta tentando di competere con il titano del mercato lanciando Brave Search.

Un indice indipendente sul web

A differenza di altri nuovi motori di ricerca che riconfezionano i risultati di Google, Brave afferma che sta sviluppando un indice di ricerca indipendente sul web. Tuttavia, selezionerà alcune delle sue immagini da Bing poiché i suoi risultati non sono ancora abbastanza buoni.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Inoltre, le persone possono fondere le sue ricerche con i risultati di Google, anche se tale funzione dovrà essere abilitata dagli utenti.

Brave dice che quando il motore di ricerca verrà lanciato, non offrirà annunci pubblicitari fin dall’inizio, a differenza di Google.

Tuttavia, prevede di aggiungere sia la ricerca gratuita supportata dalla pubblicità sia un’opzione a pagamento in futuro. Brave vuole anche rendere Brave Search l’opzione predefinita sul suo browser prima della fine dell’anno.

Brave afferma che il motore di ricerca beta è stato testato da oltre 100.000 “utenti con accesso anticipato”. Le più ampie suite di prodotti dell’azienda hanno ricevuto un’accoglienza più ampia, superando i 32 milioni di utenti attivi mensili. I prodotti includono il suo servizio Firewall+VPN, Brave News e il suo fiore all’occhiello per la privacy, il Brave Browser.

A testa a testa con Google

La piattaforma fornisce anche annunci Brave incentrati sulla privacy progettati per le aziende che desiderano raggiungere la comunità di utenti che preferiscono una maggiore privacy.

Brendan Eich, co-fondatore e amministratore delegato di Brave, ha affermato che la sfida principale per il nuovo motore di ricerca è far sì che molte persone lo utilizzino. Ha aggiunto che il motore di ricerca fornirà risultati di ricerca più di qualità con le loro azioni collettive.

Brave non è l’unico motore di ricerca incentrato sulla privacy. Un’altra piattaforma è Duck-Duck-Go che offre strumenti per la privacy come i blocchi di tracking. Presumibilmente ha circa 100 milioni di utenti. Nonostante questo numero, è ancora dura la battaglia per affrontare Google, l’indiscusso Golia del settore.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro