Cardano (ADA) rileva 200 smart contract che non possono ancora essere utilizzati

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace… read more.
on Set 18, 2021
  • Cardano ha visto una massiccia ondata di smart contract arrivare sulla sua rete nei sei giorni.
  • Tuttavia, una parte è bloccata, poiché attende il momento giusto per essere rilasciata e utilizzata.
  • Il fondatore del progetto, Charles Hoskinson, ha affermato che la seconda ondata di DeFi sta arrivando.

Cardano (ADA/USD), il terzo più grande progetto di criptovaluta, ha introdotto gli smart contract sulla sua rete principale solo sei giorni fa, il 12 settembre, dopo il successo dell’hard fork di Alonzo. Nei giorni successivi, il progetto ha visto oltre 2.200 smart contract pronti per il lancio sulla sua rete.

Tuttavia, fino a 200 di questi che sono stati elencati di recente sono in un timelock, il che significa che non possono essere utilizzati dagli sviluppatori fino a quando non vengono rilasciati.

Cardano è destinato a dominare la seconda ondata, afferma il fondatore

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Secondo quanto noto, l’App Vercel ha portato a Cardano un numero enorme di smart contract, portando il loro numero totale all’interno della sua rete a 2.200. Dato da quanto tempo è stata anticipata la funzionalità smart contract su Cardano, questa è un’ottima risposta alla funzionalità finalmente introdotta.

Charles Hoskinson, che ha creato Cardano, ha recentemente commentato che lo spazio della DeFi nell’ecosistema di Cardano è attualmente “in palio”, ora che gli smart contract sono finalmente arrivati. Ha aggiunto che la DeFi sta ora assistendo alla sua seconda ondata e che i vincitori di questo round presenteranno sia l’interoperabilità che la liquidità, nonché la capacità di spostare più catene e costi facilmente prevedibili.

Hoskinson ha sottolineato che l’industria crypto richiede governance, certificazione, assicurazione, regolamentazione, identità dei metadati e altro ancora. Tuttavia, allo stesso tempo, anche il decentramento rimane una necessità importante. Ecco perché Hoskinson e il suo team hanno lavorato alla progettazione di Cardano in modo da consentirgli di adattarsi alla seconda ondata di DeFi.

Quali sono i progetti in arrivo su Cardano?

Per quanto riguarda gli smart contract che rimangono bloccati, ce ne sono molti che appartengono ad alcuni progetti molto importanti. Un esempio è GREED, un token di ricompensa che sta ridistribuendo ADA agli HODLer. Un altro è SingularityNET, che è una piattaforma che consente agli utenti di creare, condividere e persino monetizzare servizi di intelligenza artificiale.

Successivamente, c’è Liqwid, che funge da protocollo di liquidità non detentivo e open source, così come Cardax, il primo DEX di Cardano.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro