John Cena, star della WWE, ha tenuto una vendita NFT che è stata un “fallimento catastrofico”

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace… read more.
on Set 18, 2021
  • John Cena, attore e wrestler professionista, ha recentemente tenuto una vendita di token non fungibili.
  • La vendita si è rivelata un "fallimento catastrofico": venduti solo 37 NFT su 500, al prezzo di $1k.
  • Il lottatore ha detto che capisce che il prezzo era troppo alto.

John Cena, un wrestler professionista e attore famoso in tutto il mondo per la sua partecipazione al World Wrestling Entertainment (WWE) ha recentemente deciso di entrare nel settore NFT dell’industria delle criptovalute. Il campione della WWE ha reso disponibili i suoi NFT ai fan il mese scorso e la vendita si è rivelata un “fallimento catastrofico”, come ha detto lo stesso Cena.

Il settore NFT dell’industria delle criptovalute è esploso nel 2021, diventando uno dei settori più popolari e diversificati che le criptovalute abbiano mai visto. Tuttavia, ciò non significa che ogni progetto abbia avuto successo. Questo è già un segno che l’industria crypto sta maturando, poiché difficilmente si poteva trovare un’ICO senza successo nel 2016, quando gli investitori erano disposti a comprare qualsiasi cosa se ciò significasse potenziali profitti.

Un’offerta NFT fallita

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La vendita NFT di Cena è uno dei migliori esempi che, se alla community non piace il token, la vendita è destinata a fallire. Parlando durante il Supercon della Florida 2021 la scorsa settimana, l’attore/wrestler ha detto che ora si rende conto che commercializzare i suoi NFT della WWE come parte di un pacchetto con oggetti da collezione fisici è stato un errore.

Gli oggetti da collezione fisici in questione includevano cose come una maglietta, un asciugamano, un cappello, braccialetti, una cintura e una foto autografata. In tutto, c’erano 500 pacchetti di livello oro con la NFT, che costavano $1.000. Tuttavia, solo il 7,4% circa è stato acquistato dalla comunità, che è davvero solo una piccola percentuale.

Cena ha ammesso che l’idea è fallita e che lui e il suo team hanno sbagliato a pensare che $1.000 fosse un prezzo equo. La vendita NFT ha finito per vendere solo 37 NFT, che vede come un fallimento catastrofico, come menzionato.

Per ora, non è chiaro se la comunità sia stata scoraggiata dal prezzo NFT o da oggetti da collezione fisici. Secondo la stessa stima di Cena, l’opera d’arte digitale dovrebbe valere circa $500 per pezzo, quindi raddoppiare quel prezzo potrebbe essere stata la mossa sbagliata.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro