Perianne Boring: i fondamentali di Bitcoin sono ancora forti

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed… leggi di piú.
on Gen 25, 2022
  • Boring afferma che BTC sta crescendo man mano che più nodi si uniscono alla sua rete.
  • Secondo lei, le criptovalute giocheranno un ruolo chiave nel sistema finanziario globale.
  • Boring consiglia agli investitori di concentrarsi sui fondamentali, non sui prezzi mentre comprano crypto.

La fondatrice e presidente della Camera di commercio digitale, Perianne Boring, ritiene che i fondamentali di Bitcoin (BTC/USD) siano forti come sempre nonostante il crollo della scorsa settimana. Ha espresso le sue opinioni durante un’intervista il 24 gennaio, dicendo che la volatilità non è necessariamente una cosa negativa per le criptovalute e che è normale vedere oscillazioni dei prezzi del 30-50%.

Secondo Boring, il mercato BTC si sta comportando come previsto e, sebbene il prezzo abbia subito un duro colpo, gli elementi essenziali della rete sono forti come sempre. Ha aggiunto che la rete BTC sta crescendo a un ritmo esponenziale. Boring ritiene che questa crescita sia più rapida di Internet negli anni ’90 e all’inizio degli anni 2000.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

A sostegno di queste affermazioni, Boring ha sottolineato che l’hashrate di BTC è ai massimi storici, visto che i minatori generano BTC per un valore di 32,00 milioni di dollari (23,74 milioni di sterline) ogni giorno. Inoltre, ritiene che l’hashrate continuerà ad aumentare perché BTC offre interessanti incentivi economici per l’adesione di più nodi alla sua rete.

L’incertezza normativa rimane una sfida significativa per le criptovalute

Nell’intervista, Boring ha notato che l’incertezza normativa è una delle maggiori sfide che inibisce l’adozione diffusa della tecnologia crittografica. Tuttavia, ritiene che il settore stia andando bene nonostante la mancanza di normative chiare.

Citando un sondaggio di Fidelity Digital Assets, Boring ha affermato che sette investitori istituzionali su 10 in tutto il mondo intendono acquistare o investire in asset digitali entro i prossimi cinque anni. Secondo lei, un tale ambito di adozione è del tutto inevitabile in quanto la strada per raggiungere un tale traguardo sarà accidentata.

Boring ha aggiunto che il destino delle valute digitali è già deciso, sostenendo che sono qui per restare. A tal fine, non resta che negoziare i guardrail normativi che aiuteranno i watchdog a vigilare sulla nascente asset class. Ha riconosciuto che le autorità di regolamentazione hanno giustificato preoccupazioni perché alcune cose hanno bisogno di struttura.

Tuttavia, ritiene che le autorità di regolamentazione stiano affrontando tali problemi, spiegando perché il mercato crypto si sta comportando in modo deplorevole. Tuttavia, Boring afferma che a lungo termine i governi non avranno molto potere nel cambiare il fatto che BTC e altcoin giocheranno un ruolo fondamentale nel sistema finanziario globale.

Gli utenti di criptovalute dovrebbero concentrarsi sui fondamentali

Parlando del recente selloff che ha visto molte persone affermare che BTC potrebbe facilmente tornare a 8.000,00 dollari (5.935,88 sterline), Boring ha affermato che gli investitori dovrebbero smettere di essere miopi concentrati sul suo prezzo ignorando il valore. Ha consigliato a tali investitori di imparare a valutare un bene mentre prendevano una decisione di investimento.

Boring ha aggiunto che gli investitori professionisti in criptovalute sfruttano diversi strumenti che mostrano il valore di BTC e questi algoritmi attualmente collocano il prezzo di BTC tra 50.000,00 dollari (37.107,25 sterline) e 100.000 dollari (74.214,50 sterline). Secondo lei, questo significa che BTC è sottovalutato al momento.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money