Intervista: ByBit lancia pool di liquidità – fino al 30% di APY

By: Dan Ashmore, CFA
Dan Ashmore, CFA
Dan attualmente vive a Medellin, in Colombia, dove sta cercando disperatamente di imparare abbastanza spagnolo per poter giocare a… leggi di piú.
on Mag 24, 2022
  • I pool di liquidità pubblicizzati offrono fino al 30% di APY.
  • I pool BTC, ETH e BitDAO saranno tutti associati a USDT.
  • Chiediamo se ci sono rischi con Tether, dei timori dopo il crollo di UST, dei rischi e altro ancora.

ByBit, l’exchange di criptovalute al 17° posto che tradizionalmente si concentrava sui mercati dei derivati, ha annunciato il lancio di protocolli di mining di liquidità. I pool sono disponibili su Bitcoin, Ethereum e BitDAO, tutti abbinati a USDT – particolare interessante dato il recente de-pegging con crollo fino a 95 centesimi.

Pubblicizzato con un’offerta fino al 30% di APY, ho pensato fosse piuttosto interessante sulla scia del crollo della Terra e dell’implosione ben pubblicizzata del protocollo Anchor, che offriva il 20% di APY. Mi sono posto anche altre domande, quindi ne ho inviate alcune al capo dei prodotti finanziari di ByBit, Bill Xing.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Per un breve riepilogo video dell’intervista, puoi guardare quello qui in basso. Di seguito l’intervista completa.

Invezz.com (IZ): Pensi che gli investitori saranno più cauti nel versare fondi in prodotti ad alto APY (come l’APY del 30% in questo caso) dopo il crollo altamente pubblicizzato di Anchor e dell’ecosistema Terra?

Bill Xing, Head of Financial Products presso Bybit (BX): Bybit Earn ha opzioni per soddisfare tutte le propensioni al rischio. Prodotti come Flexible Savings offrono rendimenti a basso rischio sui crypto asset. I nostri prodotti di Liquidity Mining consentono agli utenti la flessibilità di scegliere il rapporto rischio/rendimento più adatto a loro, con un APY del 30% che rappresenta la fascia alta della scala per gli utenti che detengono asset volatili nelle loro coppie di liquidity mining. In confronto, il protocollo Anchor offriva solo fino al 20% di APY sull’UST di Terra.

IZ: Tutti e tre i pool di liquidità sono associati a Tether. Perché hai scelto Tether rispetto ad altre stablecoin e non ti preoccupa che hanno subito il loro de-pegging di recente, crollando fino a 95 centesimi su alcuni exchange?

BX: Tether è un prodotto completamente diverso da UST, poiché è supportato da asset equivalenti al dollaro. Il breve de-pegging di Tether è stata una reazione alle circostanze estreme che circondano il crollo di TerraUSD e non a causa di un guasto nel suo prodotto. In effetti, l’azienda è riuscita a riscattare miliardi di dollari come promesso durante la crisi. Inoltre, Bybit ha in programma di aggiungere coppie USDC nel prossimo futuro per soddisfare le esigenze dei nostri utenti.

IZ: Cosa succederà ai pool di liquidità se, in teoria, Tether subisce un altro de-pegging simile agli eventi della scorsa settimana e si verifica un sell-out di massa di tutti i Tether dal pool di liquidità?

BX: Un breve depegging a $0,95 può essere facilmente assorbito dal mercato e non influirà sui nostri pool di liquidità. Inoltre, un depegging a breve termine potrebbe comportare guadagni aggiuntivi per gli utenti di tali pool. Tutto sommato, Bybit bilancia i nostri pool di liquidità per conto dei nostri utenti, anche in periodi di stress del mercato. Se le posizioni di qualcuno vengono chiuse ingiustamente, Bybit le risarcirà al prezzo di mercato equo.

IZ: Puoi spiegare come viene calcolato l’APY pubblicizzato fino al 30%? È derivato al 100% dalle commissioni di trading? È sostenibile?

BX: L’APY del 30% che offriamo derivano dalla leva finanziaria, il che significa che prestiamo all’utente fondi extra da depositare nel pool. Questo dà loro una quota maggiore delle commissioni del pool, che equivale all’APY più alto. Utilizziamo anche una strategia avanzata per massimizzare il tasso di utilizzo della liquidità. È sostenibile fintanto che anche il mercato commerciale sottostante è sostenibile.

IZ: Dici che i rendimenti superiori al 30% sono ottenibili attraverso la leva. Quale limite LTV viene imposto alla leva? In secondo luogo, durante i grandi giorni di crisi del mercato crypto (più o meno come quello che abbiamo visto durante la debacle UST la scorsa settimana), gli investitori saranno sempre in grado di soddisfare le richieste di margine o c’è la possibilità che le transazioni verso gli exchange possano rallentare come è successo a molti che sono stati liquidati su Anchor la scorsa settimana?

BX: Calcoliamo il prezzo di liquidazione utilizzando una formula matematica e consentiamo un massimo di 3x leva, i cui dettagli possono essere trovati sul nostro sito web. Bybit ha una notevole profondità di mercato e la migliore liquidità della categoria: il nostro sistema di trading ha resistito alle prove del tempo, indipendentemente dal volume dell’attività del mercato crypto. Sebbene la velocità della blockchain non sia qualcosa che possiamo controllare (come evidenziato dalla chain Terra la scorsa settimana), Bybit manderà una notifica agli utenti se la loro posizione di liquidità con leva si sta avvicinando a un livello rischioso.

IZ: Dici che il rischio di perdite temporanee è ridotto al minimo attraverso il ribilanciamento automatico nei pool. Poiché questo concetto di perdita non permanente è unico per i pool di liquidità crypto, ed è spesso la prima domanda dei novellini di questo settore, potresti per favore approfondire qual è esattamente questo rischio?

BX: la perdita permanente si verifica quando il prezzo di un asset crypto aumenta o diminuisce dopo che gli utenti lo hanno depositato in un pool di liquidità. Per alcuni utenti, potrebbe essere considerato un costo opportunità rispetto al detenere le criptovalute e non metterle nel pool di liquidità. Il motivo per cui ciò non è permanente è che, nel tempo, le commissioni di negoziazione guadagnate potrebbero contrastare questo rischio, soprattutto se si verifica molto volume di trading nel pool di liquidità. Pertanto, la perdita temporanea non è considerata significativa a meno che il prezzo di detto asset crittografico non fluttui molto. Per saperne di più, gli utenti possono controllare questo calcolatore di Daily DeFi che utilizza la formula del prodotto costante di Uniswap per determinare la perdita temporanea.

IZ: Il fondo assicurativo sembra intrigante ed è pubblicizzato come un modo per “proteggere i trader da azioni negative e perdite significative oltre il margine di posizione di un trader”. Puoi spiegare come funziona e come viene finanziato?

BX: Il nostro fondo assicurativo aiuta a proteggere i trader da azioni negative e perdite significative oltre il margine di posizione di un trader ed è finanziato dalla nostra parte. Poiché gli asset vengono suddivisi in metà USDT quando vengono aggiunti al pool, siamo in grado di gestire più facilmente i rischi nel pool.

IZ: Con l’attenzione degli investitori probabilmente significativamente più concentrata sui rischi che hanno questi protocolli di generazione di rendimento, potrebbe per favore chiarire quali rischi aggiuntivi ci sono per generare il rendimento qui, a parte la perdita temporanea come già detto? Presumibilmente ci sono altri rischi qui oltre al rischio di prezzo di detenere BitDAO, BTC o ETH?

BX: I nostri pool di liquidità hanno opzioni per tutte le propensioni al rischio, comprese le opzioni a basso rischio. Gli APY più elevati disponibili tramite leva comportano un rischio di liquidazione, ma questo può essere mitigato tramite il nostro fondo assicurativo ed è molto inferiore rispetto a quando si negoziano, ad esempio, contratti derivati.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, Capital.com
9.3/10