Restaurant Brands International batte le stime degli analisti per gli utili e i ricavi dell’ultimo trimestre

Scritto da: Michael Harris
Marzo 11, 2020
  • Restaurant Brands International batte le stime degli analisti per i guadagni e le entrate nel quarto trimestre.
  • RBI registra 1,48 miliardi di dollari di ricavi e 75 centesimi di utile per azione.
  • Burger King registra una crescita del 2,8% nelle vendite al dettaglio, mentre Tim Horton diminuisce del 4,3%.

Restaurant Brands International (RBI) ha annunciato lunedì i risultati trimestrali che hanno rivelato ricavi e utili migliori del previsto per l’azienda, nell’ultimo trimestre. Gran parte dell’ottimismo, secondo la holding canadese di fast-food multinazionale, è stato attribuito al ritorno del famoso panino al pollo di Popeyes.

La relazione sugli utili del quarto trimestre ha evidenziato una crescita del 2% delle azioni di RBI nella sessione mattutina di lunedì. Nel 2020, finora, RBI è stata moderatamente positiva sul mercato azionario. La società ha aperto a 83,94 dollari canadesi a gennaio. Dopo i guadagni del rapporto di lunedì, il titolo si è assestato intorno a 87,39 dollari canadesi, il che segna una crescita di circa il 4% in poco più di un mese. RBI ha chiuso l’ultimo anno a circa 83 dollari canadesi per azione, anche se i prezzi delle azioni hanno raggiunto i 105 dollari canadesi ad agosto. A 83 dollari canadesi per azione, la holding di fast-food ha registrato una crescita annua di circa il 15% nel 2019.

RBI realizza 1,48 miliardi di dollari di ricavi e 75 centesimi di utile per azione

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Secondo Refinitiv, gli analisti si aspettavano che la Restaurant Brands International producesse un fatturato di 1,46 miliardi di dollari nel quarto trimestre, mentre si prevedeva un EPS (utile per azione) di 73 centesimi. I risultati trimestrali di lunedì, tuttavia, hanno evidenziato che la società ha battuto entrambe le stime con un aumento di 1,48 miliardi di dollari di fatturato e 75 centesimi di utile per azione nell’ultimo trimestre.

La società madre di Burger King ha rivelato un utile netto di 257 milioni di dollari nel quarto trimestre. Nello stesso trimestre dell’anno scorso, l’utile netto ha raggiunto i 301 milioni di dollari. Con 1,48 miliardi di dollari, il fatturato netto è salito del 6,8% nel quarto trimestre.

Il panino al pollo Popeyes Louisiana Kitchen, molto richiesto da Popeyes, è stato nuovamente messo in vendita nei ristoranti all’inizio di novembre, il che ha incrementato le vendite al dettaglio del 34% nell’ultimo trimestre. L’originale lancio nazionale del panino è avvenuto in agosto. Grazie al clamore sui social network, però, è andato tutto esaurito nel giro di poche settimane.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Burger King registra una crescita del 2,8% nelle vendite al dettaglio

Burger King, invece, ha registrato una crescita del 2,8% in termini di vendite al dettaglio. Solo negli Stati Uniti, le vendite al dettaglio sono cresciute ad un ritmo molto più lento pari allo 0,6% nel quarto trimestre. Gli analisti avevano previsto un miglioramento delle vendite al dettaglio negli Stati Uniti del 3% nell’ultimo trimestre. Nel trimestre precedente, le vendite negli stessi negozi statunitensi di Burger King avevano registrato un aumento del 5%, dovuto al lancio nazionale dell’Impossible Whopper.

Tim Horton ha rallentato la crescita del portafoglio di RBI negli ultimi trimestri. Nel quarto trimestre, l’azienda ha registrato un calo del 4,3% delle vendite al dettaglio.