La banca russa emette il primo prestito crypto tramite Waves (WAVES)

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace… read more.
on Ago 19, 2020
  • Russian Expobank ha recentemente emesso il suo primo prestito garantito da criptovalute.
  • Il prestito è stato concesso a un imprenditore locale, che ha utilizzato il token Waves come garanzia.
  • L'incertezza riguardo alle criptovalute è forte in Russia e molti ipotizzano sulla legalità del prestito.

I regolatori russi hanno lavorato duramente di recente per elaborare normative adeguate per il settore delle criptovalute. Tuttavia, i loro sforzi devono ancora essere annoverati tra le leggi in vigore della nazione.

Nonostante ciò, una delle banche del Paese ha deciso di fare passi avanti e di emettere il primo prestito garantito da criptovalute, nonostante la mancanza di chiarezza normativa in vigore.

La banca russa ha emesso il primo prestito crypto del Paese

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Secondo un recente rapporto di un’agenzia di stampa locale, Russian Expobank ha recentemente concesso il credito attraverso l’emissione di un prestito bancario alimentato dal progetto crypto Waves (WAVES). In altre parole, il prestito si basa sui token Waves come garanzia.

Il prestito è stato concesso a un imprenditore locale, Mikhail Uspensky. L’accordo è avvenuto all’inizio di questa settimana e da allora Wspensky ha dichiarato che continuerà ad usare solo le monete Waves.

Tuttavia, nonostante ciò, il prezzo di Waves ha visto un calo negli ultimi giorni, dopo aver brevemente superato un livello di resistenza a $4,50. Al momento, il prezzo della moneta si trova a $4,03 , dopo un calo del 5,55% nelle ultime 24 ore.

Una criptovaluta può essere utilizzata come garanzia?

La notizia dell’utilizzo di Waves come garanzia è stata confermata anche dal fondatore e CEO del progetto, Alexander Ivanov.

Al momento, non è noto se il prestito porterà a riconoscere questo tipo di credito dalla legge russa. Alcuni esperti legali ritengono che sia una possibilità, mentre altri rimangono incerti al riguardo.

Un avvocato di Vegas Lex, Kirill Nikitin, ha affermato che c’è ancora incertezza su quali trasferimenti crypto siano legali. Ciò è una conseguenza di una recente legge crypto che consente il possedimento delle monete, ma vieta i pagamenti crypto.

D’altra parte, c’è anche chi crede che Waves sia un token di mancato pagamento e, di conseguenza, non dovrebbe essere limitato dalle leggi locali.

Tuttavia, si prevede che la Russia vedrà l’approvazione di un’altra legge sulle criptovalute entro la fine dell’anno, il che, si spera, porterà maggiore chiarezza.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro