Carte regalo Bitcoin distribuite in Canada per Halloween

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace giocare a… read more.
on Nov 2, 2020
  • Un utente crypto ha deciso di distribuire carte regalo Bitcoin per Halloween.
  • I ragazzi che hanno ricevuto le carte regalo hanno capito subito cosa avevano in mano.
  • Molti lo hanno elogiato, poiché diffonde consapevolezza e dà una lezione sulla scarsità.

Halloween è una delle feste preferite di ogni bambino, il che non sorprende, considerando che possono vestirsi con vari costumi e collezionare caramelle nei loro quartieri. Tuttavia, un canadese ha deciso di fare qualcosa di diverso quest’anno, e invece di regalare solo caramelle, ha anche distribuito carte regalo Bitcoin a diversi bambini che si sono presentati alla sua porta.

Bitcoin trova la sua strada per il sacchetto di caramelle

Secondo un tweet pubblicato il 31 ottobre da Brad Mills, questo utente crypto ha riempito la sua scatola di caramelle di Halloween con 200 dollari in carte Bitcoin (BTC).

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Una volta arrivato un gruppo di bambini, Mills ha distribuito due carte regalo, ciascuna del valore di circa 0,007 BTC. Ha anche filmato le reazioni di coloro che hanno ricevuto le carte, che ha poi pubblicato su Twitter.

Il video mostra un ragazzo in costume bianco che è stato il primo a scavare tra le leccornie e controllare il suo premio. È interessante notare che il ragazzo ha immediatamente riconosciuto la carta regalo Bitcoin, rivelando ai suoi amici che “ha appena ricevuto una carta regalo Bitcoin da 100 dollari”.

Un altro bambino è stato veloce nel trovare la propria carta regalo, seguita da un applauso e da: “Ho Bitcoin!”

Ovviamente, non tutti i bambini del gruppo avevano familiarità con Bitcoin, quindi domande come “Cos’è Bitcoin?” sono arrivate molto presto. Mills e la sua famiglia in seguito distribuirono qualche altra carta a un gruppo di ragazze che sono arrivate subito dopo, desiderose di partecipare al giveaway.

Cosa possono fare i bambini che fanno dolcetto o scherzetto con il loro BTC?

La domanda ora è cosa possono fare questi ragazzi con le carte regalo, considerando che, sebbene i minori non siano specificamente esclusi dall’uso delle monete o dell’HODLing, avrebbero comunque bisogno di verificare la loro identità per utilizzare gli exchange crypto. Ciò significa che tecnicamente non sarebbero in grado di vendere le proprie monete da sole prima dei 18 anni.

Ovviamente, i bambini in Canada hanno ancora accesso agli sportelli automatici Bitcoin, anche se le transazioni e i depositi di BTC sono probabilmente ancora fuori questione per loro su piattaforme regolamentate.

La comunità crypto ha reagito al post con molta positività, e molti l’hanno vista come una buona lezione sulla scarsità. E, naturalmente, molti hanno elogiato la mossa che aumenta la consapevolezza.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro