NeuroChain sceglie l’intelligenza artificiale collettiva

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace… read more.
on Nov 27, 2020
  • Il progetto NeuroChain ritiene che la moderna blockchain sia ancora lenta e non adeguata.
  • Il progetto ha previsto una soluzione sotto forma di intelligenza collettiva, attraverso la digitalizzazione.
  • NeuroChain, per questo, ha lanciato la sua app per smart contract basata sulla comunità.

La tecnologia blockchain ha fatto molta strada negli ultimi anni, in particolare da quando è nata dopo la più grande bull run delle criptovalute della storia, avvenuta nel 2017. Tuttavia, la blockchain dei giorni nostri non è ancora al massimo del suo potenziale e ha ancora molte limitazioni. Questo aspetto è quello che progetti come NeuroChain mirano a cambiare.

La missione e obiettivo di NeuroChain

NeuroChain ritiene che la blockchain sia ancora troppo lenta, insostenibile e non abbastanza scalabile. Prevede di cambiarla con la propria tecnologia avanzata, che è ancora in fase di sviluppo, ma sta facendo progressi.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Si tratta di un progetto quinquennale, che ha deciso di adottare un approccio alternativo alla blockchain, basandolo su meccanismi decisionali intelligenti.

La blockchain di NeuroChain è composta da due componenti: i Bot, oltre a un insieme di regole rappresentate da protocolli scalabili e flessibili, tra cui Proof of Involvement e Integrity, nonché Proof of Workflow.

La missione dell’azienda è raggiungere l’intelligenza collettiva, che sarà il risultato del contributo di ogni cittadino. Di conseguenza, costruirà un ecosistema equo che fornirà un protocollo per la creazione di applicazioni aziendali semplici ma scalabili.

La pandemia di COVID-19 mostra l’importanza dell’intelligenza collettiva

Il progetto sta procedendo lentamente, sebbene segua ancora alla lettera la sua roadmap, concentrandosi attualmente sulla digitalizzazione. Ciò è particolarmente importante data la pandemia globale del 2020, visto che la digitalizzazione offre al mondo la capacità di condividere e arricchire dati e informazioni. Le fonti di informazione, così come le esigenze di interazione, si stanno moltiplicando, come ha osservato il progetto.

C’è un grande bisogno di geolocalizzazione, dati medici e feedback dal campo per interagire, che è essenziale per gestire la pandemia COVID-19. Questo è il motivo per cui concentrarsi sulla digitalizzazione responsabile è più importante che mai.

Per raggiungere questo obiettivo, il progetto ha già lanciato la sua app Neurochain Token, in seguito mira a fornire altre applicazioni intelligenti distribuite e, infine, a introdurre la funzione di intelligenza artificiale collettiva NeuroChain V2, che dovrebbe essere lanciata entro il 2023.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro