Huobi lancia un nuovo exchange in Malesia

Scritto da: Ali Raza
Novembre 29, 2020
  • Huobi ha annunciato il lancio della sua nuova filiale malese, Huobi Labuan.
  • Il lancio arriva solo due mesi dopo che la nuova piattaforma ha ricevuto le licenze necessarie.
  • L'ecosistema in espansione di Huobi copre Thailandia, Turchia, Argentina e Stati Uniti.

Huobi Global, uno dei principali crypto exchange con sede a Singapore, ha avuto un anno difficile, pieno di paure, incertezze e pettegolezzi. L’exchange di punta dell’Huobi Group, tuttavia, sembra aver finalmente visto dei progressi positivi, poiché ha annunciato il 27 novembre il lancio di un nuovo exchange indipendente.

Huobi lancia un’altra nuova filiale

Il nuovo exchange si chiama Huobi Labuan e si rivolge al mercato malese. L’exchange ha deciso di lanciare i suoi servizi di trading subito dopo aver ottenuto una licenza per operare in qualità di broker di trading di asset digitali dalle autorità del Paese. È riuscita ad ottenere questa licenza solo due mesi fa, lo scorso settembre.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

L’exchange avrà un periodo di prova di nove mesi, durante il quale sarà in grado di offrire derivati crypto e spot trading per più di una dozzina di monete.

Le criptovalute supportate includeranno Bitcoin, Ethereum, EOS e la stessa Huobi Token di Houbi, tra le altre.

Vale anche la pena notare che la nuova piattaforma fungerà da partner operativo locale di Huobi Cloud. Ciò significa che sarà in grado di utilizzare la tecnologia di trading di Huobi per i servizi di broker di transazioni digitali locali.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Huobi aggiunge un’altra regione al suo ecosistema in espansione

Sebbene rappresenti un passo importante nella giusta direzione per Huobi, la borsa malese è solo l’ultima filiale lanciata dalla borsa principale.

Finora, l’azienda è riuscita a stabilire la propria presenza in diversi Paesi, tra cui Thailandia, Turchia, Argentina e persino negli Stati Uniti, sebbene tale risultato sia arrivato grazie alla sua partnership con HBUS.

Ovviamente, l’exchange sta riscontrando anche alcuni problemi normativi in alcune giurisdizioni, ma nonostante ciò, continua ad evolversi ed espandersi. La società si è impegnata nel settore della DeFi, ha ampliato la sua offerta e decentralizzato alcuni progetti online, tra cui Filecoin (FIL).