Argo Blockchain, con sede in UK, inizia a pagare il CEO in BTC

Scritto da: Jinia Shawdagor
Marzo 4, 2021
  • L'opzione per ricevere gli stipendi in BTC è aperta anche ad altri dipendenti di Argo Blockchain.
  • Argo Blockchain utilizzerà il servizio Bitcoin Saving di Satstreet per convertire gli stipendi legali in BTC.
  • L'azienda ha inoltre installato altri 4.500 mining rig Bitmain Antminer S19 e S19 Pro.

Argo Blockchain, una società di crypto mining quotata a Londra, ha iniziato a pagare il suo CEO, Peter Wall, in Bitcoin (BTC). Un comunicato stampa ha svelato questa notizia il 3 marzo, sottolineando che questa modifica è entrata in vigore il 1° marzo. Secondo quanto riferito, questa opzione di pagamento è disponibile anche per altri dipendenti dell’azienda che potrebbero voler ricevere tutto o parte dei loro stipendi in BTC.

Secondo il comunicato stampa, Argo utilizzerà il servizio Bitcoin Saving fornito da Satstreet Exchange con sede a Toronto per convertire gli stipendi dei dipendenti che decidono di accettare gli stipendi in BTC. Presumibilmente, la società convertirà gli stipendi al tasso di mercato giornaliero.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Commentando questo annuncio rialzista, Wall ha dichiarato:

Sono lieto che Argo abbia proseguito con un altro mese record in termini di entrate e profitti minerari. Un margine di mining dell’81% è assolutamente sorprendente e continuiamo ad aumentare il nostro BTC HODL. Sono anche lieto di essere la prima società quotata in borsa di cui sappiamo che il proprio CEO è stato pagato in Bitcoin.

In precedenza, Elon Musk, il fondatore di Tesla e SpaceX, aveva detto che non avrebbe mai rifiutato di essere pagato in BTC. Il CFO di Twitter, Ned Segal, ha affermato che il gigante dei social stava pensando di pagare i propri dipendenti in BTC.

Raddoppiare il mining

Nel comunicato stampa, Argo ha rivelato di essere riuscita a estrarre 129 BTC a febbraio, un aumento significativo rispetto ai 93 BTC di gennaio. Il rendimento totale in BTC dell’azienda da inizio anno si attesta a 222 BTC. Le sue entrate di mining sono aumentate da £1,8 milioni a gennaio a £3,1 milioni a febbraio.

Con Bitcoin che mantiene il suo slancio rialzista che di recente l’ha visto salire fino a £41.773, Argo ha deciso di installare altri 4.500 mining rig Bitmain Antminer S19 e S19 Pro, che ora sono operativi. Attraverso questa installazione, la società ha aumentato la sua capacità a 1.075 petahash per l’estrazione di BTC e altre criptovalute SHA-256. Oltre a questo, la mining farm di Argo vanta altri 280 Megasol per il mining di criptovalute basati sull’algoritmo equihash.