L’assicuratore svizzero AXA ora accetta pagamenti in Bitcoin (BTC)

Scritto da: Jinia Shawdagor
Aprile 19, 2021
  • AXA è ora il primo assicuratore svizzero all-line ad accettare BTC come pagamento.
  • Questa integrazione arriva dopo che i clienti hanno richiesto metodi di pagamento alternativi.
  • L'azienda non deterrà alcun BTC, visto che Bitcoin Suisse convertirà tutti i BTC in franchi svizzeri.

AXA, la seconda compagnia di assicurazioni più grande in Europa, ha iniziato ad accettare BTC come pagamento attraverso una partnership con Bitcoin Suisse. L’azienda ha svelato questa notizia attraverso un post sul blog il 15 aprile, sottolineando che questa mossa le permette di diventare il primo assicuratore all-line della Svizzera ad accettare pagamenti in criptovaluta. Secondo quanto riferito, l’azienda ha deciso di intraprendere questo percorso in quanto parte del suo futuro digitale e in risposta alla crescente domanda di metodi di pagamento aggiuntivi da parte dei suoi clienti.

Secondo il post del blog, questa integrazione è il frutto di una ricerca iniziata alla fine del 2019, in cui l’azienda ha chiesto a clienti di età compresa tra i 18 e i 55 anni di condividere le loro opinioni sulle criptovalute. All’epoca, un terzo degli intervistati ha ammesso di possedere o di essere interessato alle criptovalute. AXA ha continuato a notare che l’inizio della pandemia COVID-19 ha accelerato la trasformazione digitale alimentando l’adozione di criptovalute.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Secondo AXA, l’opzione di pagamento BTC sarà disponibile per i suoi clienti privati a partire da questo mese. Ad ogni modo, accetta BTC come pagamento solo per tutti i premi assicurativi che non siano le assicurazioni sulla vita, con la speranza che le modifiche normative consentano di includere altri prodotti in futuro. Tutto ciò di cui gli utenti hanno bisogno per saldare le bollette in BTC è il numero di riferimento, l’importo dovuto e un wallet BTC.

Sfruttare BTC per semplificare i pagamenti

AXA cerca di incorporare il nuovo metodo di pagamento nelle fatture che invierà via e-mail in futuro. In questo modo, la società consentirà ai propri clienti di pagare in BTC visitando il sito https://invoice.inapay.ch/axa per effettuare trasferimenti. Questo processo è semplice e intuitivo, visto che tutto ciò che un utente dovrà fare è inserire il numero di riferimento, l’importo e confermare la loro immissione. Bitcoin Suisse riceverà quindi i BTC e convertirà i fondi in franchi svizzeri.

Spiegando come il sistema determinerà quanto BTC un utente deve pagare, la società ha notato che l’importo dovuto da un cliente sarà calcolato in una somma equivalente in BTC. Tuttavia, questo tasso di cambio rimarrà valido per un determinato periodo di tempo. Durante questo lasso di tempo, il cliente non sopporterà alcun rischio di cambio. Inoltre, AXA non addebiterà agli utenti alcuna commissione speciale durante le transazioni in BTC.

Al momento, AXA accetta solo BTC. Secondo il post sul blog, la società cercherà di maturare esperienza con BTC prima di decidere se aggiungere ulteriori criptovalute.