Immensus Group, franchising olandese di Domino, inizia a pagare gli stipendi in BTC

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed… read more.
on Mag 24, 2021
Updated: Mag 25, 2021
  • Immensus Group ha stretto un legame con il broker olandese BTC Direct per offrire l'opzione di stipendio BTC.
  • L'opzione sarà disponibile solo per il personale i cui stipendi superano il salario minimo.
  • Secondo quanto riferito, l'opzione offre allo staff di Immensus la possibilità di possedere criptovalute.

Immensus Group, il più grande franchise di Domino nei Paesi Bassi, ha introdotto l’opzione per far scegliere al suo personale se ricevere lo stipendio in criptovalute. Un rapporto ha svelato questa notizia il 22 maggio (Bitcoin Pizza day), osservando che questa mossa vedrà l’azienda pagare ai propri dipendenti parte dei loro stipendi in BTC. Spiegando perché non pagare gli stipendi completamente in BTC, la società ha affermato che le leggi olandesi impongono ai datori di lavoro di pagare ai dipendenti il salario minimo in euro.

Immensus Group gestisce 16 pizzerie Domino nel Paese. L’azienda ha più di 1.000 dipendenti interni ed esterni, che possono scegliere quanto del loro stipendio desiderano ricevere in BTC. Tuttavia, questa opzione è aperta solo ai dipendenti il cui stipendio supera il salario minimo previsto dalla legge.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Spiegando la decisione di integrare BTC come opzione di pagamento dello stipendio, la società ha affermato che cerca di motivare il suo giovane staff a familiarizzare con il mondo finanziario.

Il comproprietario dell’azienda, Jonathan Gurevich, ha aggiunto:

Lavoriamo con molti giovani. Li sentiamo parlare di Bitcoin e vogliamo offrire loro l’opportunità di possedere tale criptovaluta.

Spinta verso l’adozione mainstream di BTC

Secondo quanto riferito, Immensus Group si è unito a BTC Direct, un broker crypto con sede in Olanda. Il ruolo di BTC Direct in questa partnership convertirà gli euro in BTC per conto del personale di Immensus. Secondo Gurevich, questa partnership consentirà a BTC Direct di convertire mensilmente importi che vanno da €5 a €250 in BTC, per i dipendenti idonei.

BTC Direct ha pagato gli stipendi in BTC negli ultimi tre anni. Secondo il direttore marketing dell’azienda, Toom Schraven, l’azienda ha attualmente 80 dipendenti e quasi tutti accettano BTC. Creando il percorso per le aziende che cercano di abbracciare i pagamenti BTC, la società cerca di spingere per l’adozione di massa della principale criptovaluta per capitalizzazione.

Oltre alla partnership con Immensus Group, BTC Direct ha rivelato che sta lavorando per integrare l’opzione di stipendio BTC in altre aziende. Secondo Schraven, la società sta completando accordi correlati con diverse importanti società di infrastrutture salariali. Tuttavia, ha tenuto il labbro stretto, per quanto riguarda i nomi delle società, visto che gli accordi devono ancora essere finalizzati.

Questa notizia arriva mentre BTC/USD cerca di recuperare le perdite del fine settimana, che l’hanno vista precipitare a $31.227,34. Al momento, BTC viene scambiato a $37.622,06 dopo aver guadagnato il 17,48% nelle ultime 24 ore.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro