L’India cambia idea sul divieto del crypto: considera la regolamentazione

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace… read more.
on Giu 10, 2021
  • Il governo indiano considera regolamenti sulle criptovalute piuttosto che un divieto assoluto.
  • Il mese prossimo il Parlamento discuterà un disegno di legge sulla regolamentazione alla Monsoon Session.
  • Gli exchange crypto stanno ora esplorando i modi per installarsi nel Paese.

La posizione dell’India sulle criptovalute è stata fonte di preoccupazione per gli appassionati di crypto nel Paese. Inizialmente il governo stava pianificando Bitcoin (BTC/USD) e criptovalute, ma sembra che i funzionari stiano facendo un passo indietro sulla loro determinazione.

I rapporti indicano che il governo potrebbe pensare a un piano normativo piuttosto che al divieto proposto in precedenza.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il Securities and Exchange Board of India apparentemente sarà incaricato della responsabilità di far rispettare le normative crittografiche aggiornate. Tuttavia, il consiglio collaborerà con il ministero delle finanze per realizzarlo.

Una fonte interna ha affermato che il Parlamento discuterà un ampio disegno di legge sulla regolamentazione delle criptovalute alla Monsoon Session il mese prossimo.

La fonte ha anche rivelato che il ministero delle finanze sta esaminando i protocolli per i regolamenti sulle criptovalute, che potrebbero essere inclusi nelle deliberazioni del Parlamento il mese prossimo.

Una boccata d’aria fresca per la comunità crypto indiana

All’inizio di marzo, l’India ha proposto una legge che multerà chiunque faccia trading di criptovalute nel Paese. Questo è stato considerato un duro colpo per i tanti investitori che hanno investito i loro soldi nella classe di asset.

Il disegno di legge criminalizzerebbe il trading, il mining, l’emissione e il possesso di criptovalute, che sarebbe stata considerata una delle politiche più severe contro il crypto. Ma la comunità degli asset digitali potrebbe avere una boccata d’aria fresca dopo la notizia che il governo indiano ha intenzione di tornare sui suoi passi.

Tuttavia, la Reserve Bank of India ha sempre mantenuto la sua posizione contro Bitcoin e criptovalute. Di recente ha affermato che la sua posizione sulle criptovalute rimane la stessa.

Gli exchange crypto in India che esplorano le loro opzioni

Nonostante la posizione della Reserve Bank of India, non ha impedito agli exchange crypto di esplorare modi per stabilirsi nel Paese. Il loro incoraggiamento deriva dal fatto che il governo sta esitando rispetto alla sua precedente determinazione di vietare il trading di criptovalute nel Paese.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro