Ad

La CEBL è la prima lega sportiva pro a pagare stipendi in Bitcoin (BTC)

Di:
su Jun 21, 2021
Listen
  • La CEBL ha annunciato che i giocatori inizieranno a ricevere parte dei loro stipendi in Bitcoin.
  • La mossa rappresenta la continuazione della lunga partnership tra industria crypto e sportiva.
  • I pagamenti sono possibili grazie alla nuova collaborazione tra CEBL e Bitbuy, che elaborerà i pagamenti.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

L’industria dello sport è sempre stata una delle più aperte nei confronti delle valute digitali. Finora, ci sono stati molti atleti professionisti a supportare pubblicamente varie criptovalute e persino a lanciare le proprie monete. Diversi marchi e club hanno collaborato con vari progetti e società crypto, e ora la relazione tra sport e criptovalute sembra approfondire ulteriormente.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

L’ultima novità arriva dalla CEBL (Canadian Elite Basketball League), che è appena diventata la prima lega sportiva di professionisti in tutto il Nord America ad adottare Bitcoin come metodo di pagamento per gli stipendi.

Secondo le fonti, la CEBL ha reso la cosa possibile grazie alla sua recente partnership con una piattaforma crypto locale, Bitbuy. Sembra che i giocatori della lega inizieranno a ricevere una parte della loro paga in Bitcoin (BTC/USD).

La CEBL ha anche pubblicato un annuncio ufficiale, in cui afferma che Bitbuy convertirà gli stipendi da CAD a BTC e quindi trasferirà le monete ai wallet privati dei giocatori. L’ultimo annuncio è arrivato subito dopo che Russel Okung di Carolina Panthers ha ricevuto metà della sua paga annuale in Bitcoin. Okung, la cui paga annuale è di $13 milioni, ora ha $6,5 milioni in Bitcoin. È anche il primo giocatore della NFL a iniziare a ricevere pagamenti in BTC, da dicembre 2020.

I giocatori professionisti riconoscono l’opportunità in Bitcoin

Copy link to section

La guardia di Guelph Nighthawks, Kimbal Mackenzie, ha commentato il nuovo sviluppo affermando che l’opportunità di essere pagati in Bitcoin è molto eccitante. Mackenzie ha ammesso apertamente di credere che la criptovaluta sia il futuro e che questa è stata una decisione ben ponderata, in quanto la parte dello stipendio andrà direttamente in un investimento che sarà molto apprezzato nei prossimi 10-30 anni.

Mackenzie ha anche notato che la CEBL continua a fornire ai suoi giocatori opportunità moderne e lungimiranti, tra cui l’opzione di essere pagati in Bitcoin, cosa di cui molti sembrano essere piuttosto entusiasti.

Con questa nuova mossa, il ruolo di Bitcoin e altcoin nell’industria sportiva globale continua ad evolversi e migliorare, e per giunta abbastanza rapidamente. L’adozione delle criptovalute nell’industria sportiva sta avanzando da anni ormai e, sebbene sia ancora lontana dall’essere universale, ogni passo è importante verso questo traguardo che molti credono raggiungerà.

Bitcoin Crypto