Cuba introduce norme sulle crypto rendendole un metodo di pagamento legale

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace… read more.
on Set 17, 2021
  • Cuba ha legalizzato i pagamenti in criptovalute con la nuova Risoluzione 215 del 2021.
  • Con la Risoluzione, il Paese ha regolamentato e riconosciuto Bitcoin e le altcoin.
  • La banca centrale del Paese ha avvertito gli utenti dei rischi, tra cui volatilità, malintenzionati e altri.

È passata solo poco più di una settimana da quando El Salvador ha iniziato a riconoscere Bitcoin come moneta a corso legale e già altre nazioni stanno pensando di fare lo stesso. Cuba in realtà è la prossima ad accettare le criptovalute come metodo di pagamento legale con l’entrata in vigore dei suoi nuovi regolamenti.

La banca centrale nazionale, nota come Banco Central de Cuba (BCC), ha recentemente emesso la risoluzione 215 del 2021 riconoscendo le valute digitali come Bitcoin, consentendo così il loro utilizzo nel Paese.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Secondo le notizie locali, l’ordinanza è diventata ufficiale due giorni fa, mercoledì 15 settembre. Attraverso di essa, la banca centrale di Cuba ha ufficialmente riconosciuto le criptovalute, Bitcoin e altcoin allo stesso modo, che ora possono essere utilizzate per transazioni commerciali e investimenti all’interno del Paese.

La banca centrale ha originariamente annunciato la sua decisione di regolamentare e riconoscere le valute digitali meno di un mese fa, alla fine di agosto. Da allora, ha operato piuttosto rapidamente per creare la risoluzione 215 del 2021, che contiene disposizioni per un regime di licenza per gli exchange di valuta digitale, nonché altri fornitori di risorse virtuali che operano sul territorio nazionale.

La banca centrale cubana sottolinea i rischi e i benefici

Naturalmente, l’industria delle criptovalute presenta ancora i suoi rischi, sui quali la banca centrale è stata molto trasparente. Ha osservato che, mentre le valute digitali operano al di fuori del sistema bancario cubano, il loro utilizzo comporta significativi rischi di politica monetaria, nonché preoccupazioni in merito alla stabilità finanziaria.

Inoltre, la banca ha anche avvertito le persone di cattivi attori che cercano costantemente di trarre vantaggio da investitori ignari, nonché della natura anonima dell’industria crypto, che potrebbe portare a transazioni illecite.

Ma ci sono anche chiari vantaggi nell’adottare le criptovalute, come flussi di rimesse più facili, veloci ed economici da Paesi stranieri, come gli Stati Uniti. Cuba ha avuto un problema significativo con le rimesse, dato che i servizi di trasferimento di denaro come Western Union l’hanno abbandonato molto tempo fa a causa della crescente pressione di Washington.

Le criptovalute sembravano un’alternativa logica, soprattutto perché l’interesse per Cuba è cresciuto rapidamente negli ultimi anni. Le persone hanno assaporato la libertà finanziaria offerta dalle criptovalute e da allora ne vogliono sempre di più. Ora, grazie alla nuova Risoluzione, possono finalmente avere ciò che vogliono.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro