Joseph Fahmy: “La Fed continuerà a fornire ambiente favorevole all’equità”

Di:
su Oct 8, 2021
Listen
  • Joseph Fahmy afferma che la recente svendita del mercato è stata una parte della debolezza stagionale.
  • Non si aspetta che la Fed statunitense scuota i mercati nella sua riunione del 3 novembre.
  • L'amministratore delegato di Zor Capital è rialzista su software e titoli di semiconduttori per il Q4.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

L’indice S&P500 Index reso gli investitori a disagio nelle ultime settimane in quanto è sceso più del 5,0% da un massimo di anno-a-data 2 settembre. All’altra estremità dello spettro, tuttavia, c’è Joseph Fahmy di Zor Capital, che vede il recente ritiro semplicemente come una “parte della debolezza stagionale”.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

Le osservazioni di Fahmy sul “Worldwide Exchange” della CNBC

Copy link to section

Fahmy ha citato un recupero di oltre il 2,0% del benchmark da lunedì per fare una tesi che il mercato fosse ora pronto per entrare nei tradizionalmente forti mesi di novembre e dicembre. Al “Worldwide Exchange” della CNBC, ha detto:

Da metà settembre a metà ottobre, il mercato è tradizionalmente debole a causa di diversi fattori come il ribilanciamento dell’indice, gli aggiustamenti del portafoglio di fine trimestre, la fine dell’anno fiscale del governo, il tetto del debito e il ciclo delle notizie tende a spostarsi dai fondamentali . Quindi, è abbastanza normale.

È convinto che dopo metà ottobre, quando i nomi della tecnologia delle big cap iniziano a riportare risultati trimestrali, il ciclo delle notizie tornerà ai fondamentali gettando le basi per gli ultimi due mesi dell’anno forti.

Fahmy si aspetta che la Fed statunitense favorisca un ambiente favorevole alle azioni

Copy link to section

Secondo Fahmy, la Federal Reserve statunitense continuerà a fornire un “ambiente favorevole all’equità”. Non vede la banca centrale “tintinnare i mercati” nella sua prossima riunione del 3 novembre.

Non vedo l’inizio del tapering fino al 2022. E non toccheranno i tassi di interesse per un po’. Hanno chiarito che preferirebbero essere in ritardo piuttosto che in anticipo poiché molti dei numeri economici sono tornati alla normalità.

Fahmy è ancora ottimista sui titoli di software e semiconduttori e raccomanda la pazienza di superare la debolezza stagionale prima che arrivi un favorevole quarto trimestre.

USA Borsa Mondo Nord America